18 Agosto 2019

I Leoni di Sicilia, storia di una famiglia italiana come tante

scritto da

    Storie che ti ispirano empatia. Non succede spesso con i libri, ma quando succede è come essere risucchiati in un vortice che ti porta altrove esattamente come sei, senza cambairti di una virgola. Neanche nella fantasia. Leggendo il romanzo di Stefania Auci ho subito avvertito una certa empatia, appunto. Un trasporto, una sorta di identificazione con una dei protagonisti che appare nelle prime pagine di questo libro, arricchente sotto tanti punti di vista. Per la capacità persuasiva e coinvolgente che possiede solo certa narrativa, quella in grado di rapirti nel vortice della trama, mi sono sentita vicina al personaggio...

11 Agosto 2019

"Lontano da casa", quando la libertà si paga con l'esilio

scritto da

      "Lontano da casa" è la traduzione italiana di "Loin de chez moi, mais jusqu’où?" Il libro è uscito in Francia da pochi mesi e porta la firma di Pinar Selek, nel nostro Paese è edito da Fandango. L’autrice è una delle più attive intellettuali della Turchia dei giorni nostri, già nota per "La casa sul Bosforo", romanzo uscito nel 2013 e definito, per sua stessa ammissione, scrittura che guarisce. Una famiglia di sinistra, il padre imprigionato dopo il colpo di Stato del 1980, ricordato da molti come l’evento «che aveva aperto la strada al massacro intellettuale, paralizzando psicologicamente un’intera...

04 Agosto 2019

Osa essere diversa: una lezione per le ragazze di oggi

scritto da

      Sii diversa, ovvero non essere quello che gli altri si aspettano, ma riconosci ciò che sei e ciò che desideri per farne il tuo punto di forza. E' il messaggio che arriva da  “Bloom” (‘fioritura’ in italiano), una narrazione leggera e delicata, che ci parla attraverso gli occhi di una bimba a cui la vita pare riservare amarezze ma anche grandi opportunità. Quella bimba è la celebre stilista Elsa Schiaparelli, travestita dall'autrice, la canadese Kyo Maclear, del candore e della spontaneità tipici dei bambini appunto. Un libro svelto e leggero come un soffio, come un fiore che sboccia. “Qual è...

28 Luglio 2019

Il precariato può uccidere. Parola di Elvira Navarro

scritto da

        In Spagna, dove è nata, Elvira Navarro è stata definita la voce di una generazione. Con il suo romanzo “La lavoratrice”, che ora arriva in Italia, ha immortalato la precarietà del nostro tempo. Quell'incertezza lavorativa che può diventare asfissiante, uccide dentro giorno dopo giorno perché distrugge la speranza, lacera l’identità riducendola a brandelli. È come perdersi senza ritrovarsi. È camminare sul bordo di un vortice con la bocca spalancata, pronto a fagocitare. Elisa si è smarrita. Ha rinunciato al suo sogno: essere una scrittrice. La protagonista del libro lavora in una grande casa...

21 Luglio 2019

I social network ci hanno resi più nervosi?

scritto da

    Sto nervosa. Ansia. Mai una gioia. Stavo nervosa, adesso esaurita. Vi è già capitato di vedere magliette con queste scritte indossate da ragazzine preadolescenti? Io le ho viste in vendita al mercato, alla bancarella degli abiti per bambini, reparto quasi adulti. O troppo adulti, sarebbe meglio dire. Si fa per scherzare, forse. È il contrasto tra l’affermazione e l’età di chi la indossa a rendere la maglietta comica, forse. Io però ho sentito un sapore amaro in bocca quando le ho viste, e credo sia colpa (o merito) del libro che sto leggendo. “Vita su un pianeta nervoso” di Matt Haig, in casa mia ormai...

07 Luglio 2019

"Panni sporchi", un'adolescenza alla ricerca di sé

scritto da

      "Le famiglie vivono fra i muri delle loro case per poter avere uno spazio protetto, ci dicono. E invece è solo per poterci accumulare i panni sporchi, nascondere, nascondere, nascondere finché si può, tutto quello di cui ci si vergogna, che non si accetta, non si digerisce, né dentro né fuori". La vita, invece, è fuori. Ma per uscire, uscire davvero, senza fuggire, senza scappare ma camminando seguendo se stessi, la strada è lunga e a tratti dolorosa. "Panni sporchi", dice l'autrice, parla di femminilità, di violenza sia psicologica che fisica. Ma parla anche di molte altre cose: di ricerca, di tristezza, di...

16 Giugno 2019

Usa, quanti ragazzi muoiono in un giorno qualunque per un'arma da fuoco?

scritto da

      Quando ho letto la notizia dell’ennesima sparatoria negli Stati Uniti, un paio di settimane fa a Virginia Beach, mi è tornato in mente un libro pubblicato da Add Editore “Un altro giorno di morte in America”, che mi ha lasciato addosso una sensazione a metà tra la rabbia e l’incredulità. Sebbene il caso di cronaca sia di matrice diversa, è facile trovare il leit motiv, ovvero la disponibilità di armi. Questo libro nasce dall’intento del giornalista inglese Gary Younge, editorialista del “Guardian”, di fare un esperimento: ha scelto una data a caso – il 23 novembre 2013 – e ha scoperto quanti...

09 Giugno 2019

Alla fine del mare: i disegni dei bambini raccontano la vita dei migranti

scritto da

        Un libro che non doveva essere un libro, non cercato, non voluto, non pensato. Un libro che è nato da sé, da una giornalista che è andata per un mese come volontaria in Grecia, nei campi dei migranti arrivati a cercare una via d'uscita o di fuga. Ma, una volta lì, la scelta di non scrivere, di non raccontare o raccogliere le storie non ha avuto più ragion d'essere: "Hanno bisogno di qualcuno che sappia la loro storia, che la possa raccontare", le hanno detto. E allora, raccontare con i disegni, con i colori, è sembrata la scelta migliore a Martina Castigliani, che ha raccolto la traccia delle storie, di...

02 Giugno 2019

Amori che anche gli uomini possono capire

scritto da

      Chi segue le peripezie letterarie di Enrica Tesio è abituato alle sue giravolte. Dove c'era uno dei blog più seguiti della rete ora c'è il percorso di una sperimentatrice autoironica. Chi è Enrica Tesio? Fra ammiratori e detrattori potremmo contare centinaia di risposte differenti. Enrica Tesio, per me che sto qui a Milano con Torino nel cuore, è una delle scrittrici di maggior successo della mia città, che pubblica per Mondadori La verità vi spiego sull'amore, una rapsodia del suo Tiasmo e che conquista una vasta attenzione, viene amata come una rock star e ne trae un film, girato dal compianto Max...

26 Maggio 2019

Dalla Sposa di Tarantino a Audrey in Colazione da Tiffany: le rivoluzionarie al cinema

scritto da

    Confesso che il libro di Marta Perego ha subito attirato la mia attenzione per la sua scelta di copertina. Di 30 donne che hanno fatto la storia del cinema, Beatrix Kiddo nella sua tuta gialla da combattimento è esattamente la scelta che avrei fatto anch'io. La Sposa di Kill Bill è - lo rivendico - il personaggio femminile più strepitoso mai apparso sul grande schermo. Un'icona. A suo modo, un modello (e un riscatto) per tutte le madri del mondo. Ma di donne straordinarie, intese sia come attrici sia come personaggi di fantasia, il mondo del cinema è ricco. E non solo nei tempi più recenti. Sono solo gli Anni 30,...