16 Gennaio 2019

Tratta di esseri umani, parte il bando da 24 milioni

scritto da

      Donne sfruttate sessualmente, altre costrette a lavorare a lavori faticosi. Altre ancora, come nel caso di Irina, sfruttate due volte, di giorno nella faticosa raccolta dei pomodorini, di notte nel giro della prostituzione. E’ la piaga delle vittime della tratta, una forma di schiavitù che esiste oggi in Italia, coinvolge soprattutto donne, ma anche uomini e transessuali ed è, purtroppo, diventata un fenomeno rilevante. In attesa del secondo piano nazionale anti-tratta, entra nel vivo il bando da circa 24 milioni del Dipartimento delle Pari opportunità che scade l’11 febbraio. Domani ci sarà l’Infoday rivolto...

10 Gennaio 2019

Il bambino capovolto: si sta diffondendo una visione distorta dell'infanzia?

scritto da

In definitiva, sotto le vesti di questo culto dell’infanzia/noi abbandoniamo il bambino a se stesso/nella gestione della sua difficile situazione:/celebrandolo, lo ignoriamo. (Marcel Gauchet) E’ pieno di scorci illuminanti, che meritano più di una visita, Il bambino capovolto di Giampaolo Nicolais. Non semplicemente un libro da leggere, ma un libro che non si può non leggere se si hanno dei figli o dei nipoti, o si è impegnati a diverso titolo nella cura, nella difesa e nella tutela dell’infanzia. Uscendo dai consueti circuiti accademici e dalle riviste di settore, Giampaolo Nicolais - professore associato di Psicologia...

09 Gennaio 2019

Payroll giving, quando il mondo del profit incontra quello del no-profit

scritto da

    La solidarietà cresce e si allarga a canali di sostegno diversi dalle tradizioni raccolte fondi. È il caso della formula del Payroll giving, uno strumento sempre più utilizzato anche in Italia da aziende e dipendenti e che permette al lavoratore dipendente di donare in beneficenza anche solo un’ora del proprio stipendio tramite una trattenuta in busta paga. Recentemente all’ospedale pediatrico Burlo Garofolo di Trieste è stato presentato, grazie a questo meccanismo, l’ultimo dei progetti avviati sul territorio nazionale dal Gruppo Crédit Agricole Italia e rivolto al sostegno di realtà di eccellenza pediatriche...

18 Dicembre 2018

Giornata Internazionale per i diritti dei migranti: e l’Italia che fa?

scritto da

    Dal 18 dicembre del 2000 si celebra la Giornata Internazionale per i Diritti dei Migranti, proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Quest’anno, dunque, la ricorrenza diventa maggiorenne: la Convenzione internazionale sulla protezione dei diritti di tutti i lavoratori migranti e dei membri delle loro famiglie è stata siglata il 18 dicembre del 1990. Le Nazioni Unite decisero di affrontare la questione dopo il tragico episodio accaduto nel 1972, in cui un camion ebbe un incidente sotto il tunnel del Monte Bianco. Lì dentro non c’erano macchine da cucire, come avrebbe dovuto essere, ma 28 lavoratori del...

12 Dicembre 2018

I pacchi abbandonati trovano nuovi proprietari: andranno ai più bisognosi

scritto da

      Natale, tempo di pacchi regalo di ogni tipo. Ma quelli del progetto “Valori ritrovati” di Poste Italiane e Caritas sono pacchi speciali, diretti alle persone più bisognose. L'iniziativa è nata dall'idea di non sprecare il contenuto dei tanti pacchi abbandonati in giacenza alle Poste, ma di riutilizzarli e donarli alle famiglie in difficoltà. Solo ne 2017 si sono contati 15mila pacchi abbandonati, pacchi cioè del tutto anonimi, oppure non ritirati o non consegnati per impossibilità del destinatario. Prima finivano al macero e ora, invece, verranno donati agli empori solidali della Caritas, un circuito di...

05 Dicembre 2018

Violenza contro le donne: per 75 italiani su 100 gli strumenti sono inefficaci

scritto da

      Gli italiani non hanno fiducia negli strumenti di contrasto della violenza contro le donne. E’ quanto emerge dall’indagine Ipsos per il dipartimento delle Pari opportunità su stereotipi e disuguaglianza di genere in Italia. Guardando ai dati, il 71% degli italiani è disinformato sugli strumenti e le misure esistenti. Strumenti che sono considerati inefficaci dal 75 per cento della popolazione. Uno scenario che sembra sottovalutare i recenti interventi normativi, che dal 2013 in poi con la legge che ha istituito finanziamenti annuali per centri antiviolenza e case rifugio, provano ad dare un approccio strutturale...

04 Dicembre 2018

Volontariato: il 5 dicembre si celebra chi dona il proprio tempo

scritto da

    “Il volontariato costruisce comunità resilienti”.   È uno slogan importante quello prescelto dall’Unv  per celebrare la giornata del 5 dicembre, che pone l’accento su un aspetto nuovo di questa realtà, silente e operosa, che conta un miliardo di persone nel mondo. È, infatti, grazie ai volontari che le nostre comunità riescono a essere più vivibili – resilienti, appunto - soprattutto in un momento storico come questo, quando guerre, disastri ambientali, povertà e disagio sociale si allargano a dismisura con conseguenze sempre più devastanti. Per la 33°ma Giornata Internazionale del Volontariato viene...

21 Novembre 2018

Bambini di periferia, senza spazi verdi e opportunità

scritto da

    Vivere in periferia significa spesso non poter usufruire adeguatamente di quegli strumenti educativi e sociali che possono aiutare i bambini a crescere e migliorare il proprio futuro. Le condizioni economiche della famiglia non sempre infatti sono l’unico fattore che pesa sul futuro delle giovani generazioni, perché anche l’ambiente ha un enorme impatto sulle opportunità di crescita. In molte città d’Italia, qualche chilometro di distanza può rappresentare addirittura un riscatto sociale o l’impossibilità di uscire dal circolo vizioso della povertà.È assurdo che due bambini che vivono a un solo isolato di...

20 Novembre 2018

Cinema in ospedale: tra ricerca e intrattenimento, MediCinema e Walt Disney Company a Milano

scritto da

    Un’infermiera spinge una barella che trasporta una ragazzina. Dei bimbi in sedia a rotelle percorrono seri un corridoio d’ospedale. Un uomo che si trascina appresso il trespolo della flebo. Un anziano con il carrello. Tutti si affrettano verso la stessa sala, varcano una tenda, raggiungono i propri posti, in prima fila le barelle, poi le sedie a rotelle, poi le poltrone della platea, comincia lo spettacolo. Siamo in un cinema, nel cinema di un ospedale. È così che Giuseppe Tornatore ha voluto raccontare MediCinema, con uno spot che trascina lo spettatore dall’ansia alla commozione per il meraviglioso spettacolo che...

20 Novembre 2018

AISM: un francobollo per celebrare 50 anni di lotta alla Sclerosi Multipla

scritto da

    «Ho ricominciato a vivere quando ho smesso di considerarmi una persona malata». A parlare è Silvia Baistrocchi, 50 anni, fiorentina, è una donna forte e innamorata della vita. Affronta ogni giorno le sfide che le si presentano con coraggio e determinazione, col sorriso di chi ha raggiunto, attraverso un percorso lungo e non sempre facile, la consapevolezza del suo rapporto con la malattia e del suo posto nella vita e nel mondo. La diagnosi di sclerosi multipla arriva all’improvviso all’età di venti anni, quando l’euforia della giovinezza al suo apice può stordirti. Ma «trent’anni fa non era come adesso, non se...