15 Settembre 2020

Violenza contro le donne, più risorse e nuova governance per centri e case rifugio

scritto da

Aumentare le risorse per l’intero sistema di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne, semplificare e velocizzare il percorso dei finanziamenti rendendolo a cadenza triennale, verificarne l’effettiva erogazione ai centri antiviolenza e alle case rifugio attraverso un sistema in grado di premiare esperienza ma soprattutto specializzazione, potenziare la governance centrale del sistema, istituire un Osservatorio nazionale permanente con compiti di valutazione indipendente. Sono gli impegni principali per il governo contenuti in una risoluzione bipartisan proposta dalla Commissione di inchiesta sul femminicidio,...

10 Settembre 2020

Storia di S, non si piega alla violenza e torna a studiare

scritto da

  Viaggio nella lotta alla violenza contro le donne. Siamo in un grosso paese della Sicilia sudorientale, Avola, famosa per la sua mandorla, il vino, le acque cristalline. Non lontano vive S., una ragazza croata arrivata in Italia come vittima di tratta, più volte ferita dalla vicende della sua esistenza, più volte, e in posti diversi e lontani tra loro, vittima di violenza. Lei, grandi occhi scuri che raccontano più delle parole, si definisce "ribelle", forse perché non ha mai accettato di subire violenza senza protestare e lottare, scappare o tentare di farlo. Nonostante la violenza l'abbia respirata già da piccolissima, col...

16 Giugno 2020

Un genitore violento ha il diritto di essere genitore?

scritto da

di Valeria Valente, senatrice del Pd, presidente della Commissione di inchiesta sul Femminicidio e la violenza di genere Il 19 maggio 2020 la prima Sezione Civile della Corte di Cassazione ha emanato un’ordinanza (la numero 9143) con la quale ha confermato la decisione della Corte di Appello di Lecce che aveva disposto l’allontanamento di un bambino dalla madre e la sua collocazione in una comunità con il padre, sul quale pendono ben tre procedimenti penali per violenza domestica contro la donna, sua ex convivente. E’ un’ordinanza che sta facendo molto discutere e che desta profonde perplessità, in un caso complesso ma...

15 Maggio 2020

La Garante per l'Infanzia: per gli orfani di femminicidio fondi ancora bloccati

scritto da

15 “Il tempo trascorso è tanto: ci sono ragazzi che non hanno avuto la possibilità di accedere alla formazione professionale o di portare avanti gli studi. E’ urgente adottare disposizioni che consentano di avere accesso ai fondi”. Così spiega ad Alley Oop - Il Sole24ore Filomena Albano, la Garante per l'infanzia e l'adolescenza, che ha "sollecitato più volte" l’adozione del decreto per lo sblocco dei fondi a favore degli orfani di femminicidio, previsti dalla legge 4 di gennaio 2018. Risorse che non sono ancora arrivate, nonostante l’annuncio sei mesi fa del ministro dell’economia, Roberto Gualtieri. “I soldi non...

30 Aprile 2020

Come riconoscere la trappola della violenza psicologica

scritto da

Un primo passo per poter costruire una cultura della non violenza è mettersi nei panni dell’altro, eppure questo sembra essere molto difficile, talvolta impossibile, quando si parla delle donne maltrattate. Accade molto più spesso che ci si metta nei panni dell'uomo, del maltrattante. Questa mancata immedesimazione, questa mancata empatia è spesso sostituita dal giudizio, dalla critica, dalla colpevolizzazione. Perché a un osservatore esterno risulta difficile, quasi impossibile, capire come una donna possa vivere, talvolta per anni, accanto a un uomo che la insulta, denigra, controlla, picchia. Più che vittime della violenza...

28 Aprile 2020

Postcovid, per ripartire davvero le donne devono contare di più

scritto da

      Stiamo entrando nel vivo della Fase2, dopo quella dell’emergenza da Coronavirus. Siamo tutti consapevoli che questa pandemia avrà conseguenze di enorme portata e segnerà un prima e un dopo. Ma perché la ripartenza sia anche un’occasione di rinascita, di cambiamento e di innovazione, un’opportunità per correggere quei limiti dell’economia e dell’organizzazione sociale che questa crisi straordinaria sta mettendo in evidenza, è assolutamente prioritario che le donne entrino nei luoghi delle decisioni e che questi siano contaminati in modo virtuoso da un pensiero femminile e femminista. Non solo per una...

15 Aprile 2020

Covid-19, le donne vittime di violenza tornano a chiedere aiuto

scritto da

Le donne vittime di violenza domestica tornano a chiedere aiuto, anche se in lockdown. Dopo un drammatico iniziale crollo delle chiamate, appena iniziata la fase di pandemia e con le donne vittime costrette in casa con il maltrattante, nell'ultimo mese sono salite le richieste di aiuto ai centri antiviolenza della rete D.i.Re, che raccoglie 80 organizzazioni sul territorio nazionale, con un incremento significativo da parte di donne che erano già seguite dai centri antiviolenza della rete D.i.Re. Si registra, però, anche un calo delle prime richieste di aiuto da parte di donne “nuove”, che non si erano mai rivolte prima a un...

09 Aprile 2020

Covid-19, quando la casa non è un luogo sicuro

scritto da

Restate a casa. Questo è un monito che in questo momento di massima emergenza abbiamo tutti ben presente. Restare a casa è l'unico strumento che abbiamo per metterci al sicuro da un nemico invisibile, ma potente, il coronavirus, un pericolo che è lì fuori e che dobbiamo quindi evitare. L'invito a “restare a casa”, però, non evoca in tutti sensazioni di sicurezza e protezione perché, non per tutti, le mura domestiche rappresentano un luogo sicuro. Sicuramente non per le donne che proprio in casa loro subiscono insulti, violenze fisiche, maltrattamenti. Per queste donne questo semplice hashtag rischia di diventare una...

08 Aprile 2020

Crollano denunce e chiamate ai centri antiviolenza: col Covid 19 più rischi per le donne

scritto da

di Flavia Landolfi e Livia Zancaner Chiamano quando sono sotto la doccia, quando lui va a fare la spesa, quando la situazione è ormai critica. Hanno paura di essere scoperte durante la richiesta d’aiuto. “A causa della permanenza in casa, nell'emergenza Covid si registra un aumento della violenza domestica”, avverte l’Organizzazione mondiale della sanità. Per le donne e i minori vittime di maltrattamenti e abusi la quarantena diventa quindi una trappola, considerando che nel nostro Paese oltre l’80% dei femminicidi e violenze avviene all’interno della famiglia. Solo pochi giorni fa, il 31 marzo, una studentessa della...

02 Aprile 2020

Covid-19, Bonetti sblocca 30 milioni per la lotta alla violenza sulle donne

scritto da

  Firmato il decreto con iter straordinario per l’erogazione di 30 milioni di fondi antiviolenza. La procedura – voluta d’urgenza dalla ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, in considerazione dell’emergenza da Covid19 – ha consentito di sbloccare le risorse, già ripartite alle Regioni per il 2019, pur in assenza della programmazione da parte delle Regioni, normalmente richiesta nell’iter ordinario. La ministra, acquisito il via libera dalla Conferenza unificata, ha subito firmato il decreto per l’invio alla Corte dei conti. Il decreto prevede inoltre che la parte di risorse – 10 milioni...