21 Luglio 2020

Sanità: il 70% è donna ma ai vertici solo 1 su 4

scritto da

La sanità mondiale è retta dalle donne. Secondo i numeri dell’OMS rappresentano il 70% della forza lavoro (il 63,8% in Italia, quasi il doppio dei loro colleghi). Eppure difficilmente arrivano a posizioni di leadership. Le italiane che occupano posizioni di direttore generale sono il 16,7%1. Davanti a queste evidenze, c’è chi ci sta mettendo faccia per dire che ora è il momento di cambiare. A febbraio, nel contesto dell’iniziativa “Women Leader in HealthCare”, è nato il network Donne Leader in Sanità, il primo passo verso la definizione di un progetto concreto. Un impegno per dare la scossa necessaria a...

06 Luglio 2020

Dirigenti senza laurea e laureate senza dirigenza

scritto da

      In Italia gli occupati in possesso di una laurea sono pochi, rispetto alla media dei Paesi europei (22% contro 34%), e dunque non sorprende che anche tra i dirigenti (cod. 1 ISCO08) la quota dei laureati sia più bassa rispetto alla media europea: 25% contro 58% (la più bassa tra tutti i Paesi membri). E’ però da sottolineare la differenza di genere rappresentata nelle Figure 1 e 2.     I grafici, in valori assoluti, mostrano che le laureate sono più dei laureati tra gli occupati dipendenti (Figura 1), ma questa disponibilità di laureate non si traduce in una maggior presenza femminile nelle posizioni...

20 Marzo 2020

Smart-working, costretti all'empatia da convenevoli forzati

scritto da

      Giorni di clausura forzata, giorni di Skype e di telefonate infinite, giorni in cui chi come me lavora nei servizi rivolti alle risorse umane si trova a effettuare chiamate infinite con manager che appaiono “bipolari” alternando momenti euforici a preoccupazione sociale. Il riscoprire la famiglia, il fascino del lavoro a distanza, i nuovi stili di leadership richiesti dal lavoro in remoto, la ripresa economica sono tra i temi più discussi. Assieme a questo, c’è un'ulteriore sensazione: "ho perso la cognizione del tempo!". Non si sa più che giorno della settimana sia e le ore non sono più scandite come nella...

18 Marzo 2020

Festa del papà: il 19 marzo un evento in diretta online

scritto da

      Pensato in tempi non sospetti, il dibattito laboratorio su nuovi modelli di leadership ispirati alla paternità che si terrà in live streaming il 19 marzo dalle 9.00 alle 10.30 è oggi più attuale che mai. L'intenzione degli organizzatori - la società che guido, Life Based Value, che da tempo propone alle aziende percorsi formativi online che, attraverso il metodo del Life Based Learning, sfruttano la compresenza nelle nostre vite di molti ruoli personali e professionali - era infatti di far parlare alcuni amministratori delegati di come l'essere padre abbia influenzato il loro modo di essere leader. Una...

10 Marzo 2020

Wall Street, Fearless Girl ha convinto 681 aziende a inserire una donne nel board

scritto da

        Che Wall Street sabbia da imparare dall'Italia in quanto a diversity nei board è cosa nota. Non fosse altro perché noi abbiamo una legge, la Goldo-Mosca del 2011, che impone alle società quotate quote di genere negli organi societari. Fatto sta che negli Usa sono ancora molte le aziende quotate che non hanno neanche una donna nel proprio board (mentre in Italia siamo arrivati ad una media del 36,4%, presto in aumento al 40% dopo la revisione della quota con la Manovra di Bilancio 2019). Dicevamo, a Wall Street ci sono ancora società senza donen nei board, ma sono meno di tre anni fa. A lanciare la campagna...

07 Marzo 2020

Verso l'#8marzo: in Italia ancora un'azienda su 5 non ha manager donne

scritto da

Sarà un #8marzo triste, quello di quest'anno. L'emergenza Coronavirus già ha trasformato ogni celebrazione in un evento distopico. Così, ci avviamo verso l'annuale conta delle disparità di genere senza nemmeno la vivacità della protesta in piazza o il conforto di una risata con le amiche. E dunque, cominciamo. Dove non siamo arrivate (nemmeno) quest'anno? Per esempio, non siamo arrivate a mettere almeno una donna nel top management di tutte le aziende. Per carità, non intendo una donna su tutte le poltrona societarie più alte: intendo almeno una donna tra la schiera dei manager di prima fascia. A dirlo è...

03 Marzo 2020

Consob, nuovi massimi per la presenza di donne nei Cda delle quotate

scritto da

      La legge Golfo-Mosca continua a portare risultati tangibili nella composizione dei consigli di amministrazione delle società quotate. Secondo l’ultimo rapporto annuale della Consob sulla corporate governance la presenza femminile negli organi sociali ha superato rispettivamente il 36% nei board e il 39% nei collegi sindacali. Oltre il 72% delle donne sono amministratori indipendenti, percentuale in continua crescita dal 2013. La legge 120/2011 ha imposto un criterio di genere per la composizione degli organi sociali per i tre rinnovi successivi all'agosto 2012 (riservando un quinto dei posti al genere meno...

24 Febbraio 2020

Aziende: donne nei cda delle quotate al 36,3%, ma solo 14 le ceo

scritto da

        La legge Golfo-Mosca sulle quote rosa nei cda ha consentito di compiere un grande balzo avanti. Ma non basta. Ci vuole uno sforzo sistemico, di mentalità e a livello politico e sociale per colmare il gender gap ancora presente nelle aziende italiane. Si possono sintetizzare i risultati del primo Rapporto Cerved-Fondazione Marisa Bellisario 2020 sulle donne ai vertici delle imprese, realizzato in collaborazione con l’Inps, che analizza l’impatto sulle imprese italiane della legge in questione. Presentato al Senato qualche giorno fa davanti a un folto pubblico, il rapporto mostra come nelle società quotate...

14 Febbraio 2020

Oltre le quote di genere nei cda

scritto da

      L’Italia è, ancora oggi, un Paese nel quale le disuguaglianze di genere sono molto radicate e diffuse. Lo certificano molteplici studi internazionali, tra cui il Global Gender Gap Report 2020 del World Economic Forum, che ha analizzato i dati di 153 paesi su quattro dimensioni: partecipazione alla vita economica e opportunità; educazione e formazione; salute e sopravvivenza; conferimento di potere (empowerment). Il Rapporto posiziona l’Italia al 76° posto in uno scenario di peggioramento: abbiamo perso altre 6 posizioni. Nella regione Europa occidentale e Nord America siamo 19°, subito dietro agli Stati Uniti e...

30 Gennaio 2020

A che punto siamo sulla leadership femminile?

scritto da

      Quanto sei a tuo agio con una donna leader, rispetto a un uomo? Ruota attorno a questa domanda specifica e diretta il Reykjavik Index for Leadership del Reykjavik Global Forum, iniziativa nata nel 2017 e protagonista di un panel del programma odierno / del 23 gennaio del Word Economic Forum a Davos. Osservati particolari del rapporto 2019, sono le maggiori economie globali, i Paesi del G7 più Brasile, Russia, India e Cina, studiati entro 22 settori economici: dall'automotive all'industria dell’intrattenimento, dalla partecipazione politica alla moda e al tech. In cima alla lista di questa seconda edizione si...