04 Giugno 2021

Non incontrarsi mai non è smart working e mette a rischio l'efficacia del lavoro

scritto da

    Se ne sta parlando in tutto il mondo occidentale: scegliere se e come “far tornare” le persone in ufficio e, in molti casi, come convincerle a farlo. Sono sempre più frequenti i casi di persone che, potendo scegliere, dichiarano apertamente di preferire aziende “full smart working” alle altre; chi non può scegliere minaccia invece cali di motivazione se sarà costretto a perdere la guadagnata agilità, attesa per decenni prima che la forzasse la pandemia. Molte aziende programmano nuovi modi di lavorare che comprendono la possibilità di lavorare “altrove” anche per più giorni a settimana, ma emerge un...

13 Marzo 2021

Così lo sport cambia i luoghi in cui viviamo: la nuova frontiera delle ‘sport city’

scritto da

      Con la forte accelerazione impressa dalla pandemia alla voglia degli italiani di praticare attività sportiva all’aria aperta, cresce l’esigenza di immaginare delle città sempre più a misura di sport, ripensando non soltanto l’utilizzo degli spazi pubblici urbani, ma puntando anche al generale benessere psicofisico della collettività. Parchi, strade, piazze, periferie da riprogettare nell’ottica di migliorare la qualità della vita dei cittadini e diffondere anche la cultura dello ‘star bene’ all’interno delle proprie città che devono cambiare aspetto e diventare delle vere e proprie ‘sport...

09 Marzo 2021

Ilaria Capua racconta i virus ai ragazzi: "Bisogna tessere la scienza nelle nostre vite"

scritto da

  Nell’estate del 1999 a New York le strade e i parchi cominciarono a riempirsi di corvi e merli caduti dal cielo. Non era a causa dei grattacieli, contro cui frequentemente si scontrano questi volatili. Erano così tanti che una veterinaria dello zoo del Bronx, Tracey McNamara, cominciò a indagare fino ad arrivare a una nave che trasportava vecchi pneumatici nell’Atlantico e con essi, pare, anche delle larve di zanzara infette. Ecco l’origine di un focolaio di West Nile Virus, a dimostrazione che, in un mondo di viaggi, scambi e spostamenti ininterrotti, è assurdo pensare che esistano “malattie esotiche”. È solo...

17 Febbraio 2021

La matematica come abilitatore di futuro. La ripresa passa anche da qui

scritto da

      La pandemia ha accentuato la ferita delle disuguaglianze. I più colpiti sono sempre loro, le famiglie disagiate, i giovani e le donne. La proporzione di laureati sotto i 34 anni che non ha un lavoro è in cresciuta, più di uno su tre. A dicembre dei 101 mila lavoratori in meno, 99 mila sono donne. E, secondo i dati Istat il 26,6% dei figli rischia un 'downgrade' rispetto ai genitori, con una situazione molto più grave al Sud. Tutte punte di iceberg di una realtà che da troppo tempo ci tira giù: povertà educativa profonda, grandi disparità territoriali, scarsa mobilità intergenerazionale tra livelli di...

15 Febbraio 2021

Lavoro, l’inclusione della competenza è l’unica arma che abbiamo

scritto da

      Da poco mi sono imbattuta in questa frase di Massimo Gramellini che dice: “Se vuoi fare un passo avanti, devi perdere l'equilibrio per un attimo.” Ho pensato che tutti noi abbiamo perso l’equilibrio durante questa pandemia per un attimo che sembra eterno. Credevamo di essere riusciti ad appoggiare un piede a terra la scorsa estate e poi a settembre con la riapertura, anche se parziale, delle scuole e delle aule universitarie. Un’illusione spazzata via dalla seconda ondata del virus. Mi chiedo se e quando riusciremo a riacquistare una posizione stabile. Da un lato dobbiamo attendere che la scienza faccia il suo...

08 Febbraio 2021

Bambini e adolescenti online, i segnali di disagio e gli interventi necessari

scritto da

    Negli ultimi anni, il rapporto dei bambini e degli adolescenti con smartphone, pc, tablet e videogiochi è stato indagato estensivamente: abbiamo raccolto dati, li abbiamo interrogati in lungo e in largo, domandandoci da quale età, per quanto tempo, per quale utilizzo queste tecnologie fossero appropriate in età evolutiva. Accanto alle innumerevoli potenzialità, le ricerche si sono concentrate sui rischi di tipo psicopatologico (come dipendenze e hikikomori) o riconducibili a specifiche situazioni online (tra le altre, cyberbullismo, sexting, adescamento, pedofilia). E' stato anche studiato l’impatto che un...

12 Novembre 2020

Innovazione responsabile: quando la tecnologia incontra arte e creatività

scritto da

      Paola Generali è un’economista prestata al digitale, come si definisce lei stessa: un’imprenditrice che a soli 27 anni ha capito che lavorare alle dipendenze di un’azienda – più o meno grande poco importa - non faceva per lei. Ne voleva una tutta sua. Così ha fondato la Get Solution, società milanese di consulenza specializzata negli ambiti della compliance, della sicurezza dei sistemi informativi e delle governance aziendale. Era il 2003 e la Cyber Security era un tema ancora poco trattato in Italia, ma Generali aveva intuito la sua centralità in un mondo che andava sempre più digitalizzandosi. Oggi la...

09 Ottobre 2020

F-LANE, l'acceleratore europeo per le startup che supportano le donne

scritto da

    "Vogliamo supportare la costruzione di modelli di business a impatto sociale che abbiano il potenziale per migliorare le opportunità economiche, il benessere e le prospettive future di ragazze e donne in tutto il mondo". E' la dichiarazione di intenti di Inger Paus, a capo di Vodafone Institute for Society and Communication. Insieme a Saskia Bruysten, co-fondatrice di Yunus Social Business, uno dei primi fondi di investimento esclusivamente dedicati alle imprese sociali, ha dato vita a F-LANE. Si tratta di un acceleratore europeo con un focus sulle start-up a impatto sociale che utilizzano la tecnologia per supportare le...

15 Maggio 2020

Ecco 3 motivi per cui lavoriamo di più e peggio di prima

scritto da

      Possiamo sorprenderci se il sentimento comune di chi oggi ha la fortuna di avere ancora un lavoro è quello di star lavorando, da casa, più di quanto lavorasse andando in ufficio? E non mi riferisco solo al fatto che almeno 10 milioni di persone hanno messo improvvisamente tre cappelli a tempo pieno: il proprio lavoro, la cura 24/7 dei propri cari e il ruolo temporaneo di docenti scolastici. La percezione di “lavorare di più” arriva anche solo riferendosi al lavoro d’ufficio, che si è velocemente riorganizzato intorno ad agende fittissime e strapiene di comunicazioni elettroniche, video conferenze,...

13 Aprile 2020

#PostCovid, donne per un nuovo Rinascimento ma non nella stanza dei bottoni

scritto da

  Si chiama "Donne per un nuovo Rinascimento" la task force voluta dalla ministra della Famiglia e delle pari opportunità Elena Bonetti: un gruppo di manager, economiste, ricercatrici e imprenditrici chiamate a offrire il loro contributo per "ricostruire l'Italia" dalle macerie della pandemia. Eccole, le 12 italiane scelte da Bonetti: Giorgia Abeltino, responsabile politiche pubbliche Sud Europa di Google, Luisa Bagnoli, imprenditrice di Beyond International, Floriana Cerniglia, economista dell'Università Cattolica, Cristiana Collu, direttrice della Galleria nazionale d'arte moderna, Fabiola Gianotti, direttrice del Cern di...