16 Ottobre 2019

Maledetto sia chi ha ucciso il femminismo curdo

scritto da

Novembre 2014, cinque anni che sembrano un secolo fa. Zerocalcare nel suo “Kobane calling”: «Noi donne curde abbiamo abolito i matrimoni combinati, insegnavamo la libertà». «E cosa rappresenta per voi lo scontro con l’Isis, l’oppressione religiosa..». «Aspetta. La religione non c’entra. Noi siamo musulmane. Sono quelli dell’Isis a non essere musulmani». Ecco, è tutto racchiuso qui, il femminismo delle soldatesse curde che combattono per l’indipendenza del loro popolo. Un femminismo islamico. Chi l’ha detto che le due cose non vanno d’accordo? Domenica scorsa Lucia Annunziata si è commossa in diretta,...

12 Ottobre 2019

Decreto choc del Tribunale dei minori, in nome della Pas

scritto da

Il piccolo L. ha le ore contate: in qualsiasi momento una task force di poliziotti in borghese, assistenti sociali, pediatra, psicologo e tutrice lo preleveranno nella casa dove vive con la mamma e con i nonni per portarlo dal padre dove sarà collocato con l’assistenza di un operatore dei servizi sociali per 24 ore al giorno. Da quel momento in poi potrà incontrare sua madre una volta due settimane in un luogo protetto. Con questa decisione il Tribunale dei minori di Roma mette la parola fine a una lunga odissea giudiziaria che ha visto i genitori di L. fronteggiarsi in tribunale per l’affidamento del bambino, Una vicenda lunga...

11 Ottobre 2019

Thinx, quando una pubblicità ci cambia la prospettiva

scritto da

          Qual è il ruolo della comunicazione nei cambiamenti sociali e culturali di questi anni? Non di rado ci troviamo a discutere di “etichette”, e non di rado il commento più comune è “pensiamo prima alla sostanza”. Penso anche solo a quanto si sia ancora incerti sull’utilizzo della declinazione femminile su alcuni ruoli tradizionalmente maschili, come la ministra e l’ingegnera; a quanto questo argomento sia divisivo per le stesse ministre e ingegnere, che non vogliono essere tacciate di femminismo oppure difendono la propria possibilità di mantenere appellativi maschili. Di recente, durante una...

09 Ottobre 2019

Due mesi di Codice Rosso, tra procure in tilt e boom di denunce

scritto da

Picchi di 50 denunce al giorno a Milano e 30 a Roma, centri antiviolenza sovraccarichi, mancanza di personale specializzato. Sono le prime conseguenze dell'applicazione del Codice rosso contro la violenza domestica e di genere, entrato in vigore il 9 agosto. La legge, oltre ad aumentare le pene e introdurre nuove fattispecie di reato, impone una trattazione prioritaria dei casi di maltrattamenti in famiglia e violenza. La polizia ha l'obbligo di segnalare tutti i casi al pubblico ministero, che deve sentire le vittime entro 3 giorni dall'iscrizione della notizia di reato. "L'intento del legislatore è rilevante ma se tutto è urgente,...

25 Settembre 2019

I pendolari sono i peggiori nemici della parità

scritto da

La scuola è appena ricominciata, alzi la mano chi è già a proprio agio con i suoi ritmi e le sue richieste. Sveglia prima del solito, salti mortali per accompagnare i figli in orario. E poi via, di corsa, all’altro capo della città a lavorare. Si replica tra le 16.30 e le 18.30: autobus, treno, scuola, casa. Magari in tempo per i compiti, si spera almeno in tempo per la cena. Vita da pendolari. Ci riguarda in molti. Uomini e donne. Peccato però che per qualcuno sia il peggior ostacolo sulla via della carriera e della parità. Mi riferisco alle donne, naturalmente. E non è solo un discorso da bar, lo dice l’Ufficio...

24 Settembre 2019

Re-Generation (Y)outh, il think tank di donne under-30

scritto da

      «Siamo unite da un profondo senso di appartenenza ai principi dell’Unione Europea. Crediamo fortemente nel dialogo con le istituzioni europee e puntiamo a far emergere, ai tavoli tematici dove sederemo insieme ai decision makers, le principali best practices riguardo i nostri settori di interesse avendo chiaro l’obiettivo del report finale». Queste sono le parole di Giusy Sica, fondatrice di Re-Generation (Y)outh, un think tank di professioniste e studentesse under 30 dalla Campania e dalla Basilicata, pronunciate quando lo scorso anno sono state chiamate a rappresentare l’Italia (le uniche) all’European Youth...

17 Settembre 2019

Addio ad Alessandra Ponari, il suo impegno per i diritti di donne e bambini

scritto da

    Ho visto Alessandra Ponari, già capo del dipartimento per Pari opportunità, solo due-tre volte. Le persone con cui mi interfaccio per lavoro da quasi 20 anni di mestiere sono e sono state tante, diverse, di ogni estrazione politica e sociale. Ma con Alessandra è stato diverso. Si è creata subito una sintonia, è nato un forte feeling nel campo della difesa dei diritti delle donne, che ha portato ai suoi bei contributi sul nostro blog riguardo al tema, per Alley Oop tra i più importanti, della lotta alla violenza di genere. Fino alla conferma del patrocinio, che Alessandra ha fortemente voluto, da parte del Dipartimento...

11 Settembre 2019

Woman: un film a Venezia per parlare di gender equality

scritto da

      Allattare un figlio sul red carpet: ecco l’immagine diventata virale in quest’ultima edizione del festival del Cinema di Venezia. Mentre le istituzioni e la società discutono di work-life balance e di aut aut tra carriera e famiglia, sono ancora una volta le persone, con le loro vite, la loro cultura e la loro determinazione a dimostrare cos’è il cambiamento. Ci ha regalato questa splendida immagine l’attrice Sachiko Fukumoto, a Venezia per la presentazione di un film che ha a che fare proprio con la tenacia e la forza delle donne: Woman di Anastasia Mikova e Yann Arthus-Bertrand. Attraverso le testimonianze...

04 Settembre 2019

Conte-bis, 7 donne su 21 ministri. Ecco chi sono

scritto da

    Non siamo al 50%, ma il 30% è stato garantito. Finiscono così tutti gli appelli dei giorni scorsi sia al presidente Sergio Mattarella sia al "nuovo" premir Giuseppe Conte. Sette dicasteri su 21 vanno a donne, compreso il ministero degli Interni. Altra novità, da mettere subito in evidenza, è la costituzione, dopo anni, del ministero delle Pari Opportunità, che fino ad oggi era rimasto una Cenerentola come dipartimento presso la Presidenza del consiglio. Ma chi sono le sette donne scelte da Conte e dagli alleati di governo? Partiamo senz'altro da Luciana Lamorgese, che è la terza donna ministra dell'Interno nella...

04 Settembre 2019

Dove sono le donne? Appelli al nuovo governo per le pari opportunità

scritto da

      Dove sono le donne? Se lo chiedono in tante e in tanti (almeno lo speriamo) in queste concitate giornate di crisi di governo, durante le quali la compagine femminile, nei diversi schieramenti, è pressoché ridotta al lumicino, se non del tutto assente. Stride molto questo dato, alla luce di quanto normalmente accade in altri parti d’Europa (sebbene al G7 appena concluso ci sia stata solo Angela Merkel come unica rappresentante di un governo) e così si moltiplicano gli appelli perché anche la formazione del Governo Conte bis non sia l’ennesima occasione sprecata. Nella giornata di ieri la Consigliera Nazionale...