21 Ottobre 2020

Sanità, tante donne in reparto poche ai vertici

scritto da

    Il 75% degli iscritti al corso di Laurea in medicina e chirurgia è donna. Ma solo 45 dottoresse su 169 ricoprono la posizione di direttore di struttura semplice, dipartimentale o di struttura complessa. Solo a 3 donne è stato assegnato il ruolo di professore ordinario in Oncologia e una sola dirige la di Scuola di specializzazione. Questa la fotografia che emerge dalla prima indagine sulla percezione della discriminazione di genere, condotta da Women 4 Oncology. In chirurgia, professione maschile per tradizione, va anche peggio: a fronte di un progressivo aumento delle iscritte alle scuole di specialità chirurgiche...

19 Ottobre 2020

Covid, donne meno propense a rischiare. Ecco perché

scritto da

    Donne meno propense a rischiare. Di solito se ne parla in finanza, dove negli investimenti le scelte femminile, secondo diversi studi, sembrano essere più conservative di quelle maschili. Succede anche nell'imprenditoria: sono meno ad esempio le imprese femminili che arrivano al fallimento e i rendimenti nelle startup fondate da donne sono più redditizi. Stavolta, però, non si tratta di finanza, ma di salute. Le donne hanno registrato, in questa pandemia, una minore vulnerabilità e mortalità che hanno registrato, rispetto agli uomini. Come lo spiegano gli esperti. Pare che la maggiore adesione delle donne alle...

16 Ottobre 2020

Leadership, alle donne oggi chiediamo (e diamo la possibilità) di decidere di più

scritto da

        Nelle scorse settimane, la notizia nei titoli dei giornali è stata che delle donne avessero vinto il Nobel. In molte si sono sentite trattate come dei panda. La verità è che sì, se una donna vince il Nobel fa notizia, ed è giusto che sia così: che stia nei titoli dei giornali, perché è una novità. Una delle tante di questo secolo, che per la prima volta vede l’altra metà del cielo affacciarsi in posizioni decisionali di Paesi importanti e istituzioni transnazionali. Non in Italia. Potremmo ripeterlo fino a perdere la voce: in Italia, a iniziare con le posizioni di governo, le donne sono sempre in...

15 Ottobre 2020

"Se può vederlo, può esserlo": alle ragazze servono modelli di leadership

scritto da

      Modelli, modelli e ancora modelli. Le giovani donne ne hanno bisogno come l'aria per aspirare alla leadership e per non lasciarsi scoraggiare dai costi personali che la "scalata" comporta, di cui le ragazze sono consapevoli: il 60% è convinta di dover lavorare il doppio di un uomo per essere altrettanto rispettata; il 94% ritiene che da leader sarà trattata peggio di un collega; il 93% pensa che arrivare ai vertici comporti l'effetto collaterale di essere più esposta a molestie e accanimento critico. Come dar loro torto, se pensiamo a quanto solido sia ancora il soffitto di cristallo e a quanto l'hate speech sia...

15 Ottobre 2020

Covid, Berlino batte tutti con i manifesti con il dito medio

scritto da

    La città tappezzata dei manifesti di un'anziana signora con mascherina e dito medio. Il messaggio chiaro: "Il dito medio alzato per tutti quelli senza mascherina. Seguiamo le regole del Corona" Succede a Berlino e a commissionare la irriverente campagna pubblicitaria è l'agenzia (pubblica) del turismo, Visit Berlin. "Volevamo usare un linguaggio che si adattasse al carattere di Berlino e che sottolineasse la drammatica situazione della pandemia e ci siamo riusciti", ha dichiarato un portavoce di visit Berlin al Guardian. Il manifesto con la pensionata arrabbiata è parte di una campagna più ampia lanciata nel...

14 Ottobre 2020

Violenza contro le donne, dalla regione Sardegna 3,5 milioni di euro per finanziare progetti

scritto da

      E’ la seconda chance. Perché con un lavoro si possono rompere anche i legami con la vita passata, caratterizzata da episodi di violenza o da situazioni di disagio e difficoltà.  Proprio per sostenere le donne che hanno dovuto fare i conti con un passato tutt’altro che felice e aiutarle a ricominciare, la Regione Sardegna ha stanziato 3 milioni e mezzo di euro.Con questi progetti - dice Alessandra Zedda, assessora regionale al Lavoro - si vuole dare la possibilità a chi ha avuto difficoltà di interpretare la vita nuovamente, passando per un lavoro, un tirocinio o l’attività di...

13 Ottobre 2020

Cimitero dei feti, esporre il nome della donna è contro la legge

scritto da

Esiste, nella capitale, un campo dove sono sepolti i feti abortiti: su ognuna di quelle tombe, una croce che individua una madre e la data di interruzione della gravidanza. Una distesa di nomi e cognomi che raccontano di donne alla mercé di chiunque. Che nessuno abbia pensato di chiedere il loro consenso prima di agire integra una palese e mostruosa violazione della privacy, in uno dei momenti di maggiore intimità della vita. La legge non lo consente. È precisamente l'art. 9 del Regolamento Europeo sulla Privacy 679/18 che si occupa del trattamento di categorie particolari di dati a rilevare in questa fattispecie. La norma è...

13 Ottobre 2020

Recovery Fund, ecco le risposte della politica alle richieste di investimenti sulle donne

scritto da

    Il Pd si schiera compatto:  "La parità di genere deve essere un obiettivo centrale del Recovery fund". A farsene portavoce è il segretario Nicola Zingaretti, che su facebook scrive: "Per l'Italia è l'occasione di un cambiamento radicale. Facciamo nostre le proposte della Conferenza Nazionale Donne Democratiche: un Piano nazionale di misure per il sostegno e l'incentivazione del lavoro femminile; un Fondo permanente per l'imprenditoria femminile; contrasto delle differenze di genere nelle retribuzioni e nelle carriere; la riforma del congedo di paternità, un Piano "Nidi"; servizi educativi 0-3 anni; un meccanismo di...

13 Ottobre 2020

"Step", come evitare gli stereotipi per cambiare il racconto della violenza

scritto da

    Squarciare il velo degli stereotipi e dei pregiudizi che distorcono la narrazione della violenza di genere nei tribunali, tra le forze dell'ordine e sui giornali. Il progetto Step, condotto dall'Università della Tuscia come capofila, in partnership con l'associazione Differenza donna, e sostenuto dal Dipartimento Pari opportunità della presidenza del Consiglio - è nato con questo obiettivo. E si è tradotto in due risultati concreti: da un lato un'ampia ricerca che ha analizzato 16.715 articoli pubblicati nel triennio 2017-2019, per un totale di 15 quotidiani analizzati, e 250 sentenze; dall'altro un programma di...

02 Ottobre 2020

Cosa fare se ci prende il vizio di stare da soli

scritto da

        Sembra più facile, restare da soli in questo periodo. Anche se non siamo più obbligati a stare in casa, anche se potremmo organizzarci per incontrare gli altri, è inevitabile chiederci se il gioco vale la candela, se lo sforzo vale il rischio, se invece non siamo destinati a pentirci quando, la settimana successiva al nostro incontro, a due soli gradi di separazione da noi qualcuno risulta "positivo". Il default è diventato quindi mettere qualcosa tra noi e gli altri. Un metro di distanza, una mascherina, lo schermo di un computer. Così proviamo a capirci, a stare insieme, a vendere e a comprare servizi, a...