17 Aprile 2019

Il Codice rosso ai raggi X: promosso da magistrati e avvocati, ma ci sono nodi da sciogliere

scritto da

*** post scritto con Simona Rossitto Il Codice rosso sulla violenza contro le donne, come approvato alla Camera, passa l’esame di magistrati e avvocati che ne riconoscono all’unisono soprattutto l’alto valore simbolico. Tuttavia resta qualche distinguo, soprattutto riguardo all’obbligo dei pm di sentire la vittima entro tre giorni, e qualche rimpianto per non aver scelto la strada di una legge onnicomprensiva su una piaga che miete un femminicidio ogni 72 ore.  Alley Oop-Il Sole 24 Ore ha intervistato due magistrati e due avvocate, da sempre impegnati nella lotta alla violenza contro le donne, i giudici Fabio Roia e...

17 Aprile 2019

Ecco le dieci malattie che uccidono più gli uomini che le donne

scritto da

Le donne vivono più a lungo degli uomini, questo è noto. Quanto più a lungo? Secondo gli ultimi dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, la media è di quattro anni e mezzo. Per la precisione, dei 141 milioni di bambini che nasceranno quest’anno nel mondo, le femmine posso aspirare a vivere fino a 74,2 anni, i maschi solo fino a 69,8. Ora: di come alle donne le malattie vengano diagnosticate in ritardo, rispetto agli uomini, ve lo abbiamo già raccontato sulle pagine di Alley Oop. Così, questa volta, lasciamo spazio alle buone notizie: ci sono malattie, oggi, di cui muoiono più gli uomini che le donne. E sono la...

09 Aprile 2019

Italia sotto la media europea per inclusione di donne e bambini

scritto da

L’Italia è sempre meno un Paese per donne e bambini. Almeno stando al We World Index del 2019 che  misura l'inclusione. Il nostro Paese, infatti, in materia si merita solo una sufficienza e ha perso dal 2015 ben nove posizioni. E’ dietro le altri grandi democrazie come Francia, Germania e Gran Bretagna, ed è stato superato anche da Repubblica Ceca, Portogallo e Bulgaria. C’è di più. Con un punteggio di 57 si piazza sotto media europea di 67 punti, ed in classifica è scivolato  al ventisettesimo posto su 171 Paesi; nel 2015 era al diciottesimo posto su 167. A zavorrare i risultati italiani ci pensano vari fattori. Oltre al...

03 Aprile 2019

Violenza assistita dai minori? Per Grevio la risposta dell'Europa è debole

scritto da

        La più diffusa carenza nella lotta alla violenza sulle donne? Riguarda la protezione dei minori sia quando assistono alla violenza domestica sia quando essi stessi sono vittime dell’uomo maltrattante che li usa per punire la sua attuale o ex compagna, che è anche la madre dei bambini . E’ uno dei fil rouge che legano tutti i report finora emessi dal Grevio, il gruppo di esperte ed esperti indipendenti che vigila sull’attuazione della Convenzione di Istanbul sulla lotta alla violenza nei confronti delle donne da parte degli Stati che l'hanno ratificata. La debolezza riscontrata nella protezione dei...

27 Marzo 2019

Non solo ci pagano di meno, ma ci curano in ritardo

scritto da

Ci pagano di meno, lo sappiamo da tempo. Il 7% in meno,qualcuno dice il 10, a volte si parla persino del 20% meno rispetto ai nostri colleghi maschi, a parità di mansioni e anche a parità di anzianità aziendale. Occupiamo meno poltrone in parlamento, guidiamo meno aziende, e se siamo aumentate nei Cda  è grazie a una legge che ha imposto le quote rosa. Tutte cose che ci fanno indignare, tutti dati che conosciamo da un pezzo. Ma che fossimo anche curate meno bene rispetto agli uomini, questo lo sapevate? Lo dice uno studio scientifico dell’Università di Copenhagen, che ha messo sotto la lente 6,9 milioni di pazienti, che...

21 Marzo 2019

Solitudine, la riscoperta del noi grazie agli adolescenti come Greta Thunberg

scritto da

  In tempi nei quali la solitudine sembra essere un’epidemia e i social media trainano con forza verso un modello di relazione che si accontenta del “rimanere in contatto”, le manifestazioni che nelle ultime settimane hanno riempito le strade di Milano - “Prima le persone” contro ogni forma di discriminazione e la marcia di venerdì scorso, che ha coinvolto milioni di giovani in tutto il mondo sul tema dell’emergenza climatica - mi sono sembrate una curiosa anomalia sulla quale interrogarsi. Tra i tanti possibili livelli di lettura, mi è parso infatti che portassero il seme di un cambiamento, che esprimessero in modo...

08 Marzo 2019

Per gli uomini maltrattanti percorsi di recupero ad hoc, anche in carcere

scritto da

      Per ogni donna che subisce violenza c’è un uomo che la “agisce”. E a quegli uomini è dedicato l’articolo 16 della Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia con la legge 77/2013, che impegna gli Stati firmatari ad adottare «le misure legislative e di altro tipo necessarie per istituire o sostenere programmi rivolti agli autori di atti di violenza domestica, per incoraggiarli ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali, al fine di prevenire nuove violenze e modificare i modelli comportamentali violenti». Non solo. Il testo raccomanda di «istituire o sostenere programmi di...

08 Marzo 2019

Le leggi anti violenza non bastano, servono risorse e un piano d'azione

scritto da

        Migliorare l’impianto normativo e l’applicazione delle leggi nel nostro Paese è un passo fondamentale per inquadrare la lotta alla violenza di genere. Ma altrettanto importante è implementare una strategia nazionale anti  violenza e aumentare le risorse, necessarie per attuare le politiche di prevenzione, di punizione dei colpevoli e di protezione delle vittime. Risorse senza le quali l’impianto normativo e la stessa strategia nazionale sarebbero 'azzoppati'. In questa direzione va il piano  2017-2020 che oggi è entrato nella fase di attuazione e che poggia, tra i punti di forza, sulla formazione, la...

04 Marzo 2019

Gap pensionistico uomo-donna al 36%, ecco il piano per informare

scritto da

      Il gap retributivo tra uomini e donne arriva fino alle pensione. Le donne, infatti, spesso si trovano a pagare, al momento di lasciare il lavoro, un conto salato legato alle scelte di interruzione o riduzione dell'impegno occupazionale compiute durante la loro carriera. Orari ridotti per prendersi cura dei figli o dei genitori, rinunce ad avanzamenti di carriera per stare vicino alla famiglia oppure interruzioni del lavoro per occuparsi di un parente. Si pensi che, ad esempio, una donna su tre lascia il lavoro con la nascita di un figlio, secondo rilevazioni dell'Istat del 2015. Tutto ciò si traduce in un...

20 Febbraio 2019

Che fine ha fatto il progetto di una legislazione a misura di donna?

scritto da

    Il fronte delle battaglie delle donne sembra essere, sempre, un fronte aperto. A destare preoccupazioni e a sollevare polemiche è al momento l'iniziativa legislativa a firma del senatore leghista Pillon, il cui disegno di legge propone il tentativo di una riforma del diritto di famiglia definito non accettabile da eminenti giuristi. La declinazione di una bigenitorialità "perfetta" che imporrebbe ad esempio al minore il doppio domicilio (uno presso ciascun genitore), lo spettro della alienazione parentale, la mediazione obbligatoria in palese violazione delle prescrizioni rese dalla Convenzione di Istanbul in tema di...