21 Settembre 2020

Quali sono le migliori università secondo gli studenti? Ecco la classifica

scritto da

      In Italia l’ambiente universitario preferito dagli studenti è a Castellanza in provincia di Varese. Stiamo parlando dell’Università Carlo Cattaneo, risultata prima nell’indagine condotta dalla piattaforma da 15 milioni di utenti StuDocu, che ne ha pubblicato oggi i risultati. StuDocu è una startup nata nel 2013 nei Paesi Bassi da 4 amici che cercavano uno spazio virtuale dove scambiarsi appunti per migliorare i propri risultati accademici. Negli anni StuDocu è diventata un punto di riferimento per gli studenti europei, aprendo anche a un’utenza internazionale interessata al progetto. Così è nata l'idea...

16 Settembre 2020

Unicef, chi sono i bambini più felici al mondo?

scritto da

I bambini olandesi sono i più felici, almeno secondo l’ultimo rapporto UNICEF. Nella stessa classifica, quelli italiani occupano il 19esimo posto. Pubblicato a inizio settembre, il documento valuta la salute mentale, fisica e lo stato delle competenze accademiche e sociali dei bambini fino a 18 anni, di 41 nazioni del mondo. Certo classifiche come questa rischiano di sembrare un esercizio ingiusto, dato che confrontano situazioni spesso difficilmente paragonabili. Invece le conclusioni che permettono di trarre sono utili, si spera, per migliorare le politiche. O almeno per chiarire le situazioni esistenti. E rendersi...

16 Settembre 2020

Post lockdown, i bambini hanno retto meglio dei genitori (studio)

scritto da

    Vulnerabili, ma resilienti. Così sono stati definiti i comportamenti dei bambini del lockdown 2020 rilevati a due mesi di distanza - quando si erano ridotte le limitazioni alla vita quotidiana - da un’indagine condotta dalla Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche Lombardia in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca. L’indagine, per rispondere a queste domande, e ancor prima di iniziare a ragionare sul futuro dei figli, parte dai genitori. Susanna Mantovani, pedagogista e coordinatrice scientifica dello spin off Bambini Bicocca, spiega che: “Nell'insieme i genitori ce l’hanno fatta, ma sono...

09 Settembre 2020

Scuola, la sterile polemica sui camici delle maestre

scritto da

      Le maestre di Milano della scuola dell'infanzia indossano dei terribili camici bianchi di plastica. Non sono neanche quelli traspiranti, sono proprio quelli di plastica. Oltre al camice, le complicatissime norme anti-Covid prevedono per loro di indossare mascherina e visiera trasparente. "Non mi metto gli occhiali perché mi si appanna tutto e non vedo più niente", mi ha detto ridendo l'educatrice che ha accolto ieri mattina mio figlio, dopo sei mesi di assenza da scuola. Me lo ha detto ridendo, sorridendo, felice ed emozionata come emozionati ed entusiasti erano tutti i genitori, le altre educatrici, il personale...

09 Settembre 2020

Scuola: Ocse, con lockdown più disparità, Italia recuperi studenti a rischio

scritto da

    “Mi auguro che ora in Italia ci sia molta attenzione sul recupero degli studenti dopo la crisi del coronavirus, perché c’e’ il forte rischio di lasciare indietro soprattutto i ragazzi svantaggiati, con danni che possono essere di lungo termine, non solo sull’economia, ma anche sulla carriera dei singoli individui”. Giovanni Semeraro, economista dell’Ocse tra gli autori del rapporto sulla scuola pubblicato oggi dall’organizzazione, sottolinea che la chiusura delle scuole a causa della crisi sanitaria (18 settimane in Italia, uno dei periodi più lunghi tra i Paesi industrializzati), ha penalizzato soprattutto...

03 Settembre 2020

Giovani italiani più istruiti, ma resta uno svantaggio rispetto al resto d'Europa (Istat)

scritto da

    I giovani italiani sono più istruiti del resto della popolazione italiana ma resta uno svantaggio dell'Italia rispetto al resto dell'Europa sotto diversi punti di vista. Lo sottolinea l'Istat nell'audizione alla commissione Bilancio della Camera sull'utilizzo delle risorse del Recovery Fund. Nel 2019, in Italia, la quota di giovani laureati è del 27,6% a fronte del target del 40% mentre l'Unione Europea nel suo complesso e grandi paesi come la Francia e la Spagna hanno già superato il target previsto. L'Italia - sottolinea l'Istat - "resta al penultimo posto nell'Ue, sopra la Romania". Anche le prospettive...

31 Agosto 2020

Bonus casalinghe? Sì, grazie

scritto da

      Prof, ma con tutti i disoccupati che abbiamo c’era proprio bisogno del bonus casalinghe? Sì, c’era bisogno perché il tasso di inattività nel nostro Paese è troppo elevato, in particolare per la componente femminile.   Ns. el. su dati Eurostat Il confronto tra Paesi europei mostra che in Italia la quota di donne che sono inattive pur essendo in età lavorativa è in assoluto la più elevata (43,5%), più del doppio rispetto alla Svezia (18,8%). Le casalinghe fanno parte della popolazione inattiva, come tutte le persone che non sono occupate perché non hanno un lavoro retribuito, ma non sono...

21 Agosto 2020

Nuovo anno scolastico: ecco perché un ragazzo alla pari può essere una buona idea

scritto da

    In questi giorni cominciamo a pensare al rientro da queste strane vacanze, all'organizzazione familiare, alle numerose incertezze sui luoghi da cui noi lavoreremo e i nostri figli studieranno. Io, per la prima volta in otto anni di esperienza con i “ragazzi alla pari”, ho chiesto al mio babysitter dello scorso anno di restare con noi un altro anno. Fortunatamente, ha risposto di sì. Gli “aupair” – francese per “alla pari” – sono ragazzi e ragazze che desiderano fare esperienza in Paesi stranieri: si propongono quindi come babysitter speciali, dato che entrano letteralmente a fare parte della famiglia con...

20 Agosto 2020

Mario Draghi e i giovani che hanno bisogno di fiducia

scritto da

      “Sono giunto alla spaventosa conclusione che sono io l’elemento decisivo. È il mio atteggiamento che crea l’atmosfera. È il mio umore quotidiano che crea il clima. Possiedo il tremendo potere di rendere la vita miserabile o gioiosa. Posso essere uno strumento di tortura o di ispirazione, posso umiliare o divertire, ferire o guarire. In tutte le situazioni, è la mia risposta che decide se una crisi si inasprirà o ridurrà, e se una persona viene resa più umana o de-umanizzata. (...) Se trattiamo le persone come dovrebbero essere, le aiutiamo a diventare ciò che sono capaci di diventare.” Johann Wolfgang...

09 Agosto 2020

Letture estive, storie di donne fra romanzi e graphic novel

scritto da

    Ci sono due letture che mi hanno appassionato e che ho deciso di condividere in questo caldo agosto 2020. Il primo è un long seller che continua a ottenere consensi e ad essere seguitissimo, il secondo una graphic novel folgorante. Ho trovato un filo conduttore nascosto tra i due libri letti uno di seguito all’altro, quasi avessi programmato preventivamente e inconsciamente il collegamento – forse solo apparente, forse visibile solo a me – che evoca le cose scritte in questo titolo. Un rinforzo dell’uno nell’altro, un’eco che mette in luce la forza e la capacità di autodeterminazione delle donne. Si tratta di...