12 Febbraio 2019

Donne in finanza, quanto servono i capi illuminati!

scritto da

    Qualche tempo fa entro nella sala di un evento a cui era presente tutto il vertice della finanza italiana (del settore pubblico e privato). Mi guardo intorno e vedo una distesa di completi blu, grigi e neri: eravamo forse 10 donne su 80 persone. Mi si avvicina una donna sorridendo e mi dice “cercavo le quote rosa” (lo stesso istinto che avevo avuto io!). Questo episodio spiega bene i numeri che seguono. Nel settore finanziario le donne costituiscono circa la metà della forza lavoro a livello globale: in Italia erano circa il 44% nel 2015. Le donne in posizioni di vertice sono però circa il 22% nel settore pubblico e...

25 Giugno 2018

Startupper ribelli: si parte con una pioniera del biotech

scritto da

  Puoi avere una famiglia che sogna per te un futuro rassicurante come da tradizione e poi, dai banchi di scuola, poco più che adolescente, vedere un mondo che si apre e capire che la tua vocazione è un’altra. Puoi fare ricerca biomedica in uno degli istituti più prestigiosi del mondo e poi diventare imprenditrice perché la tua attività scientifica raggiunga l’unico obiettivo che desideri: avere un impatto reale sulla società. «Bisogna ragionare fuori dagli schemi. E in questo la mia professoressa di matematica al liceo ha giocato un ruolo fondamentale, le sarò per sempre grata», esordisce Laura Indolfi, cofondatrice e...

11 Maggio 2018

Madri "da aggiustare"... oppure talenti nascosti?

scritto da

  Si avvicina la “festa della mamma”: un buon momento per parlare della condizione della maternità in Italia. Come ogni anno, a fare il punto sulla condizione della madri in Italia è il rapporto di Save the Children, e non fa sconti. “La maternità in Italia rappresenta ancora una sfida nella quale le madri sono vere e proprie equilibriste tra la vita privata e il mondo lavorativo. Occorre passare da interventi spot e una tantum ad un piano strutturato di sostegno, mettendo finalmente in rete le diverse risorse disponibili, a livello regionale, nazionale ed europeo», osserva Raffaela Milano, direttrice dei programmi...

21 Febbraio 2018

Avete talento? Ecco le città che cercano proprio voi

scritto da

    Un talento va coltivato, va accresciuto, va coccolato e infine va saputo trattenere. Perché un talento, in ambito lavorativo, è merce preziosa: serve a far decollare un business, a far crescere l'economia. Lo sanno i Paesi e lo sanno le città, che in una realtà sempre più globale diventano i veri ombelichi del mondo. Le migliori città, quelle che crescono di più, quelle che si impongono sul palcoscenico internazionale, lo sanno bene, quanto sono importanti i talenti. E infatti fanno a gara ad attrarre i migliori. Vi sentite un talento? Ecco le città che fanno per voi.   Ogni anno la business school Insead, in...

19 Giugno 2017

Win Conference festeggia 20 anni di talenti femminili ad Oslo

scritto da

Bill Clinton era il presidente degli Stati Uniti e Helmut Kohl il cancelliere tedesco. Ere geologiche fa, quando il mondo era ben diverso da quello che ci arriva oggi da ogni mezzo di comunicazione. E lo era anche per i temi di gender diversity. Allora è cominciata l'avventura di Win Conference, un'organizzazione indipendente internazionale dedicata alla valorizzazione delle donne, che quest'anno compie appunto vent'anni e li festeggerà con il forum organizzato dal 26 al 30 settembre ad Oslo. "Sono fiera del fatto che tantissimi aziende e organizzazioni pubbliche hanno messo la valorizzazione dei talenti femminili, la diversity e...

13 Aprile 2017

Bambini plusdotati: perché il talento non diventi un ostacolo

scritto da

“Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la vita a credersi stupido”.  (A. Einstein) Carla ha sei anni, è una bambina molto vivace, non sta mai seduta composta, per lei passare molte ore seduta è quasi impossibile. Carla è anche molto taciturna e le piace molto la matematica, dove ottiene risultati sorprendenti. Ha una memoria superiore alla media e riesce e risolvere operazioni a sei cifre, in pochissimo tempo. Carla è considerata diversa, sia dai compagni sia dalle insegnanti. Come verrà valutata Carla? Cosa guiderà il giudizio degli insegnanti: la...

09 Marzo 2017

Donne e lavoro: chi ha il coraggio di dire la verità

scritto da

Passato e onorato l’8 marzo, vale la pena di affrontare a testa alta la realtà e trovare il coraggio di raccontare davvero come stanno le cose. Al di là dei numeri, dietro i numeri, a corredo dei numeri, perché se non partiamo da una visione autentica di ciò che succede nel mercato del lavoro, sarà difficile fare un salto di qualità. Quello che ci serve, per mettere le basi di un vero rinnovamento, è un’operazione di trasparenza da parte di chi è testimone, ma anche attore, di quanto succede nelle aziende, negli studi professionali, nelle università, nei centri di ricerca, nel mondo dell’arte, nella pubblica...