Alley Oop


L’altra metà del Sole

01 Marzo 2024

Palestina, la guerra mette a rischio anche il cammino delle donne per i diritti

scritto da

  Quando la guerra elimina anche i diritti più basilari, chi era già in una situazione di svantaggio perde ancora più terreno. E rialzarsi richiede coraggio e uno sforzo maggiore. Così, per le donne palestinesi, la guerra seguita all'attacco di Hamas del 7 ottobre significa che le difficoltà si moltiplicano, così come gli sforzi di chi punta a sostenerle verso l'autonomia, verso una vita in cui abbiano la libertà di poter scegliere. O, più semplicemente, in fasi come questa, la possibilità di sopravvivere, "portare il pane a casa".  A spiegarlo, al di là di ogni retorica, è Ruba Saleh, volontaria di Aowa, Association of...

01 Marzo 2024

Climate Change, perchè accentua le disparità di genere?

scritto da

    «Il climate change riguarda tutto il mondo, non la metà di esso». Può sembrare un'ovvietà, ma centinaia di attiviste sono state costrette a ribadirlo, dopo le nomine del comitato organizzativo della Cop 29 in Azerbaigian, il Summit sul clima delle Nazioni Unite del 2024. Su 28 delegati, inizialmente non era stata scelta alcuna donna. Dopo le polemiche, Baku ha fatto marcia indietro aggiungendo al consesso 12 esperte e un altro uomo. Il segnale rimane però preoccupante, tanto più che il rapporto tra l’emergenza ecologica e le disparità di genere ha acquisito sempre più rilevanza nel dibattito...

29 Febbraio 2024

Meglio una singola

scritto da

  Questo articolo è parte di una campagna a cui hanno aderito oltre 100 scrittrici e giornaliste italiane per denunciare la violenza di genere e nominarla. #unite #rompiamoilsilenzio ***   Nel 2002 mi ero laureata da un anno e feci domanda di ammissione al corso di sceneggiatura del Centro sperimentale di cinematografia, cercando di ignorare chi, intorno a me, diceva che era difficile, impossibile, e che bisognava conoscere qualcuno sennò non c’era verso di rientrare in una rosa di sei persone in tutta Italia. “Io provo” rispondevo, “tanto a scrivere posso scrivere. Il guaio magari sarà l’orale”. L’orale,...

29 Febbraio 2024

Violenza psicologica, quei lividi dell'anima che annientano il sé

scritto da

    La freddezza delle notizie di cronaca, spesso con una modalità sensazionalistica, riporta alla nostra attenzione, quasi quotidianamente. una realtà drammatica che molte donne si trovano a vivere: una relazione violenta da parte del partner. Spesso se ne parla in occasione di esiti drammatici quando la violenza è arrivata a una tale intensità che il femminicidio si viene a configurare come l’atto finale di un processo di dominio, potere e sopraffazione dell’altro. Una morte annunciata. Non si tratta mai di un raptus, ma frutto di reiterate forme di violenza a cui la donna è stata sottoposta, talvolta per anni....

28 Febbraio 2024

Violenza sulle donne: il conflitto di coppia non c'entra, è un problema degli uomini

scritto da

    Serve un cambio di passo, serve un cambio di prospettiva. Affrontare il fenomeno sistemico e strutturale della violenza sulle donne nel nostro Paese richiede di alzare lo sguardo dalla cronaca e guardare in prospettiva una società che continua a mantenere le donne un passo indietro rispetto agli uomini, con il fenomeno della violenza - punta dell'iceberg di una cultura che ancora ritiene "normale" la disparità - che si mantiene costante e che, anzi, in alcuni aspetti pare peggiorare. Negli ultimi anni la produzione di norme nel nostro Paese è stata imponente e l'attenzione sul fenomeno è aumentata, con una sempre...

28 Febbraio 2024

Guerra in Ucraina, 8 milioni di donne in attesa di aiuti umanitari

scritto da

  Questa settimana segna l'inizio del terzo anno di guerra tra Russia e Ucraina. Il 24 febbraio di 2 anni fa scattò infatti l’invasione russa che poi portò a un conflitto su vasta scala. Come già successo in altre guerre, chi paga il prezzo maggiore di queste violenze sono donne, ragazze e bambini. Le donne, se da una parte sostengono il peso dell'economia, dall'altra sono anche i soggetti più esposti a violenza, disoccupazione e dipendenza dagli aiuti umanitari. Secondo le Nazioni Unite saranno infatti circa 8 milioni le donne ucraine che quest'anno avranno bisogno di assistenza umanitaria. Sul futuro dei bambini pesa invece una...

27 Febbraio 2024

Mancano candidati con le competenze adatte? Bisogna farli crescere in azienda

scritto da

    A chi non è mai successo di sentirsi poco adeguato per ricoprire un particolare ruolo lavorativo? Vale anche il contrario, ovvero ci si può sentire più qualificati rispetto al ruolo che si ricopre. Il fenomeno è definito come skills mismatch e sta ad indicare il divario che si trova tra le competenze cercate dalle aziende e quelle che posseggono le persone che ricoprono una determinata posizione lavorativa. Sentiamo così spesso parlare di quante persone qualificate manchino all'appello nella ricerca di collaboratori da parte delle aziende. A riguardo Boston Consulting Group (BCG), ha pubblicato un report...

27 Febbraio 2024

Che piaccia o no, gli uffici stanno tornando

scritto da

    Dove lavoreremo nel 2024? Gli uffici stanno prepotentemente recuperando terreno rispetto allo smart working. Secondo quanto rilevato da LinkedIN, le offerte di lavoro completamente da remoto sono passate dal picco del 22% nell’aprile 2022 al misero 8% del dicembre 2023. E questo, nonostante l’interesse dei dipendenti ad accettare lavori con un alto tasso di flessibilità rimanga elevato, pari al 46% delle domande. Del resto, più studi in questi anni hanno dimostrato come il lavoro smart possa portare numerosi vantaggi, tra cui un aumento dell'innovazione e un calo del rischio di burnout. Eppure, le aziende di tutto...

26 Febbraio 2024

Impennata di minori detenuti dopo il Decreto Caivano: ma punire non è educare

scritto da

        Punire per educare: quando si parla di minori, è davvero questa la soluzione più efficace? È una domanda da porsi, oggi che abbiamo i primi dati che raccontano l’effetto del decreto Caivano: 496 minori e giovani adulti detenuti nei 17 Istituti penali per minorenni in Italia, al 15 gennaio 2024. Si tratta di un numero record in 10 anni, rivela l'associazione Antigone nel settimo rapporto sulla giustizia minorile, sottolineando che il decreto “ha introdotto una serie di misure che stanno avendo e continueranno ad avere effetti distruttivi sul sistema della giustizia minorile, sia in termini di aumento del...

26 Febbraio 2024

Educazione sessuale, i giovani la vogliono a scuola e ne parlano su TikTok

scritto da

    Chi vuole parlare di educazione sessuale? I giovani, innanzitutto. Per un adolescente su due, internet è la principale fonte di informazione per dubbi e domande sul sesso e la sessualità. Il 12% si rivolge ad amici e coetanei, mentre il 48,8% risponde che dovrebbe essere la scuola a occuparsi di educazione sessuale. Questi i dati condivisi durante il 5° Congresso regionale di Siru Lazio. Un altro campione di 15.000 giovani tra gli 11 e 24 anni, analizzato invece dall’Osservatorio Giovani e Sessualità 2023 di Durex, conferma questa preferenza con un 94%.  Se oggi l’educazione sessuale non è obbligatoria nelle...