28 Settembre 2020

Occupazione femminile, con il Recovery Fund si passi dalle parole ai fatti

scritto da

    "Nel piano del recovery fund o della next generation Eu, come pilastro fondamentale, decideremo di investire fortemente sulle famiglie e sulla demografia, oltre che sul lavoro femminile come motore di sviluppo". A ribadirlo, lo scorso sabato, è stata la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, intervenendo al Festival dell'Economia Civile di Firenze. Il lavoro femminile. Ce lo hanno ripetuto in mille modi: dalla task force guidata da Vittorio Colao ai ministri. D'altra parte è talmente lampante che sia la gamba zoppa di un'economia che dovrà fare i conti con i postumi del Covid. In Italia continua...

23 Settembre 2020

Il lavoro a distanza dal punto di vista dei figli

scritto da

      Il tema del lavoro a distanza [1] può essere trattato da diversi punti di vista. I costi e i benefici di questa modalità lavorativa, contrapposta a quella in presenza, possono infatti essere valutati dal punto di vista delle imprese, dal punto di vista dei lavoratori, dal punto di vista delle famiglie e dal punto di vista della società nel suo insieme. E, da ciascun punto di vista, l’analisi dei pro e dei contro deve prendere in esame una doppia dimensione: quella del tempo (tempi di lavoro e liberi dal lavoro nella giornata e nella vita intera) e quella dello spazio (luoghi di lavoro dentro e fuori casa, e...

22 Settembre 2020

Risk management, quali sono le nuove frontiere nel postcovid?

scritto da

        Che cosa significa l’impatto di un’esperienza condivisa di lockdown globale, anche a livello di diversity&inclusion? In che modo questo influenzerà le organizzazioni, le loro strategie e scelte, la comunicazione, la gestione delle risorse? Com’è cambiata la percezione? Sono le domande da cui parte l'edizione italiana del Dive In Festival, promossa da Anra, l'Associazione Nazionale dei Risk Manager, che si concluderà il 24. L'evento avrà luogo contemporaneamente in 50 Paesi nel mondo. Anra è costituita da risk officer, risk manager e insurance manager che operano quotidianamente nella professione....

22 Settembre 2020

Lavoro, il 70% vuole continuare con lo smartworking e le città si svuotano

scritto da

      Ci voleva il Covid per sdoganare finalmente lo smartworking. Sono più di 10 anni che alcune aziende italiane hanno cominciato a farne uso, inizialmente per i colleghi con ruoli nelle vendite, IT o team internazionali, e poi per tutta l'organizzazione. Il Comune di Milano è stato il primo in Italia a indire una giornata dedicata al Lavoro Agile nel 2014 e nel 2017 lo smartworking è diventato legge. Solo in questi ultimi mesi possiamo dire che si è esteso veramente tra pubblica amministrazione e aziende private creando modelli organizzativi e comportamenti manageriali che cambieranno in modo più ampio e...

10 Settembre 2020

Smart working, dopo l'emergenza resterà fra le scelte delle aziende

scritto da

      Qual è stato l’impatto della crisi sulle aziende italiane ed europee? Quali sono le strategie più efficaci per superarla e ripartire? Domande che rimbalzano nella testa di tantissimi lavoratori, manager ed imprenditori italiani da ormai qualche mese. Abbiamo provato a chiederlo a Simone Del Bianco, managing partner e presidente di BDO Italia. Le sue risposte sono frutto sia dell’esperienza diretta di chi si sta preoccupando di dare continuità ad un’azienda che in Italia ha oltre 800 dipendenti, sia dell’indagine che BDO ha condotto su 244 senior manager di aziende europee di differenti settori in 8 Paesi...

04 Settembre 2020

Smartworking, abbiamo imparato a costruire relazioni davanti a un video?

scritto da

    Siamo tornati più o meno tutti davanti agli schermi. È stato bello per un po’ incontrarsi di persona, misurando a braccia la distanza e scontando qualche straniamento dato dalla combinazione "occhiale da sole più mascherina". Mentre aspettiamo che le aziende ci dicano se, come, quando e quanto potremo riavvicinarci a colleghi e clienti, riprendiamo di buona lena l’utilizzo delle videoconferenze. Alcune abitudini si sono già formate e molte aziende hanno diffuso linee guida sull’etichetta delle riunioni online, ma, come per l’avvento dell’email venti anni fa, è difficile che nasca una grammatica ufficiale su...

03 Settembre 2020

Giovani italiani più istruiti, ma resta uno svantaggio rispetto al resto d'Europa (Istat)

scritto da

    I giovani italiani sono più istruiti del resto della popolazione italiana ma resta uno svantaggio dell'Italia rispetto al resto dell'Europa sotto diversi punti di vista. Lo sottolinea l'Istat nell'audizione alla commissione Bilancio della Camera sull'utilizzo delle risorse del Recovery Fund. Nel 2019, in Italia, la quota di giovani laureati è del 27,6% a fronte del target del 40% mentre l'Unione Europea nel suo complesso e grandi paesi come la Francia e la Spagna hanno già superato il target previsto. L'Italia - sottolinea l'Istat - "resta al penultimo posto nell'Ue, sopra la Romania". Anche le prospettive...

03 Settembre 2020

La nuova sfida della leadership: gestisci il tuo capo!

scritto da

    Ogni volta che una persona inizia a lavorare, a meno che non apra una propria azienda, ha sicuramente un capo. Potrebbe non avere colleghi o collaboratori, ma ha sicuramente un superiore. Magari qualcuno che non si è potuto scegliere o che non piace e con cui il rapporto potrebbe risultare particolarmente delicato. Ma allora perché il focus in quasi tutte le organizzazioni è puntato maggiormente sulla gestione dei collaboratori? Perché non si parla più frequentemente di gestione del proprio capo? Non è possibile pensare ad una modalità di coordinamento dei propri boss? Non so a quante persone potrebbe sembrare...

02 Settembre 2020

Unita, nasce l'associazione di attori e attrici per i diritti professionali

scritto da

      Teatri chiusi "come tombe" (come dice il premio Oscar Nicola Piovani), cinema a scartamento ridotto. Il settore dei lavoratori dello spettacolo è ormai in ginocchio, nonostante il decreto approvato dal governo il 14 agosto preveda un ulteriore bonus da 1000 euro. Tra le tante questioni in sospeso che l’emergenza Covid ha fatto emergere brutalmente, non c'è dubbio che la situazione dei lavoratori dello spettacolo sia una di quelle. Basti pensare che la procedura di richiesta del rimborso Covid, ha portato alla luce la difficoltà per molti lavoratori di dimostrare le 7 giornate lavorative richieste per poter...

01 Settembre 2020

Tornare, sì ma dove?

scritto da

    Riprendere la routine quotidiana dopo un periodo di riposo è già di per se difficile ma quest’anno lo è un po’ di più. Chi ha potuto, con la fine del #lockdown è scappato dalla città, si è immerso nella natura e si è goduto lunghe giornate all’aperto. Il mare “di sempre”, quello legato a parenti e amici che di solito snobbavamo non è mai stato così bello come quest’anno! La montagna di solito “ripiego” o intermezzo d’estate è diventata invece il nostro rifugio, la nostra nuova dimensione. In molti - sottoscritta compresa - hanno usato questo periodo, di vacanza o di stop più o meno voluto,...