04 Giugno 2020

I bambini sono traumatizzati dalla pandemia?

scritto da

La pandemia ci ha stravolto, ne stiamo uscendo (forse) e dobbiamo prendere le misure di questa nuova mortalità. Intanto, però, bambini e adolescenti non hanno ripreso la scuola e la loro, di normalità, appare lontana. Il lockdown dei bambini ha significato niente scuola, niente amici, niente giochi all'aperto, niente relazioni se non quelle familiari. Un isolamento molto delicato, soprattutto per quelle età (adolscenza e pre-adolescenza) in cui le relazioni sociali sono fondamentali (degli effetti psichici e fisici del lockdown abbiamo parlato qui). Come ricorderanno questo periodo i bambini e gli adolescenti? Il Covid-19...

19 Maggio 2020

Da Milano a Torino, una casa per i figli dei malati di coronavirus

scritto da

      La giornata a Casa Combo inizia verso le 9. I piccoli ospiti fanno colazione, provano la febbre e poi si comincia con le attività quotidiane: compiti, giochi, letture. Piccoli rituali di casa che casa non è, ma che lo è diventata grazie all'impegno di educatori, tutor, psicologi e volontari della Croce Rossa. Casa Combo infatti è una casa di accoglienza temporanea dedicata ai figli dei pazienti Covid-19 ricoverati in ospedale. Bambini e adolescenti che non possono restare nella loro abitazione ma nemmeno contare sull’ospitalità di parenti o amici. Così Casa Combo diventa un luogo che garantisce loro la...

05 Aprile 2020

L'adolescenza continua anche in quarantena

scritto da

      Sta per compiersi il primo mese di quarantena dovuto al Covid-19, e nel frattempo è arrivata la primavera, i fiori hanno cominciato a sbocciare, l’aria nelle città è diventata più pulita, i delfini si sono spinti fino ai porti che non frequentavano più da anni. La nostra vita sociale e lavorativa è in sospensione, ma la natura fa il suo corso. E la natura non è solo nei fiori che sbocciano: è anche dentro alle nostre anime. C’è in ognuno di noi una natura interiore che continua a fare il suo corso. Ecco perchè l’Alleybook di questa settimana è dedicato agli adolescenti: perchè per quanta preminenza...

19 Marzo 2020

Covid-19, per bambini e adolescenti a casa la differenza la faranno i genitori

scritto da

Bambini e adolescenti confinati in casa, tra scuola virtuale, regole da ricreare, routine da recuperare, giornate da inventare, interrogativi a cui rispondere. Nella gestione delle 24 ore in casa in tempi di coronavirus, con giornate dilatate e impegni saltati, molte delle nostre attenzioni sono impegnate dalla risoluzione di problemi di natura pratica, in una quotidianità totalmente nuova. Questo vale anche per i nostri figli, alle prese con le lezioni virtuali e non solo. Ma non basta. Se per la gestione dell'emergenza sanitaria la Cina è diventata il nostro faro, qualche indicazione ce la può dare anche sulla...

19 Marzo 2020

Covid-19, come stare nel tempo dell’attesa

scritto da

Sono giorni sospesi, giorni dell’attesa. Aspettiamo di capire che ne sarà di noi, delle nostre vite, della nostra città, del nostro Paese, dell’Europa e del mondo. Bramiamo di conoscere meglio questo virus, di trovare un vaccino o un farmaco efficace, e non vediamo l’ora che tutto finisca. Molti (a loro va un pensiero speciale) aspettano di guarire o la guarigione di qualcuno che amano; altri aspettano di rivedersi: figli di abbracciare genitori, nonni di coccolare nipoti. Altri ancora di tornare al lavoro e al proprio ruolo sociale, bruscamente sospesi.  Se chi è isolato attende di poter tornare ai propri affetti, chi...

21 Gennaio 2020

Social Responsability: la Onlus premiata dall’Istituto Ganassini e il bando 2020

scritto da

    Etica, salute, sostenibilità: forse nel futuro più prossimo questo è il trinomio attorno al quale dovranno ruotare tutti i nostri progetti, compresi quelli di business. Per questo è importante fare cultura attorno ai temi in questione, e qualunque iniziativa in questo senso ha valore e porta contenuti che meritano attenzione e visibilità. Era diretto alle Onlus italiane che si occupano di progetti per lo sviluppo sociale ed economico e per l'educazione alla diversità il bando #SOSTIENICULTURA, lanciato e finanziato dall’Istituto Ganassini, azienda farmaceutica fondata nel 1935. Hanno risposto alla chiamata 85...

16 Gennaio 2020

Siamo tutti un po' Geppetto? La lezione di Collodi ai genitori di oggi

scritto da

Mi sono avvicinata per la prima volta a Pinocchio da bambina, guardando il film a episodi di Comencini, dopo aver letto e riletto la sua storia nel mio libro di fiabe. L’incontro con Pinocchio, lo devo ammettere, per me era ogni volta una sofferenza: stavo in ansia tutto il tempo, seguivo con il fiato sospeso le sue scorribande e più di tutto mi arrabbiavo moltissimo perché faceva soffrire e tribolare il suo babbo. Oddio e adesso cosa combinerà! Che ingrato! Che sciocco! Egoista, incosciente e irrispettoso! Più lo rileggevo e meno lo sopportavo (il che la dice lunga sulla bambina che ero, più che su Pinocchio). Rivisto...

20 Novembre 2019

Quali sono i diritti che contano per gli adolescenti?

scritto da

Partecipazione, ascolto, non discriminazione. Sono questi i diritti, contenuti nella Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, che oggi compie 30 anni, su cui i ragazzi e le ragazze delle scuole milanese hanno scelto di concentrarsi. Due articoli, l'art. 2 a l'art. 12: proprio quelli su cui l'ONU per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha manifestato le maggiori preoccupazioni, raccomandando all’Italia l’adozione di alcune misure urgenti. I ragazzi raccontano che si può essere discriminati per il genere, l’età, l’aspetto fisico, l’abbigliamento, persino per gli hobby. “Gli uomini...

20 Novembre 2019

I diritti dei bambini compiono trent’anni: rispettarli è un impegno di tutti

scritto da

Care bambine/Cari bambini di oggi e di domani, trent'anni fa, sullo sfondo di un ordine mondiale in cambiamento – la caduta del muro di Berlino, il declino dell'apartheid, la nascita del web – il mondo ha unito le forze in difesa dei bambini e dell’infanzia. La maggior parte dei genitori di allora erano cresciuti sotto dittature o governi in dissesto e speravano quindi, in una vita migliore e in maggiori opportunità e maggiori diritti per i loro figli. Così, quando i Capi di Stato e di Governo si sono riuniti nel 1989, in un momento di rara unità globale, per impegnarsi storicamente con i bambini del mondo per proteggere e...

05 Novembre 2019

La Carta di Certaldo compie 25 anni, in difesa del lavoro di strada in Italia

scritto da

    Al mattino presto lo vedevo sempre al bar della stazione, a prendere un cappuccino. Era tutto stropicciato, probabilmente aveva dormito sulle panche della sala d'attesa. Era vestito male, trasandato, ma lo sguardo era vivo, lucido, di quelli che la vita l'hanno vista e forse anche al suo meglio. Aveva sempre addosso un pantalone di velluto a coste. Poi trascorreva il resto della giornata all'ipermercato, nell'area dove ci sono due tavoli e quattro sedie. Un'attesa perenne, interrotta solo dal panino delle 14 e da quello delle 20. Lo vedevo perché mi capitava di incrociare questo signore anche quando andavo a fare la...