14 Ottobre 2021

Parità salariale, approvata alla Camera la proposta di legge

scritto da

  L'Aula della Camera ha approvato all'unanimità (393 sì e nessun contrario) la proposta di legge unificata che punta a sostenere la partecipazione delle donne al mercato del lavoro e a favorire la parità retributiva tra i sessi. Il provvedimento, che modifica il Codice delle pari opportunità, passa ora all'esame del Senato. Tra le novità introdotte figura l'ampliamento dell'obbligo di redazione del rapporto sulla situazione del personale alle aziende, pubbliche e private, con più di 50 dipendenti (anziché più di 100, come attualmente previsto) e vengono previsti, tra l'altro, strumenti per favorire la conciliazione dei...

01 Ottobre 2021

Manels, quali sono le conseguenze della mancanza di donne ai convegni?

scritto da

      Panel squilibrati. Cosa succede quando in un dibattito ci sono solo uomini? L’assenza della partecipazione femminile all’interno di eventi, conferenze, convegni o dibattiti pubblici ha ufficialmente un nome, entrato a pieno sui social lo scorso anno: parliamo dei manels, neologismo rintracciabile nell’edizione 2017 dell’Oxford Dictionary, da all-men panels. E c'è anche tutta una letteratura che ne studia le cause e le conseguenze a livello sociale: dal linguaggio ai modelli presentati. Fra le iniziative, volte a mettere al centro del dibattito una "tradizione maschile" degli speaker in modo da aumentare la...

23 Settembre 2021

L’umorismo è da persone serie, la libertà è per tutti: intervista a Liza Donnelly

scritto da

Ricercare la libertà, quella che abbatte le barriere della diversità. E’ questo il concept del lavoro di Liza Donnelly, fumettista per il The New Yorker e scrittrice americana, nonché creatrice del disegno digitale dal vivo, una nuova forma di giornalismo in cui si disegna utilizzando un tablet e condividendo impressioni 'visive' di eventi e notizie istantaneamente sui social media. Una femminista per definizione, tanto da arrivare a raccontare la storia delle donne nelle vignette della celebre rivista americana, raccolte nel suo libro Funny Ladies. Ha curato numerose mostre, tra cui una dedicata alle vignette sui diritti delle...

23 Settembre 2021

Lavoro, 42.000 dimissioni di neogenitori nel 2020, il 77% è donna

scritto da

    Le neo-mamme continuano a lasciare il mondo del lavoro per i carichi familiari. I dati dell'ispettorato nazionale del lavoro ci dicono che nel 2020 ci sono state 42.000 dimissioni di genitori di bambini da zero a tre anni. Un numero ancora alto ma in flessione del 18% rispetto al 2019.  Nel 77,4% dei casi si tratta di dimissioni di donne. Ma chi decide di dimettersi? Oltre il 92% delle dimissioni e risoluzioni consensuali riguarda lavoratori inquadrati come operai o impiegati, con un'età tra i 29 e i 44 anni e nell'88% dei casi la decisione di lasciare il lavoro è presa nei primi 10 anni di servizio. Nell'anno della...

20 Settembre 2021

I Paesi migliori per fare impresa in Europa

scritto da

Il miglior posto dove aprire un'attività nel vecchio continente è – udite udite – il Regno Unito. Lo dice uno studio della società inglese Tide. La ricerca fa riferimento a dati della Banca Mondiale e Eurostat dei 27 stati membri dell’Unione europea più il Regno Unito. Si basa quindi su numeri raccolti da fonti ufficiali. Considerazioni sui risultati specifici a parte – qui sotto la tabella con le migliori 10 destinazioni e il dettaglio delle posizioni per ciascuna voce -, offre spunti su alcune valutazioni pratiche da considerare qualora si pensi di tentare un’avventura imprenditoriale. E cercare di farlo dove sia più...

16 Settembre 2021

Occupazione femminile, serve rispettare gli impegni assunti per un futuro paritario

scritto da

      Gli ultimi dati Istat sull'occupazione dicono due cose: 1) nel secondo trimestre del 2021 torna a salire il numero degli occupati (benché quasi tutti a termine, 2) il divario occupazionale di genere non risulta ancora in alcun modo scalfito. Non si registrano infatti sostanziali variazioni rispetto al drammatico crollo dell'occupazione femminile registrato alla fine del 2020 quando sul totale dei posti di lavoro persi il 99% risultarono posti di lavoro persi da donne. Tutto questo nonostante l'importante scelta di Governo e Parlamento di inserire nel Pnrr una clausola di condizionalità che lega gli investimenti...

14 Settembre 2021

Sette femminicidi in 9 giorni, oltre 50 da inizio anno per mano del partner o ex

scritto da

    Altre due donne uccise dai compagni a poche ore di distanza una dall’altra, in Lombardia e Calabria. La prima, Giuseppina Di Luca, 46 anni, madre di due figlie, è stata uccisa ieri mattina ad Agnosine, in Valsabbia, nel Bresciano, dal marito da cui si stava separando. L’assassino, Paolo Vecchia, 52 anni, dopo l'aggressione si è costituito ai carabinieri. Nello stesso giorno Sonia Lattari, 43 anni, anche lei mamma, é stata ammazzata con alcune coltellate dal marito, Giuseppe Servidio, 52enne, nell'abitazione della coppia a Fagnano Castello, nel cosentino. In totale sette femminicidi in 9 giorni, mentre da gennaio -...

13 Settembre 2021

Gender gap: se pensi che non esista, in realtà stai contribuendo a perpetrarlo

scritto da

    Prof, che male c’è ad essere ottimisti? Io credo che la discriminazione di genere sia un problema evidente nei dati, e quindi rilevante ai nostri giorni, solo perché perdurano nel tempo gli effetti della discriminazione passata, ma oggi come oggi i manager, come potrei essere io, conoscono la legge e non commettono più l’errore di sottovalutare le donne in quanto tali, perlomeno nei settori dove la presenza femminile è ormai paritaria. Un buon manager deve essere consapevole del fatto che la discriminazione di genere non è un problema risolto. Questa consapevolezza è parte della soluzione del problema, mentre...

01 Settembre 2021

I giovani pensano che la scuola non educhi all'inclusione

scritto da

      “Se fossimo tutti uguali ci piacerebbero le stesse cose e faremmo sempre lo stesso gioco!” risponde così una bambina durante un’intervista con la psicoterapeuta Stefania Andreoli nell’ambito della campagna #crescerefelicinsieme che Fruttolo ha da poco lanciato per raccontare i propri valori di apertura e inclusione. Le video interviste ai bambini ci restituiscono un’immagine genuina della visione del “diverso” e confermano quello che i dati ci raccontano da tempo: la diversità è un problema da adulti. https://www.youtube.com/watch?v=twMU5gxx0AE   I pregiudizi verso chi è ritenuto “diverso”...

30 Agosto 2021

Stem, in Italia la pandemia ha lasciato indietro le ragazze

scritto da

Abbiamo bisogno di più donne nelle professioni Stem. Non è un problema sconosciuto né una nozione nuova che arriva come una doccia fredda. Basti pensare che i dati ci dicono che in Italia solo una laureata su 5 ha scelto discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Le ragazze si avvicinano sensibilmente meno agli studi scientifici rispetto ai colleghi uomini e che da lì poi, restano indietro in termini di occupazione, salari e opportunità è un mantra ripetuto in ogni parte del mondo. Segnali positivi pre covid non mancavano:  negli ultimi anni sembrava alzarsi la curva dell’interesse per le donne...