16 Gennaio 2020

Siamo tutti un po' Geppetto? La lezione di Collodi ai genitori di oggi

scritto da

Mi sono avvicinata per la prima volta a Pinocchio da bambina, guardando il film a episodi di Comencini, dopo aver letto e riletto la sua storia nel mio libro di fiabe. L’incontro con Pinocchio, lo devo ammettere, per me era ogni volta una sofferenza: stavo in ansia tutto il tempo, seguivo con il fiato sospeso le sue scorribande e più di tutto mi arrabbiavo moltissimo perché faceva soffrire e tribolare il suo babbo. Oddio e adesso cosa combinerà! Che ingrato! Che sciocco! Egoista, incosciente e irrispettoso! Più lo rileggevo e meno lo sopportavo (il che la dice lunga sulla bambina che ero, più che su Pinocchio). Rivisto...

13 Gennaio 2020

Buone notizie da Tinder, per uomini e donne

scritto da

      Una ricerca recentemente pubblicata su Economics of Education Review presenta un risultato di economia sperimentale che conferma quanto già dimostrato da precedenti studi sulle differenze di genere nei criteri di scelta del partner: mentre gli uomini attribuiscono maggiore rilevanza all’aspetto fisico, le variabili più significative per le giovani donne risultano essere il livello di istruzione e il potenziale di reddito. Ma a questa conferma, gli autori Brecht Neyt, Sarah Vandenbulcke e Stijn Baert dell’Università di Ghent (Belgio) aggiungono un nuovo e più interessante risultato che si contrappone a quanto...

25 Dicembre 2019

Il peso invisibile delle mamme: anche Maria riposa nel Presepe

scritto da

      Sentiamo spesso ripete che l’organizzazione di una famiglia funziona come un’azienda, che le mamme hanno capacità manageriali paragonabili a quelli di abili amministratori delegati, che sanno lavorare a ritmi sostenuti e gestire in modalità multitasking quasi tutto il carico domestico. E lo si sente ripetere spesso anche dagli stessi uomini, non ultimo l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama che ha recentemente affermato che "Se le donne guidassero tutti i paesi del mondo, ci sarebbe un miglioramento generale degli standard di vita e dei risultati". Brave le donne-mamme-manager della famiglia,...

12 Dicembre 2019

Marriage story: si può salvare un matrimonio in crisi?

scritto da

Immaginate una bella coppia: si sono incontrati, piaciuti, innamorati, sposati. Hanno avuto un bambino e lo amano teneramente. Come tutti, hanno vissuto giorni di passione, altri dimenticabili, altri ancora decisamente da dimenticare. Ma con il passare del tempo i dissapori crescono e con questi la distanza e la solitudine, finché uno dei due decide che è meglio separarsi. Marriage story, presentato all’ultima mostra del cinema di Venezia, ha appena incassato sei candidature alla 77esima edizione dei Golden Globe e offre spunti interessanti per parlare di un tema che, solo in Italia, riguarda migliaia di persone: secondo i dati...

02 Dicembre 2019

Orfani di femminicidio: Commissario, fondi finalmente al via

scritto da

02Borse di studio fino a 30 anni di età, rimborso delle spese mediche, orientamento e avviamento al lavoro, sgravi fiscali per chi assume, 300 euro al mese per le famiglie affidatarie. Dopo quasi due anni di attesa è stato firmato il decreto per sbloccare i fondi per gli orfani di femminicidio, manca solo il parere di rito del Consiglio di Stato: in totale - tra leggi di bilancio, legge 4 e Codice rosso - 13 milioni di euro per gli orfani e 6 milioni per le famiglie, considerando una stima di 1700-1900 orfani tra 0 e 18 anni. Una volta completati i livelli formali partirà la campagna di informazione, i beneficiari dovranno fare domanda...

29 Novembre 2019

Perché non possiamo vincere contro i cellulari dei nostri figli

scritto da

      Come tutti i genitori, anch’io a un certo punto ho dovuto decidere se comprare il cellulare a mia figlia e quando. E’ stata tra le ultime della sua classe (quinta elementare) ad averlo, qualche settimana prima di compiere undici anni. Fino alla fine dell’estate tutto abbastanza bene: mi faceva sentire sicura sapere che poteva chiamarmi o scrivermi quando eravamo lontane, mi sembrava che la vita in vacanza fosse un buon argine ai giochi elettronici, a cui poteva dedicare trenta minuti al giorno; ogni tanto ci scappava qualche predica e la sua reazione era positiva. Poi è andata in prima media. Dai trenta...

28 Novembre 2019

"Lotta e sorridi": quando combattere fa rima con accettare

scritto da

    Ci sono libri che arrivano al momento giusto, proprio quando hanno qualcosa da dirti. E sono quelli che non dimentichi, che segnano delle piccole (grandi) svolte interiori. O che aggiungono mattoncino a mattoncino nella propria personalissima costruzione interiore. "Lotta e sorridi" di Francesca Fedeli è uscito nel 2015 ma è appena stato pubblicato in versione audiolibro. Perfetto per me. Mi aspettavo un racconto, il racconto dell'ictus che ha colpito il bimbo di Francesca quando era ancora nella pancia o durante il parto e delle reazioni che questo evento aveva provocato in Francesca e nella sua vita, in quella del suo...

15 Novembre 2019

Lettera d'amore a Carlo, che vede il mondo com’è

scritto da

      Se a tutti noi sembra di avere “un baule di parole” nascosto dentro, che ogni giorno riempiamo un po’ con pensieri che non trovano spazio per uscire - ma esistono ugualmente - per Carlo Ceci Ginistrelli questo è vero ancor di più. Carlo è un ragazzo di 26 anni, vive ad Andria con la mamma e il papà. Carlo è anche autistico: il suo autismo gli impedisce di parlare. Ma Carlo ha scoperto di poter scrivere: la tastiera è una bacchetta magica che dà forma alla magia che c’è nella sua testa, e che fino a ieri era rimasta intrappolata, portandolo alla depressione e a pensieri disperati. Da pochi giorni,...

07 Novembre 2019

Cognome materno, è ora che la riforma sia calendarizzata

scritto da

    "Sono passati tre anni, si sono avvicendati quattro governi, una legislatura si è conclusa e un'altra ha avuto inizio, ma ancora non è stata approvata la riforma del cognome che la Corte Costituzionale con la sentenza n. 286 dell'8 novembre del 2016 definì 'indifferibile'. Non solo. Non hanno trovato corretta applicazione gli effetti immediati della sentenza, di competenza dei ministeri della Giustizia, Interno, Esteri, Pari Opportunità e Pubblica Amministrazione. E non è stata neanche fornita piena informazione ai soggetti interessati".   Lo ricorda Rosanna Oliva de Conciliis, presidente della 'Rete per la parità',...

31 Ottobre 2019

La mamma di Laura, uccisa dal padre a 11 anni: combatto da sola per i miei figli

scritto da

“Quando succede una tragedia simile le vittime non devono essere mai abbandonate, né psicologicamente né economicamente . Sentirsi soli è dura, sono crollata diverse volte, ci sono stati attimi in cui avrei voluta farla finita”. Così ci racconta Giovanna Zizzo, mamma di Laura, uccisa dal padre una mattina d’estate di cinque anni fa. Laura il 26 settembre avrebbe compiuto 17 anni, invece è stata uccisa mentre dormiva con la sorella, sopravvissuta solo grazie al’intervento dei due fratelli più grandi che si trovavano nella stanza accanto. Per l’omicida il 18 luglio di quest’anno è stato confermato l’ergastolo. Secondo i...