20 Febbraio 2019

Che fine ha fatto il progetto di una legislazione a misura di donna?

scritto da

    Il fronte delle battaglie delle donne sembra essere, sempre, un fronte aperto. A destare preoccupazioni e a sollevare polemiche è al momento l'iniziativa legislativa a firma del senatore leghista Pillon, il cui disegno di legge propone il tentativo di una riforma del diritto di famiglia definito non accettabile da eminenti giuristi. La declinazione di una bigenitorialità "perfetta" che imporrebbe ad esempio al minore il doppio domicilio (uno presso ciascun genitore), lo spettro della alienazione parentale, la mediazione obbligatoria in palese violazione delle prescrizioni rese dalla Convenzione di Istanbul in tema di...

20 Febbraio 2019

Absher, la app per controllare le donne

scritto da

C’è un luogo digitale dove il Grande Fratello si concentra esclusivamente sulle sorelle. Si chiama Absher, è una app. La si scarica gratuitamente da Apple o da Google. L’ha promossa il governo dell’Arabia Saudita, dove per legge nessuna donna può espatriare senza il permesso del marito, del padre o del fratello. Semplifica la burocrazia, sostengono, per concedere l’ok basta un click sul telefonino. Tutto regolare? No, ci sono due cose che non tornano per niente. La prima è che due colossi americani del Web, Apple e Google appunto, due campioni del liberalismo nell’era digitale, si sono prestati a rendere questa app...

14 Febbraio 2019

Dal lavoro alla violenza, le azioni che la politica può fare a favore delle donne

scritto da

      Sui social di questi giorni girava un significativo commento in accompagnamento alla richiesta di ritiro della proposta di legge Pillon: “settant’anni fa Simone de Beauvoir scrisse che sarebbe stata sufficiente una crisi politica, economica o religiosa per mettere in discussione i diritti delle donne ed eccoci qui”. Altrettanto significativamente ieri Stefania Bariatti - proprio su questo sito - ha commentato: “sembra strano che si debba parlare di queste cose ancora nel 2019, a più di 70 anni dalla Costituzione” facendo un esplicito riferimento agli art. 3 e 37. Bisogna peraltro riconoscere che,...

11 Febbraio 2019

Venezuela, non mancano le catene umane dentro e fuori dal Paese

scritto da

    Parlare di ciò che si prova sulla pelle quando, come madre, come figlia, come sorella, come amica, come poeta e come cittadina italo venezuelana, vedi che il Paese dove sei nata si sgretola precipitando verso il fallimento più assoluto, è doloroso. Non si può immaginare il senso di impotenza che i venezuelani hanno vissuto in questi ultimi anni. Un senso di impotenza che fa soffrire e scatena una solitudine interiore che quasi immobilizza anche nei comportamenti e nelle consuetudini di vita. Sradicando tradizioni popolari e intaccando amicizie e parentele. I pensionati di lavori più modesti stanno anche peggio....

11 Febbraio 2019

Magistratura, imparare l'imparzialità è difficile ma lo dobbiamo al popolo italiano

scritto da

    Il pensiero della differenza di genere ci ha insegnato che essere un uomo o una donna, in qualsiasi contesto, non è un dato neutro. E’ l’unico dato, originario, con cui facciamo i conti, da quando nasciamo a quando muoriamo. Anzi, che ci portiamo oltre, anche nella memoria altrui. L’essere stati noiosi, neri, bianchi, coraggiosi, arroganti, omosessuali, sposati, corrotti finisce con il nostro corpo. Quel che resta, imperituro, è il nostro nome al maschile o al femminile. Appartenere ad un genere segna la storia di una vita, di un progetto, di un modo di essere, di un’aspettativa sociale, di un ingabbiamento...

07 Febbraio 2019

Notizie: gli under 30 le trovano online, credono nelle testate e non aspettano più i tg

scritto da

    "Oggi la democrazia in tutto il mondo affronta la sua più grande crisi in decenni, le sue basi sono minate dall'invettiva dall'alto e dalle tossine dal basso, dalle nuove tecnologie che alimentano impulsi antichi, da un cocktail velenoso di uomini forti e istituzioni indebolite".       L'Editor in chief del Time, Edward Felsenthal, ha motivato così la decisione della sua rivista di scegliere come "people of the year 2018" i giornalisti. Eppure la categoria non sembra godere di "buona stampa" in genere e con la "democratizzazione" dell'informazione attraverso i social i confini fra chi fa informazione per...

01 Febbraio 2019

#Fridaysforfuture, perché la scuola deve sostenere i giovani che “scioperano” per il pianeta

scritto da

  È stato un vero e proprio “sciopero” contro il cambiamento climatico quello organizzato venerdì 25 gennaio da alunni e studenti in diverse città del mondo. Ispirati dall’attivista svedese sedicenne Greta Thunberg, che a settembre 2018 ha iniziato a “scioperare” da scuola ogni venerdì per attirare l’attenzione della politica sulla questione climatica, migliaia di giovani sono scesi per strada a protestare, adottando lo slogan Fridays for future (“Venerdì per il futuro”). Contemporaneamente Thunberg teneva il suo discorso al Forum economico mondiale di Davos e davanti a politici e manager internazionali...

30 Gennaio 2019

Politica, nessuno tocchi Stefania Prestigiacomo

scritto da

  Lunedì ho letto un post su Facebook che diceva ecco, ho finalmente capito chi voterò come futuro segretario del Pd: Stefania Prestigiacomo. Un post denigratorio? Non credo proprio: conosco personalmente chi lo ha scritto - peraltro, una donna - e so che era sinceramente, anzi direi empaticamente solidale con la deputata di Forza Italia Stefania Prestigiacomo, che domenica sfidando il divieto delle autorità è salita a bordo della Sea Watch 3 per toccare con mano le condizioni di quei 47 disperati bloccati a largo di Siracusa. Per portare loro solidarietà. Per dire loro che non sono soli. Per dire che #RestiamoUmani. Come...

28 Gennaio 2019

Legge 194: tutti numeri dell'ultimo rapporto del Ministero della Salute

scritto da

    Con grande ritardo è stato finalmente trasmesso alle Camere, il 18 gennaio scorso, il rapporto che raccoglie i dati relativi alla legge 194. Stiamo parlando ancora dell’osservazione riferita all’anno 2017. Un ritardo, vale la pena precisarlo, che non è propriamente una novità. Questa volta ci sono voluti però undici mesi e l’interrogazione parlamentare di Emma Bonino alla ministra della Salute Giulia Grillo perché fosse licenziata la Relazione che in premessa definisce il focus, puntandolo “sull’attuazione, a quarant’anni dalla loro entrata in vigore, delle Norme per la tutela sociale della maternità e...

25 Gennaio 2019

Castelnuovo, perché il gesto di Rossella Muroni può cambiare la politica italiana

scritto da

              Cara Rossella, confesso: non ti ho votata alle ultime elezioni. Nonostante ti conosca e conoscessi il bene delle tue intenzioni, LEU non mi aveva convinta. Da ieri però, avrai il mio voto sempre e ovunque tu andrai. Perché hai fatto “quel che avrei voluto fare io”. Ma che io, invece, non ho fatto. In moltissimi, credo, avremmo voluto fare quello che hai fatto tu. Ma non lo abbiamo fatto. E nel vederti lì, in piedi da sola davanti a quell’enorme pullman, piccola e determinata, mi sono domandata: dove sono tutti gli altri? Perché non sono tutti lì: i parlamentari che abbiamo votato, che...