28 Luglio 2020

Postcovid, le famiglie sono una risorsa incredibile. Il governo lo sa?

scritto da

  “Durante il lockdown un giorno sono uscita dalla camera da letto diventata ufficio e ho visto mio marito seduto a seguire un videocorso con il nostro bimbo addormentato in braccio. All’improvviso l’ho sentito vicino come non succedeva da molto tempo.” Silvana F. L’emergenza Covid ha riscritto prepotentemente la quotidianità di molte famiglie, chiamate a riorganizzare i tempi, le attività, le abitudini in un contesto fatto di incertezze e contraddizioni. In questi giorni, in cui l’amara consapevolezza su quanto sia ancora grande l’incognita sulle riaperture di scuole e asili fra poco più di un mese, è più...

17 Luglio 2020

Cercansi manager per gestire la crisi (magari donne)

scritto da

    Ristrutturazioni aziendali, digitalizzazione, trasformazione di interi business. Le sfide che si trovano ad affrontare le aziende sono molteplici e di complessa gestione. Proprio per questo è necessario, oggi più che mai, avere manager preparati, competenti e con una visione che possano guidare le imprese in un contesto in rapida e nuova definizione. La pandemia ha accelerato questi processi e messo a nudo quelle leadership costruite solo in una congiuntura tutto sommato favorevole. Ora il mercato chiede leader nuovi e capaci. Questa indicazione emerge anche da uno studio realizzato dall'Osservatorio 4.Manager per conto...

15 Luglio 2020

Violenza contro le donne, necessari finanziamenti per il contrasto

scritto da

      Maggiori risorse, fondi meno precari e per 3 anni e non più ogni anno, meno burocrazia e meno passaggi per la gestione delle risorse, aggiornamento dell'intesa Stato-Regioni e criteri più precisi per i requisiti di individuazione degli enti gestori. Si può riassumere così il documento approvato dalla Commissione Femminicidio del senato, presieduta da Valeria Valente. “Implementare le risorse per l’intero sistema di prevenzione e contrasto alla violenza, semplificare e velocizzare il percorso dei finanziamenti, verificarne l’effettiva erogazione ai Centri antiviolenza e alle Case rifugio attraverso un...

15 Luglio 2020

Invecchiare fa tornare ad essere felici (se sposati ancora meglio)

scritto da

      "I 50 sono i nuovi 30" ci diceva sorridente Jennifer Lopez al compimento del suo mezzo secolo. Bella forza, è Jennifer Lopez! penserete. E invece non è la battuta di un'attrice. Che invecchiando si sia più sereni, felici e meno ansiosi lo dimostrano diversi studi. Tanto che pare proprio che la felicità nella vita sia una grande curva ad U. Si è felici da piccoli e poi sempre meno crescendo, fino a raggiungere il "bottom" a metà della nostra esistenza, per poi tornare a risalire. Una beffa, si direbbe. All'apice della nostra formazione, forza fisica, libertà siamo in realtà nel momento più infelice della...

13 Luglio 2020

Lavoro dopo la laurea: dipendente o indipendente?

scritto da

      In Italia, l’occupazione indipendente è una parte rilevante dell’occupazione totale. Un occupato su cinque lavora in proprio; uno su quattro se si considerano i soli laureati. Nei dati Eurostat 2019 le percentuali sono rispettivamente 21% e 24%. Sia che si tratti di genuino spirito imprenditoriale, sia che si tratti di una scelta di ripiego per mancanza di alternative, l’Italia risulta prima in Europa per quota di lavoratori indipendenti sul totale degli occupati con titolo di studio terziario, e questo vale per entrambi i generi (Figure 1 e 2).   I dati disaggregati per sesso evidenziano però una...

08 Luglio 2020

Equilibrio di genere e pandemia: opportunità o rischio?

scritto da

La tempesta Codiv-19 ci ha buttato in un territorio inesplorato, da ridefinire però attraverso domande solo parzialmente nuove. E se la crisi può rimandare indietro di anni l’orologio delle conquiste sociali, è anche innegabile che, proprio per questo, temi come la parità tra i sessi sono tornati in discussione in modo diffuso in tutto il mondo. Qualcuno vede il bicchiere mezzo pieno. È il caso del recente sondaggio Catalyst, no-profit americana specializzata in temi di equilibrio di genere nel mondo del lavoro, sull’impatto della pandemia per dipendenti e manager statunitensi. 5 intervistati su 10 si aspettano migliori...

06 Luglio 2020

Dirigenti senza laurea e laureate senza dirigenza

scritto da

      In Italia gli occupati in possesso di una laurea sono pochi, rispetto alla media dei Paesi europei (22% contro 34%), e dunque non sorprende che anche tra i dirigenti (cod. 1 ISCO08) la quota dei laureati sia più bassa rispetto alla media europea: 25% contro 58% (la più bassa tra tutti i Paesi membri). E’ però da sottolineare la differenza di genere rappresentata nelle Figure 1 e 2.     I grafici, in valori assoluti, mostrano che le laureate sono più dei laureati tra gli occupati dipendenti (Figura 1), ma questa disponibilità di laureate non si traduce in una maggior presenza femminile nelle posizioni...

15 Giugno 2020

#Trustyourself, da dove si riparte per la ripresa?

scritto da

    Da dove ricominciare dopo l'emergenza credendo nelle proprie potenzialità, nella propria esperienza e nelle proprie competenze? Cerchiamo di scoprire le strade del futuro nell’incontro con imprenditrici, sportive, artiste, scienziate e professioniste, che racconteranno le loro storie personali di fallimenti, rinascite, scelte e cambiamenti. Insieme su un palco fisico le protagoniste si alterneranno per comporre un puzzle tutto al femminile per un pubblico, che le seguirà da casa in diretta streaming. Si tratta di #Trustyourself, il progetto di Alley Oop - il blog multifirma del Sole24Ore dedicato alla diversity - in...

28 Maggio 2020

Nello sport si scelgono i talenti, perché nelle aziende no?

scritto da

      Una cosa che si impara praticando sport è che le nazioni che hanno i maggiori successi in una determinata disciplina, sono quelle che hanno una base più ampia di praticanti fra i quali cercare i propri talenti. Questa base ampia genera grande interesse nelle persone, veicolando il lavoro di allenatori e talent scout che ben conoscono i ruoli sportivi e le caratteristiche necessarie per ricoprirli al meglio. Questo tipo di conoscenza permette una ricerca di talenti priva di stereotipi legati a etnie o caratteristiche culturali, bensì basata sulla selezione di capacità tecniche, tattiche e fisiche misurate sulle reali...

21 Maggio 2020

Postcovid, se le donne escono dal mondo del lavoro ci perdiamo tutti

scritto da

      Prof, ha letto che il coronavirus rimanderà a casa parecchie donne che prima lavoravano? Speriamo di no. Anche se questo timore non è privo di fondamento, quella dell’occupazione femminile è una lunga storia, e non è ancora detto che finisca così. Lo sviluppo economico italiano, dal dopoguerra ad oggi, è sempre stato sostenuto da una disponibilità ampia e apparentemente inesauribile di manodopera. Questa abbondante offerta di lavoro è derivata da un lato da un fattore demografico, ossia dalla progressiva immissione nella forza lavoro della generazione numericamente più consistente della popolazione,...