04 Dicembre 2019

Simonetta Bella, stilista: "Voglio formare le maglieriste del futuro"

scritto da

    Affinare competenze che si traducano direttamente in posti di lavoro. È il sogno di Simonetta Bella, 62 anni, stilista torinese e direttrice creativa di Bow. Dopo 10 anni dall'avvio del suo marchio ora la designer vuole passare dal telaio alla cattedra e dare vita a una scuola di formazione per magliaie. L'anniversario di Bow è caduto lo scorso novembre e ai festeggiamenti è corrisposta una nuova collezione, salda allo spirito del marchio, minimale nelle forme ma curato nei dettagli, a partire da lavorazioni e materie prime. La passione di Bella per la maglieria affonda le sue radici già negli anni 80. E' in quel periodo...

28 Novembre 2019

Daniela Fatarella (Save the children): "In Italia troppi bambini in povertà"

scritto da

      Aumento della povertà, dispersione scolastica, povertà educativa. Il panorama italiano visto con gli occhi dei bambini è fatto di tante parti grigie e molte nere. "Il mondo non è a misura di bambino", osserva Daniela Fatarella, nuova direttrice generale di Save the children in Italia dal prossimo 1 gennaio. La prima volta di una donna al vertice dell'associazione nel nostro Paese. Oggi, per altro, Save the children sarà alla Fondazione Feltrinelli per l’evento “Investire nei diritti dell’infanzia crea valore”, un’iniziativa organizzata nell’ambito delle celebrazioni dei 30 anni della Convenzione sui...

27 Maggio 2019

La competizione non può essere meritocratica

scritto da

      La maggior parte delle donne in Italia ha redditi sotto i 15mila euro. Più salgono gli scaglioni di reddito, più la presenza femminile va rarefacendosi. La fotografia emerge dai dati recentemente diffusi da Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) sul reddito imponibile pro capite del 2017 confermano che la differenza di genere nel nostro Paese è molto marcata: maggiore è il livello di reddito lordo annuo, minore è la percentuale di donne che si collocano a quel livello.     La presenza femminile è predominante nelle fasce di reddito da 0 a 15.000 euro, con la punta massima in corrispondenza...

08 Marzo 2019

In finanza i progressi per le donne sono lenti, la strada è ancora lunga

scritto da

    “L'8 marzo saremo bombardati di annunci su ciò che viene fatto per promuovere l'uguaglianza di genere negli affari, nella politica, nell'istruzione e nella salute. Nonostante ciò, il World Economic Forum stima che occorreranno altri 62 “giorni della donna” prima di raggiungere la parità di genere nell'Europa Occidentale e 165 in Nord America. Si tratta di una questione di grande rilievo per quanto mi riguarda”. Siamo all'ultimo piano del palazzo di Zurich a Milano. Dalle vetrate si vede tutta la città. Un'occasione di incontro per ledonne che in città lavorano nella finanza e sono ai vertici delle aziende o...

26 Febbraio 2019

Gli Oscar 2019 e il record delle donne, da Lady Gaga a Domee Shii

scritto da

    È salita sul palco con un look che ricordava Audrey Hepburn, si è seduta al pianoforte cantando e incantando tutti. Lady Gaga ha vinto il suo primo Oscar ieri notte per la canzone del film “A Star is Born”. Appassionante, coinvolgente, potente, Lady Gaga, ieri ne ha dato la conferma se ce ne fosse ancora bisogno, è una donna talentuosa e forte che ha avuto la sua grande occasione e l’ha afferrata. Ha lavorato duro, con coraggio e tenacia ed è arrivata a vincere un riconoscimento importantissimo.   https://youtu.be/Ew_Wd5bMOB0   Che sia invaghita o meno di Bradley Cooper o che lui si sia innamorato di...

11 Dicembre 2018

Ecco le professioni per cui i robot non sono una minaccia

scritto da

    I robot sostituiranno il nostro lavoro o creeranno nuove opportunità professionali? Del tema si discute da tempo, ma nonostante l'ansia anticipatoria di molti, la prima e più recente notizia è che l’automazione in ambito lavorativo, sia essa minaccia o opportunità, avrà un decorso lungo almeno vent’anni, almeno stando alle recenti stime dei ricercatori della Oxford University. Non solo, sempre secondo questa ricerca, se è vero che il 47 per cento dei lavoratori in America dovrà comunque fare i conti con i robot nel prossimo ventennio, è altrettanto vero che per il 53 per cento il confronto è rimandato a data...

21 Novembre 2018

Bambini di periferia, senza spazi verdi e opportunità

scritto da

    Vivere in periferia significa spesso non poter usufruire adeguatamente di quegli strumenti educativi e sociali che possono aiutare i bambini a crescere e migliorare il proprio futuro. Le condizioni economiche della famiglia non sempre infatti sono l’unico fattore che pesa sul futuro delle giovani generazioni, perché anche l’ambiente ha un enorme impatto sulle opportunità di crescita. In molte città d’Italia, qualche chilometro di distanza può rappresentare addirittura un riscatto sociale o l’impossibilità di uscire dal circolo vizioso della povertà.È assurdo che due bambini che vivono a un solo isolato di...

01 Marzo 2018

Cara Alley, non bisogna usare i figli per sfogare le proprie paure e i propri dolori

scritto da

    Cara Alley, ti scrivo perché vorrei provare a parlare di qualcosa che mi sta molto a cuore per capire se il mio approccio è sbagliato. Quando mio figlio aveva tre anni a causa di un tumore molto aggressivo ha subito l’enucleazione dell’occhio destro. Adesso ha quasi sei anni, va in piscina, corre, gioca ed è felice. E’ ovvio che ancora non posso sapere nel suo intimo che tipo di accettazione stia elaborando in merito al fatto che porta una protesi e vede da un occhio solo ma se lo guardi con i suoi amici al parchetto vedi solo un bambino oggettivamente strabico e oggettivamente felice. In questa avventura che...

20 Settembre 2017

Numeri e sigle non misurano la vita dei bambini in classe

scritto da

    “Le maestre mi insegnano a leggere e dopo posso leggere da solo Paperinik?”. E’ un soldo di cacio appeso a una cartella enorme dai colori sgargianti. Nel suo primo giorno di scuola sta attaccato alla gonna della mamma davanti al cancello e la guarda da sotto in su in attesa di un sorriso e della risposta, prima del suono della campanella. Ognuno dei quasi nove milioni di bambini e ragazzi, fra i 3 e i 18 anni, che sono tornati sui banchi questo settembre porta con sé le stesse attese, la stessa domanda, la stessa speranza. Varcare il portone d’ingresso, per loro, vuol dire entrare in un mondo altro, che non ha i...

05 Gennaio 2017

Conosci le potenzialità che ti rendono unico

scritto da

Le potenzialità umane vanno molto al di là di quelle riconosciute dai sistemi educativi. Che, anzi, spesso le sopprimono. La visione di Sir Kenneth Robinson, esperto mondiale di sistemi dell’educazione e dello sviluppo delle capacità individuali, al lavoro da trent’anni per governi, agenzie e società - che ha sintetizzato in un Ted scaricato oltre 42 milioni di volte in più di 200 paesi – è cristallina. I sistemi educativi del mondo occidentale, basati ancora su una gerarchia delle materie che premia alcuni tipi di intelligenza a discapito di altri, se un tempo avevano lo scopo di formare professionalità adatte all’epoca...