03 Gennaio 2022

Da professioniste qualificate a lavoratrici di serie B dopo la maternità

scritto da

      “Per anni sono stata un’apprezzata project manager all’interno della multinazionale dove lavoravo, poi al rientro dalla maternità sono diventata “solo” una mamma. Non avevo più le mie mansioni e alcun progetto da seguire. E questo ha minato la mia autostima. A un certo punto ho iniziato a pensare che il problema fossi io e che realmente non fossi più in grado di svolgere i miei compiti come in precedenza. La situazione è peggiorata dopo la seconda maternità”. Quella di Martina Carzaniga, 35 anni, project manager in una multinazionale e mamma di Davide e Gabriele, potrebbe essere una storia come...

17 Dicembre 2021

Due donne al timone del San Maurizio Wine Club

scritto da

    In un 2021 che ha registrato per l'Italia successi in campo nazionale ed internazionale, non poteva mancare la ciliegina sulla torta nel mondo del vino. Il nostro Paese, infatti, da diversi anni si conferma al primo posto tra i produttori mondiali. Quest'anno, poi, l'Italia ha saputo rimanere sul gradino più alto del podio nonostante una percentuale produttiva in calo (-9%) dovuta sia al primo periodo pandemico sia ai fenomeni di cambiamento climatico che influenzano tutte le fasi precedenti alla vendemmia (fonte: stime vendemmiali di Uiv, Assoenologi e Ismeache) e impongono maggiori cure e attenzioni da parte dei...

06 Dicembre 2021

Professionisti, ecco perché le donne guadagnano meno dei colleghi

scritto da

    Una psicologa, una dietologa, un’avvocata, una veterinaria possono svolgere la loro attività alle dipendenze di un datore di lavoro o in modo autonomo, come libere professioniste. In Italia la quota delle occupate che lavorano in proprio nell’ambito delle professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione è pari al 22% del totale, e sale fino al 27% se si restringe l’insieme alle sole laureate (Figura 1). Figura 1 – Laureate occupate come indipendenti nelle professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione, in % del totale delle laureate occupate nello stesso gruppo...

01 Dicembre 2021

#Under40, da manager in Borsa a imprenditrice la svolta nel nome della creatività

scritto da

    “Non ho mai creduto nelle dicotomie assolute. Il mio sforzo è stato portare i dati, l’organizzazione, il project management e il digital marketing nelle creative industries, il mio primo amore”. Con questo spirito Sara Malaguti, già marketing manager di Borsa Italiana, ha fondato Flowerista, community di consulenza digitale che accompagna freelance, startupper e piccole e medie imprese nella realizzazione del proprio sogno imprenditoriale. Come? “Con un mix di strumenti che chiamo Digitale Gentile – risponde l’imprenditrice –, una definizione che rispecchia un principio in cui ho sempre creduto fermamente con...

23 Novembre 2021

Imprenditoria, il premio Gammadonna a Marianna Palella

scritto da

    Marianna Palella, founder di Citrus L’Orto Italiano (www.citrusitalia.it), vince il Premio GammaDonna 2021 per aver saputo valorizzare le eccellenze del territorio rispettando i principi di sostenibilità, etica e trasparenza all’interno di una filiera, quella dell’ortofrutta, strategica per l’economia del Paese. Innovazione, passione e ibridazione di linguaggi, gli ingredienti distintivi con cui ha saputo dare vita ad una filiera capace di generare valore per tutta la comunità. La storia di innovazione di Marianna e delle altre 5 imprenditrici, finaliste del 13° Premio GammaDonna è stata raccontata in uno...

08 Novembre 2021

Startup, Mirta e l' e-commerce a sostegno degli artigiani del made in Italy

scritto da

  In modo speciale per l’indotto del lusso, un anno e mezzo di pandemia ha rappresentato un problema. Se prima il 60% degli acquisti di beni personali di alta gamma nel mercato italiano erano effettuati da turisti stranieri, sotto la spinta dell’emergenza Covid a tenere in piedi il business degli artigiani del made in Italy è stato l’e-commerce. Nello shopping dell’estate i prodotti più venduti sono stati borse a mano, portafogli, maglieria in cashmere e sandali in stile caprese. A convincere all’acquisto dell’artigianato di lusso hanno contribuito la possibilità di toccare “a distanza” un pezzo d’Italia e...

27 Ottobre 2021

Progetto Quid, la moda fatta di professionalità e resilienza

scritto da

Si è appena conclusa la settimana europea contro la tratta e Progetto Quid ne è stato protagonista, ancora una volta in modo costruttivo e innovativo. Oramai nota per il brand sempre più affermato e per i punti vendita nelle città di Milano e Verona, la cooperativa sociale di Progetto Quid cresce non perdendo mai di vista i suoi principali obiettivi. Valeria Vallotto, responsabile dell’ufficio raccolta fondi e impatto di Quid, ha raccontato ad Alley Oop non solo la genesi del progetto che con le colleghe porta avanti ma anche le importanti iniziative messe in campo in questi ultimi giorni. “Siamo una cooperativa sociale che...

21 Ottobre 2021

In Italia le imprenditrici contano per il 21% del Pil

scritto da

    Il 21% del Pil italiano prodotto da aziende guidate da imprenditrici. Le imprese attive a conduzione prevalentemente femminile a fine 2020 sono 1.164.683, pari al 22,6% delle imprese totali. Queste imprese, rileva la Fondazione Leone Moressa, contribuiscono alla creazione del 21% del Valore Aggiunto nazionale, pari in termini assoluti a 308 miliardi di euro. Grazie all'istituzione di un Fondo Impresa Donna con un finanziamento iniziale di 40 milioni ai quali si aggiungeranno le risorse del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, questi numeri sono destinati a crescere. Negli ultimi quattro anni l'andamento...

20 Settembre 2021

I Paesi migliori per fare impresa in Europa

scritto da

Il miglior posto dove aprire un'attività nel vecchio continente è – udite udite – il Regno Unito. Lo dice uno studio della società inglese Tide. La ricerca fa riferimento a dati della Banca Mondiale e Eurostat dei 27 stati membri dell’Unione europea più il Regno Unito. Si basa quindi su numeri raccolti da fonti ufficiali. Considerazioni sui risultati specifici a parte – qui sotto la tabella con le migliori 10 destinazioni e il dettaglio delle posizioni per ciascuna voce -, offre spunti su alcune valutazioni pratiche da considerare qualora si pensi di tentare un’avventura imprenditoriale. E cercare di farlo dove sia più...

27 Luglio 2021

#Under40, Cecilia Sardeo da runner (tra i tavoli) a imprenditrice digitale

scritto da

        Diceva Nietzsche, più o meno letteralmente, che bisogna avere il caos dentro di sé per generare una stella danzante. La storia di Cecilia Sardeo, fondatrice di Biz Academy, parte dal caos, attraversa il caos e approda a qualcosa di innovativo, una piattaforma virtuale che ha l’obiettivo di aiutare le donne ad affermarsi come professioniste e trasformare le proprie passioni in progetti di successo con il digitale. "Da bambina non sapevo che cosa avrei fatto da grande", racconta l’imprenditrice, classe 1984, originaria di un paese in provincia di Treviso. "Mi sono mossa per tentativi, il primo soggiorno a...