05 Marzo 2019

Il gotha della gastronomia punta a creare un network mondiale

scritto da

      Si è conclusa ieri la quinta edizione del Parabere Forum a Oslo, in Norvegia. Due giorni, domenica 3 e lunedì 4 marzo per ribadire che è necessario dare potere alle donne nel mondo della gastronomia. L’evento annuale, creato dalla presidente e cofondatrice dell’omonima associazione no profit Maria Canabal, mette insieme il gotha della gastronomia mondiale e punta a creare un network mondiale in cui le donne siano finalmente protagoniste. Perché se la donna è preposta da secoli a sfamare figli, consorti, parenti e affini, non è che possa dirsi un’autorità in cucina. Anzi, in questo settore, a quanto pare, la...

06 Febbraio 2019

Quindici anni di Winx, il femminismo spiegato alle bambine

scritto da

    Era il 28 gennaio del 2004 quando venne trasmessa la prima puntata del Winx Club. Allora la scena dell’intrattenimento per bambini era ancora polarizzato fra riduzioni televisive dei manga, più o meno storici, e classici europei e americani del passato. Il Winx Club piombò nell'immaginario delle bambine come una bomba. Raccontava - e racconta - le peripezie di sei giovani fate, studentesse impegnate a salvare il mondo. Semplice, ma non così tanto. L'ideazione e la produzione era tutta italiana, capeggiata dal talento di Iginio Straffi, uno che per potenza espressiva ha ormai un posto nel pantheon dei grandi...

18 Gennaio 2019

La resurrezione delle donne deve per forza passare dalla distruzione degli uomini?

scritto da

    Occhi puntati sulle donne: stanno cambiando, sono cambiate, sapranno cambiare? E che ne sarà di quel che sono state, soprattutto se si tratta di caratteristiche chiave per la sopravvivenza della specie, come la maternità? Tutta questa attenzione ci fa sentire a volte “come un gatto in tangenziale”: restiamo immobili per non fare una brutta fine sotto i riflettori. Le ricerche dicono che non sta funzionando: di questo passo la parità arriverà (forse) tra 202 anni. Il futuro sarà forse donna, ma resterà futuro ancora molto a lungo. Se allarghiamo lo sguardo, ci accorgiamo che sulla scena c’è un altro attore:...

16 Gennaio 2019

La Supercoppa nel Paese che discrimina le donne

scritto da

    Le proteste non hanno sortito l’effetto sperato. Oggi le squadre di calcio italiane Juventus e Milan si affronteranno scendendo in campo a Jeddah in Arabia Saudita per la partita che assegnerà la Supercoppa Italiana. Nonostante le fortissime polemiche delle ultime settimane nate quando è iniziata la vendita dei biglietti per assistere a questo match. Nel King Abdullah Stadium le donne sono confinate in un settore, quello dedicato alle famiglie, mentre gli uomini possono accedere sia a quest’ultimo che ad altri settori “singles” interdetti alle donne. L’indignazione generale si è sollevata anche nel mondo...

02 Gennaio 2019

Come portarsi una squadra di Rugby a casa per tutto il 2019

scritto da

    Con l’arrivo del nuovo anno sarò costretto a togliere gli addobbi natalizi. Chi mi conosce sa che mi aspetta un lavoro lungo e impegnativo, ma non mi preoccupano tempo e fatica, sono soddisfatto dell’effetto ottenuto anche se per una manciata di giorni. Mi inquieta invece pensare alla mia casa spoglia, senza luci, bardi e decori. Come porvi rimedio? Cosa può sostituire ghirlande di pungitopo e foto luccicanti di Mariah Carey? Non è per niente facile ereditare lo spirito natalizio, quindi devo trovare qualcosa di speciale. Sarà un caso ma nel bel mezzo di queste elucubrazioni ricevo una e-mail intitolata "Rainbow...

31 Dicembre 2018

Sei mesi di governo gialloverde: poche (e controverse) le misure per le donne

scritto da

    Il "codice rosso" per chi subisce violenza e due novità sui congedi parentali: la possibilità, per le future madri, di lavorare fino al nono mese di gravidanza e l'aumento da quattro a cinque giorni del congedo obbligatorio per i neopapà. Insieme all'aumento a 1.500 euro l'anno del bonus "asilo nido" per le famiglie nel corso degli anni 2019-2021, che poi dovrebbe ritornare a mille euro dal 2022, e alla proroga di "opzione donna", il sistema che permette alle lavoratrici di ottenere la pensione di anzianità con requisiti anagrafici più favorevoli rispetto a quelli in vigore, ma al prezzo di decurtazioni anche molto...

27 Ottobre 2018

Special Olympics, quando la disabilità è manifestazione di abilità

scritto da

                  “Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.   Questo è il giuramento degli atleti di Special Olympics lo stesso dei gladiatori quando entravano nell’arena. E non è un caso, perché chi è affetto da disabilità nasce gladiatore e la vita è la sua arena tutti i giorni. E proprio a tutti loro Special Olympics dà la possibilità ad atleti con disabilità intellettive di partecipare ad eventi sportivi a livello mondiale.  Che differenza c'è con il comitato paralimpico? Quest'ultimo aggrega i migliori atleti con disabilità, mentre...

16 Ottobre 2018

Bambini e mense scolastiche, lettera del sindaco di Samassi alla sindaca di Lodi

scritto da

    Pubblichiamo la lettera pubblica scritta da Enrico Pusceddu, sindaco di Salassi, alla sindaca di Lodi, che ha approvato con la.sua giunta la delibera per chiedere ai genitori di bambini stranieri le certificazioni sui redditi nei Paesi di origine per poter accedere alle agevolazioni per la.mensa scolastica. Gentile collega, mi chiamo Enrico Pusceddu e sono il Sindaco del Comune di Samassi un piccolo paese del Sud Sardegna, situato nella (ex) Provincia del Medio Campidano che ancora oggi le statistiche considerano la più povera d’Italia. Probabilmente il Comune che ho l’onore di amministrare non ha nulla a che...

04 Settembre 2018

Oro Rosso, un'inchiesta sulle donne vittime di violenza sul lavoro

scritto da

    Dodici ore, schiena curva nei campi, sotto il sole. Poi torni a casa, dai tuoi figli, spesso una povera baracca. Hai solo voglia di dormire e invece bisogna preparare da mangiare, pulire, lavare. Ingoi le lacrime per questa vita che non hai mai desiderato fare e per non essere in grado di cambiare questa condizione. Non basta un lavoro disumano. Se provi a protestare, non lavori più. È uno stillicidio di parole brutali vomitate dai “capi”, dai “caporali”, quando va bene. Quando va male, possono arrivare le botte, o ancora peggio. Le tue colleghe sanno, vedono, subiscono lo stesso trattamento, ma non possono nulla,...

03 Settembre 2018

Salari, come funziona il software-spia per scoprire la discriminazione

scritto da

      Prof, ha visto che la Francia obbligherà le aziende ad inserire nei sistemi informatici un software-spia per scoprire se le donne sono discriminate nella retribuzione? Va bene se lo metto nella tesi, auspicando che venga introdotto anche da noi?   Sì, se vuole può metterlo nella tesi, ma deve scrivere “per scoprire se esistano differenze di genere nella retribuzione” invece di “per scoprire se le donne siano discriminate nella retribuzione”.   E’ diverso?   Sì, é ben diverso. Non credo che il software francese abbia l’ambizione di scoprire la discriminazione, e, se mai l’avesse,...