08 Agosto 2023

Giorgio Minisini, il campione contro stereotipi e bullismo

scritto da

      Aveva paura di nuotare, poi l’acqua è diventata il suo elemento. E oggi, Giorgio Minisini non solo è un atleta plurimedagliato di nuoto artistico a livello mondiale, ma è anche uno dei pochissimi uomini a gareggiare in una disciplina comunemente ritenuta per sole donne. Uno sport che anche grazie al suo impegno è diventato più inclusivo. Dal 2024, infatti, anche le Olimpiadi di Parigi hanno aperto alla partecipazione maschile negli eventi di squadra. «Sono il terzo figlio di un’allenatrice di nuoto artistico, Susanna De Angelis, dunque sono cresciuto a bordo vasca, ma ho capito che quello sarebbe stato il...

07 Agosto 2023

Toponomastica, le vie italiane raccontano una storia senza donne

scritto da

    Passeggiare per le strade leggendo i nomi delle vie, un po’ per orientarsi e un po’ per curiosità, è un’azione che compiamo tutti i giorni senza quasi pensarci. Ogni via ha un nome, lo sappiamo, ma forse la maggior parte di noi non si è mai accorta che più del 90% delle strade e delle piazze sono dedicate a uomini. Solo per fare qualche esempio: a Milano, secondo la piattaforma Mapping diversity su 2677 strade e piazze intitolate a persone, solo 135 sono dedicate a donne, mentre ben 2523 a uomini (il 94,2%). Non va molto meglio a Roma o a Torino dove gli uomini danno il nome rispettivamente all’92,8% e...

20 Luglio 2023

Sentenze contro le donne, quando la violenza diventa "uno scherzo"

scritto da

      Due donne denunciano violenza, le giudici credono al loro racconto che ritengono pienamente attendibile ma l’imputato viene assolto perché il fatto non costituisce reato. Ovvero: la violenza, anche se è accertata, non è violenza. In un caso perché si è trattato solo di uno “scherzo”. Nell’altro perché la vittima ha impiegato 30 secondi per reagire. Sentenze che confermano come in Italia per combattere la violenza contro le donne non servano leggi nuove, ma l’applicazione di quelle esistenti. In tutti e due i casi, si andrà in appello. I fatti Il primo riguarda l’assoluzione a Roma del...

04 Luglio 2023

Violenza contro le donne, nasce 'Una nessuna centomila' per cambiare la cultura

scritto da

    Partirà un progetto, a settembre, di educazione all’affettività in una scuola media di Napoli, della durata di un anno. Saranno devoluti fondi, raccolti attraverso spettacoli e concerti, direttamente ai centri anti violenza che ne hanno bisogno, senza chiedere un progetto specifico. Saranno sostenute le associazioni che si occupano già di educazione all’affettività. Sono solo alcuni dei progetti di ‘Una Nessuna Centomila’, la fondazione presentata alla Casa Internazionale delle donne di Roma e fondata da quattro personaggi che, in campi diversi, lottano per la parità di genere: la cantante Fiorella Mannoia, la...

28 Giugno 2023

Monica Maggi: "Così ho salvato 8mila libri dal macero"

scritto da

Monica Maggi ha salvato quasi 8mila libri. Li salva dal macero, dalla distruzione, dall'oblio. Li carica su auto e furgoni. E trova loro altre case, nuovi utilizzi e nuove vite. Monica Maggi incanta, perché attraverso i libri costruisce ponti tra le persone e tesse trame di incontri inaspettati, convinta com'è che occorra recuperare la bellezza delle relazioni reali per non cedere all’impersonalità delle tecnologie "massicce e massive". Come nasce la sua vocazione al salvataggio dei libri? Per anni ho fatto la giornalista: prima la cronaca locale dai paesini dell'area Flaminia-Cassia-Tiberina, poi la cultura. Ho lavorato per...

14 Giugno 2023

Più piccola l'azienda, minore l'inclusione

scritto da

    Più della metà delle piccole e medie imprese italiane (59%) adotta iniziative concrete a favore della diversità equità e inclusione, ma il dato non deve trarre in inganno. Nella maggior parte dei casi - sopratutto nelle piccole aziende (61%) - si tratta di singole iniziative, che non rientrano nella strategia aziendale, anche perché il 41% delle pmi considera "secondarie" o "non importanti" le iniziative diversity, equity and inclusion e poco più di un'azienda su 5 (16%) ha  al suo interno una figura dedicata. Ma qualcosa si muove: la consapevolezza, da parte di dirigenti e manager, dell’importanza di valorizzare la...

12 Giugno 2023

Mona Eltahawy, i sette "peccati" necessari contro la piovra del patriarcato

scritto da

In Italia una donna viene uccisa ogni tre giorni (dati Eures). In Afghanistan, come in Iran, 60 ragazze sono state avvelenate nella scuola Naswan-e-Kabod Aab e altre 17 nella scuola Naswan-e-Faizabad, nel distretto di Sangcharak. In Libano, sulla spiaggia di Sidone, lo scorso 14 maggio due sceicchi e i loro sostenitori si sono scagliati contro gruppi di bagnanti definendo indecente l’abbigliamento delle donne che indossavano bikini. In un mondo ancora ostile alle donne c'entrano i corpi. La rabbia. Le oppressioni che attraversano le loro esistenze e i "peccati" bollati come tali da un patriarcato che chiede di accettare, e non...

10 Maggio 2023

Hate speech: l'odio sui social che colpisce le donne

scritto da

    Dall’armocromia tanto discussa della segretaria del Pd Elly Schlein al video virale della showgirl Melissa Satta (che accusa i suoi haters di sessismo e bullismo), e a ritroso ancora con il fastidio verso l'animo femminista di Chiara Ferragni durante Sanremo: solo questi esempi hanno scatenato un odio virale e sessista, ancora meglio misogino, su tutte le piattaforme social. Parliamo di hate speech (discorsi d’odio), un fenomeno che esattamente come altri etichettati con termini anglosassoni (vedi il ghosting), trova pochissimo spazio nella letteratura scientifica italiana quando rivolto verso le donne, ma moltissimo...

25 Aprile 2023

Bella Ciao, come canta la Resistenza

scritto da

    Dalle risaie ai social network, trasportata dall’onda delle proteste: è il viaggio nella Storia di Bella Ciao, canto popolare delle braccianti agricole del Nord Italia e oggi inno adottato dai movimenti di tutto il mondo. Le sue parole in Italia fanno da accompagnamento alle celebrazioni del 25 aprile, giorno in cui si ricorda la fine del regime fascista e dell'occupazione nazista, mentre le note evocano la libertà, la lotta contro le dittature e l’opposizione agli estremismi in tutto il mondo. Bella Ciao si è diffusa in decine di versioni e traduzioni e, fin dall'attacco, è sempre capace di accendere emozioni e...

23 Aprile 2023

La donna che ha reso immortale Vincent Van Gogh

scritto da

È stata (ufficialmente) una Van Gogh per ventuno mesi - prima di diventare, giovanissima, vedova. Eppure senza di lei molto probabilmente questo cognome non sarebbe scampato all’oblio già poco dopo la morte del più famoso dei fratelli. Grazie a lei, non c’è angolo della terra che non riconosca lo stile e non celebri il genio di Vincent. "La signora Van Gogh", traduzione italiana del romanzo di Caroline Cauchi (Piemme), ricostruisce due anni della vita di Johanna Bonger-Van Gogh dal suo arrivo a Parigi e dall’incontro con Theo, mercante d’arte e amatissimo fratello minore dell’inquieto artista. Pur ispirato fortemente...