23 Settembre 2022

Cambio vita, Francesca Ruvolo: "Il mio ufficio è il mondo intero"

scritto da

    Esiste un modo diverso di lavorare? Un modo diverso di vivere? Un modo per essere felici, secondo regole proprie e lontano dal canonico ufficio? Francesca Ruvolo ha iniziato a farsi queste domande da giovanissima. Le risposte, le ha sempre ricercate nel viaggio. Aveva 16 anni la prima volta che è partita, da sola, alla ricerca di nuove prospettive. Destinazione: Stati Uniti, Detroit. «Ho salutato la mia famiglia, a Roma, per un anno da exchange student. Lì, ho piantato il primo seme della libertà. Un seme che, crescendo, è diventato qualcosa di molto più importante e radicale» ricorda oggi. Tornata in Italia, si...

16 Settembre 2022

Cambio vita, aprire una libreria italiana a Lisbona

scritto da

    La passione per la lettura è stata il primo passo. Poi è arrivato il resto: prima i gruppi di lettura, poi la libreria indipendente. Nulla di strano se non fosse per il fatto che la libreria indipendente è a Lisbona e vende libri in italiano. A metterla in piedi due giovani donne. Sara Cappai, 34 anni, originaria di Nebida (frazione sul mare di Iglesias nella Sardegna sud occidentale) e Elisa Sartor, 36 anni, di Milano ma in Portogallo dal 2008. Loro sono le fondatrici e proprietarie di Piena, la libreria italiana indipendente a Lisbona che «vuole essere» un ponte tra il Portogallo e l’Italia, «una scatola magica...

12 Settembre 2022

Cambio vita, Rossana Bellina da Milano a Sydney passando per New York

scritto da

    «You miss 100% of the shots you don't take». (Il tiro che sbagli al 100% è quello che non fai).   È con la frase di Waynee Gretzky, eccezionale giocatore di hockey, che Rossana Bellina spiega perché ha cambiato la sua vita così tante volte. Perché si è messa in discussione – e continua a farlo, ogni giorno – pur avendo già raggiunto tutto (o quasi). Milano, New York, Sydney. E poi chissà. «Perché quando hai il mondo in tasca, è difficile fermarsi». Milano, capitolo 1. Rossana studia legge in Bocconi, specializzandosi in Finance, materia che la appassiona da sempre. Subito dopo la laurea, inizia la...

20 Luglio 2022

G20, donne sempre più discriminate nel mondo

scritto da

  Pubblichiamo l'intervento di Linda Laura Sabbadini, tra le delegate italiane e già Chair della presidenza italiana del 2021, intervenendo al Women20, il gruppo delle donne del G20 che si occupa di parità di genere ed empowerment femminile, in corso in Indonesia, sull’isola di Sumatra. Discriminazione. Parola dura che non tocca solo le donne. Ma tocca tante minoranze. Eppure le donne non sono minoranza  ma sono discriminate da sempre. E proprio perché la discriminazione è secolare è più difficile da rimuovere. Siamo l'unico soggetto che soffre di discriminazione pur essendo maggioranza del mondo. E soffriamo di...

17 Luglio 2022

Donne viaggiatrici: emanciparsi superando le frontiere

scritto da

                “Gli uomini viaggiano, le donne si prendono degli amanti”, secondo lo scrittore Andrè Malraux. Una boutade il cui umorismo non ha superato il Novecento, va detto, ma affonda le radici dentro a una visione dei generi che sorge ben più lontano nel tempo. Basti pensare al mito che vede Ulisse viaggiare per il mondo e compiere grandi imprese, mentre Penelope resta immobile e sopporta l’attesa, simbolo di quella sedentarietà paziente che viene attribuita geneticamente al femminile. In pratica quando l’uomo parte la donna lo aspetta, al massimo può aspirare a essere porto e non nave, luogo...

20 Giugno 2022

Refugees, I need time and opportunities to make up for all that I have lost

scritto da

    Somayyeh Mahmoodi, master of Family Counseling and Couple Therapist, born on 04/12/1991 in the ancient and beautiful city of Bamyan, Afghanistan. I have known about war, discrimination and occupation of Afghanistan and the arrival of the Taliban since I was a child. Sometimes in a country, it is difficult to be a girl, but you have parents who value you and understand you well and are with you in all the hardships and problems. Years passed, we studied, worked and now the story continues .... After my master’s degree graduation in 2018, I worked for almost 4 years in Kabul as a consultant, university professor, as...

06 Giugno 2022

“Future Nostalgia”, il tour di Dua Lipa è la parabola di una femminista del pop

scritto da

    Dopo una versione trascinante di "Break My Heart" durante la tappa bolognese del suo tour "Future Nostalgia”, Dua Lipa si rivolge agli spettatori dell’Unipol Arena con emozione palpabile: "È così fottutamente surreale essere qui con voi", dice, fissando una foresta di cellulari dalla fotocamera scintillante. Con quello che abbiamo passato negli ultimi due anni ogni concerto sembra un miracolo. Ma lo spettacolo di Dua Lipa, portato in Italia da Live Nation, lo è più di tutti. "Future Nostalgia" è un album dance arrivato nel momento sbagliato, quando l’unica pista da ballo possibile era il nostro salotto. Le...

24 Maggio 2022

I bambini in Ucraina hanno diritto di tornare a giocare

scritto da

      Il 28 maggio la Giunta Comunale di Milano ha istituito la ‘giornata del gioco’ con tanti appuntamenti per celebrare la settimana dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Il Comune ha accolto la richiesta dei ragazzi e delle ragazze del municipio 8, che hanno voluto dare voce all’articolo 31 della convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e adolescenza, che tutela il diritto al gioco. Sono due i commi dell’articolo 31 che lo sanciscono: Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e a...

12 Aprile 2022

Ucraina, l’asta benefica di artisti uniti Put in Peace

scritto da

    È trascorso più di un mese e mezzo da quel 24 febbraio 2022 nel quale i russi avviarono l’invasione dell’Ucraina, riportando la guerra nel cuore dell’Europa. Ci stiamo purtroppo riabituando a convivere con paure che speravamo appartenessero a epoche lontane, ma, contemporaneamente, stiamo assistendo a una rigogliosa fioritura di iniziative che hanno lo scopo di fornire un aiuto concreto alla popolazione ucraina. Anche il mondo dell’arte e della fotografia sta dando il suo contributo in tal senso, come l’iniziativa di cui vi parlo oggi: Put in Peace, Artisti uniti contro la guerra / Artists United Against War,...

04 Aprile 2022

Diritto d'asilo: tener conto delle violenze sessuali è un'urgenza

scritto da

"La Convenzione di Ginevra sullo status dei rifugiati del 1951, non è più uno strumento al passo con i tempi. Bisogna allargare il dibattito, tenere conto dei rifugiati climatici, delle sistematiche violenze sessuali sulle rotte migratorie". A utilizzare queste parole  durante il dibattito dal titolo Droit d'asile: la prise en compte des violences sexuelles est une urgence, svoltosi nel corso dell'ultima edizione del Fifdh, il festival del cinema e forum sui diritti umani di Ginevra (il più importante al mondo, che si tiene in concomitanza con il Consiglio dei diritti umani), non è un'attivista femminista-ambientalista,...