08 Luglio 2019

La maschera che indossi, quella della mascolinità tossica

scritto da

    «Basta lacrime ed emozioni. Impara a dominare e a controllare le persone e le circostanze. È quello che mi ripeteva mio padre. Non mi sentivo abbastanza uomo. Mi sono rifugiato nel football. Ho aderito al modello culturale dominante. Pensavo che manifestando questa super mascolinità in qualche modo avrei avvalorato chi e che cosa ero. Di certo mio padre mi avrebbe rispettato vedendo quanto ero forte e mi avrebbe dato tutto l’amore e le attenzioni che io volevo disperatamente. Vorrei chiedere a ogni uomo di pensare a quale età e in quali circostanze qualcuno gli ha detto di essere un uomo. Credo che sia una delle frasi...

07 Giugno 2019

Che cosa non dici di te in ufficio? Tre motivi per cui nascondiamo chi siamo sul lavoro

scritto da

      Una recente ricerca del Center for Talent Innovation rivela che il 30% delle persone in azienda ha qualche forma di disabilità. Di questi, il 13% ha una disabilità evidente, e che quindi è nota a colleghi e capi, il 26% ha una disabilità che a volte è visibile e a volte no, e il restante 62% ha una disabilità che non “si vede”. Questo mette nelle mani delle persone la scelta di parlarne o meno: di fare quello che potremmo definire “coming out”. Il termine “coming out” si riferisce tradizionalmente al dire che si è omosessuali, ma esattamente allo stesso modo può riguardare il dire altre cose di sé...

22 Maggio 2019

Emoji inclusive, in arrivo quelle "gender fluid"

scritto da

      Con la prossima versione di Android, il sistema operativo di Google, saranno messe a disposizione oltre 50 nuove emoji, tutte quante gender fluid, cioè non binarie, neutre dal punto di vista del genere. Una mezza notizia in realtà, poiché il consorzio Unicode, che si occupa della codificazione delle nuove emoji, ne aveva approvate oltre 60 di questo tipo già nel 2018. Unicode è l'entità che ha introdotto anni fa le numerose varianti del colore della pelle e del genere e che dato il via libera a più di 230 emoji per il 2019, accordando molto spazio alle forme di alterità: ancora genere, religione, etnia e...

30 Aprile 2019

Di sex toys, piacere e cose da sapere sulle Millennial

scritto da

  Sentono la mancanza di un’adeguata educazione sessuale, temono di non essere all’altezza delle aspettative del proprio partner, raggiungono difficilmente l’orgasmo ma si informano, sperimentano e sono aperte all’utilizzo di sex toys di coppia come strumenti di ricerca e di condivisione del piacere. E’ il ritratto delle Millennial secondo una analisi dei dati di MySecretCase, startup di e-commerce dedicato al piacere delle donne che commercializza sex-toys, con 200mila visitatori unici mensili. Il progetto “Millennial Sex” è stato interamente dedicato alle donne tra i 18 e i 35 anni. Nata nel 2013 da un'idea di...

14 Marzo 2019

L’intelligenza urbana e collettiva alla Milano Digital Week 2019

scritto da

      Che impatto hanno le tecnologie sulle città, sul lavoro e sulle relazioni umane? Come stanno trasformando la vita pubblica e privata dei cittadini? Queste sono alcune delle domande a cui la Digital Week Milano tenterà di rispondere, con più di 500 eventi che andranno avanti fino al 17 marzo, tra workshop, convegni e mostre sui temi dell’intelligenza artificiale e su come il digitale possa contribuire alla nascita di un’intelligenza urbana e collettiva. Ma cosa si intende per intelligenza artificiale? “Le persone servono?” Lo ha spiegato Jerry Kaplan, scienziato, imprenditore e innovatore seriale,...

07 Marzo 2019

Trattiamo il lavoro come una religione: ma è un dio buono oppure cattivo?

scritto da

    Si  può lavorare e si lavora sempre meno. Secondo l’ultimo report dell’OCSE (dati relativi al 2016), in Italia lavoriamo in media 33 ore a settimana, per un totale di 1.730 ore l’anno. Questo ci mette al 20° posto nella classifica OCSE per ore lavorate: nelle prime due posizioni, rompono secoli di stereotipi il Messico e il Costarica, mentre è più prevedibile il terzo posto della Corea del Sud. Quasi tutta l’Europa dell’Est e una parte dell’Europa meridionale fatica più dell’Italia, che comunque sembra guidare il gruppo del centro e nord. La possibilità di lavorare meno sembra però non...

01 Agosto 2018

Gli Incredibili 2, un film per guardarti allo specchio e ridere di te

scritto da

        "Devo trovare il modo di riuscire, così che anche lei possa riuscire". La sfida di Bob Pass (alias Mister Incredible) questa volta non è trovare il punto debole del cattivo di turno per poterlo sconfiggere insieme alla compagna di vita e di giustizia, Helen Parr alias Elastigirl. Questa volta il caro supereroe dalla forza incredibile dovrà usare la testa e cercare di venire a capo di una situazione ben più complessa: le crisi adolescenziali di Violetta con tanto di innamoramento non corrisposto (tagliamo corto e diciamola così!), le difficoltà scolastiche di Dash alle prese con nuovi metodi matematici, e...

22 Maggio 2018

Megan Markle e il discorso che vale la pena ascoltare

scritto da

Il Royal wedding è andato, con i suoi fan e i suoi detrattori. Si volta pagina e quel che resta è  Meghan Markle, che d'ora in poi campeggerà sui giornali di mezzomondo a ogni suo respiro. La neo duchessa di Sussex ha debuttato fra i reali anche virtualmente: il suo profilo è sul sito ufficiale The home of the royal family. Lei, che non potrà più farsi un selfie o avere un account social, si vede descritta con i suoi trascorsi, a partire da quelli ad attitudine sociale: From a young age, The Duchess had a keen awareness of social issues and actively participated in charitable work. Aged 11 she successfully campaigned for a company...

13 Aprile 2018

Quando un matrimonio finisce... chi paga il conto?

scritto da

    Nelle partnership di business, il momento migliore per pensare a come finirle è proprio all’inizio, quando tutto va bene e le prospettive sono rosee. Si chiama “exit strategy”: vuol dire concordare i termini di uscita da un rapporto quando lo si avvia. Poco romantico ma estremamente utile quando poi, al momento della fine della relazione, può capitare che alcuni termini della partnership si siano inaspriti, e la negoziazione della fine diventi molto più difficile. E’ possibile pensare in questi termini anche a una storia d’amore? Anche nel caso dei rapporti di coppia, infatti, non c’è momento peggiore per...

14 Febbraio 2018

In memoria di una ragazzina coraggiosa

scritto da

Una molestia sessuale non è altro che un ricatto operato da qualcuno che, trovandosi in una posizione di potere sceglie deliberatamente di esercitare questa sua forza per ottenere qualcosa che, diversamente, non potrebbe avere. Sottrarsi a una molestia sessuale, se ne discute da mesi, non è sempre facile, non è immediato e, in certi casi, potrebbe perfino essere impossibile. In altri la ribellione, il ‘no’ piantato sulla faccia del molestatore, ha un prezzo altissimo, il più alto possibile: la vita. Jessica Valentina Faoro aveva 19 anni di vita faticosa: case famiglia (che non sono e non potranno mai essere famiglia),...