12 Febbraio 2024

Stem, progetti per preparare le ragazze ai lavori di domani

scritto da

    “L’attualità ci chiede di reinventare le nostre realtà imprenditoriali. Le soluzioni richiedono competenze stem, che sono e saranno le competenze del futuro”. A delineare il profilo del lavoro che verrà - e di ciò che già oggi le aziende cercano - è Anna Carmassi, project leader di Steamiamoci, un progetto promosso da Assolombarda che, come spiega sempre la portavoce, "oggi è un network a livello nazionale dove imprese ed associazioni del sistema Confindustria, fondazioni, enti pubblici e privati lavorano in squadra con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle competenze stem tra le nuove generazioni, con...

23 Gennaio 2024

Lavoro, quali Paesi europei pagano di più?

scritto da

    La condizione di occupato, nel nostro Paese, è abbinata ad una retribuzione che non è mediamente molto diversa da quella europea: solo 146 euro (5,6%) separano la retribuzione mensile lorda italiana da quella dei Paesi europei (rispettivamente 2.435 euro in Italia e 2.581 euro in media europea). I dati qui commentati sono quelli della Structure of Earnings Survey (Eurostat 2018)[1]. Questa rilevazione ha il limite di non coprire tutto l’insieme degli occupati perché esclude il settore agricolo, le imprese con meno di 10 addetti[2] e tutti i dipendenti della pubblica amministrazione[3]. Ha però il vantaggio di...

22 Gennaio 2024

Gen Z, allarme dipendenze. E le ragazze stanno peggio

scritto da

Come sta la Generazione Z nel post pandemia? A rispondere è il “Rapporto di Ricerca sulla diffusione dei comportamenti a rischio fra gli studenti delle scuole superiori di secondo grado” pubblicato lo scorso 14 dicembre da Espad - il più grande progetto di ricerca transnazionale sui comportamenti d'uso di alcol, tabacco e sostanze psicotrope degli adolescenti  - e coordinato dall’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche. I risultati parlano chiaro: i due anni di pandemia vissuti fra Dad e lockdown hanno lasciato un segno preciso e ben visibile in pattern di comportamento mai visti in precedenza...

07 Gennaio 2024

Si è sempre fatto così, ma adesso basta: la pedagogia che rompe gli stereotipi

scritto da

Nel 2023, tra le vittime di femminicidio ce ne sono state otto con età compresa tra i 21 e i 31 anni e tre con età tra gli 11 e i 20 anni. Sebbene la maggioranza delle vittime stia nella fascia di età tra i 31 e i 40 anni  (17 vittime), non sono da sottovalutare i numeri che vedono un abbassamento dell'età dei femminicidi. Sono numeri importanti, che mostrano chiaramente che la violenza di genere nei giovani adulti è un problema che necessita di un intervento tempestivo. Dopo l'assassinio di Giulia Cecchettin per mano dell'ex fidanzato Filippo Turetta, 22 anni entrambi, si è sollevato un coro di voci che ha richiesto un...

22 Dicembre 2023

Un libro sotto l'albero, consigli di bambini per bambini

scritto da

    In "Parole per giocare", uno dei suoi ultimi libri scritto nel 1979, Gianni Rodari invitava i bambini a "fare le cose difficili": È difficile fare le cose difficili: parlare al sordo mostrare la rosa al cieco. Bambini, imparate a fare le cose difficili: dare la mano al cieco, cantare per il sordo, liberare gli schiavi che si credono liberi. Eccolo, il regalo che un libro rappresenta per i bambini: attraverso il grande gioco della lettura, la lezione della libertà. Parole che spalancano mondi, l'immaginazione senza le briglie degli schermi. Quest'anno abbiamo voluto raccogliere anche i consigli di lettura...

18 Dicembre 2023

Prevenzione della violenza a scuola: l'esperienza di OTB Foundation

scritto da

  Nei giorni subito seguenti il femminicidio di Giulia Cecchettin, sono raddoppiate le richieste d'aiuto al numero antiviolenza e stalking 1522: dalle 200 telefonate quotidiane si è arrivati a 400, con picchi tra 450 e 500 se si considerano anche quelle fatte con chat e App. La Casa delle donne di Milano (Cadmi), tramite l’avvocata Manuela Ulivi, ha segnalato che i numeri di richieste di aiuto sono quadruplicati, «ragazze e donne di tutte le età, ma ci ha colpito, in queste settimane, che siano soprattutto le giovanissime, anche 18enni, a rivolgersi a noi: spesso accompagnate da amiche, ancora più spesso da genitori che...

12 Dicembre 2023

Ucraina, i Lions club aiutano i bambini senza più scuole

scritto da

    Se nel centro di Odessa la vita dei bambini scorre normale e hanno tutto a parte l’acqua, in periferia non possiedono nulla. “Hanno poco cibo e scarsi medicinali, ma soprattutto sono senza scuole. Sono state distrutte e sono cadute mine antiuomo. Gli insegnanti istruiscono nelle case dove si può, abbiamo visto lezioni all’aperto e donato ai bambini colori, carte, penne, zaini”. Sono le parole con cui Rossella Vitali, vice governatore del distretto Lions 108Ib4 (città metropolitana di Milano) e avvocato lavorista, racconta l’ultima missione in Ucraina. Tre pullman carichi di volontari e beni di prima necessità...

28 Novembre 2023

Stem, a Napoli un hackathon per 100 ragazze delle scuole superiori

scritto da

    Cento ragazze insieme il 22 novembre per immaginare un futuro diverso grazie alla scienza. hackher_ è una rassegna dedicata alla gender equality che, attraverso il confronto e la sperimentazione sul campo, si propone di avvicinare giovani studentesse al mondo STEM e abbattere il divario professionale di genere nel settore tech, ancora oggi caratterizzato da una netta predominanza maschile. Fa bene ripeterlo: in Italia laurearsi in una materia Stem conviene, soprattutto per le ragazze, visto che aumenta le possibilità di occupazione. Nell’ultimo rapporto Istat “Persone, Lavoro, Impresa” si è annotato infatti che a...

20 Novembre 2023

Violenza, l'educazione affettiva a scuola non basta ma cominciamo da lì

scritto da

    Sono ore difficili quelle che seguono ad un epilogo tristemente annunciato. Giulia Cecchettin non c’è più, il filo sottile della speranza si è rotto dopo giorni di attesa, di angoscia, di notizie snocciolate e appelli disperati. Giulia è stata uccisa da un suo coetaneo. Lo smarrimento ci unisce dal momento della scomparsa, “lo sapevamo tutte” è lo slogan più rilanciato sui social; si sovrappongono vortici di sentimenti, rabbia, sgomento, desiderio di giustizia per lei e per tutte le donne che hanno trovato la morte per la mano violenta degli uomini. Il femminicidio è diventato un problema tristemente...

20 Novembre 2023

Violenza minorenni una priorità politica, le proposte della Garante Infanzia

scritto da

    Attivare centri antiviolenza specifici per i minorenni; introdurre l’obbligo per chi lavora con bambine, bambini, ragazze e ragazzi di dimostrare di non avere precedenti per reati contro la sfera sessuale; creare una legge organica, con una definizione univoca di violenza. Sono le proposte a governo e parlamento dell’autorità Garante dell’infanzia e dell’adolescenza, Carla Garlatti, nella Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Proposte che arrivano in un momento in cui violenze e reati sono in aumento, soprattutto tra i giovanissimi. Un “bollettino di guerra”, spiega la...