20 Gennaio 2022

Torna il "bonus psicologo": bocciato in manovra si punta a inserirlo in nuovo decreto

scritto da

    La pandemia ha messo a dura prova la salute mentale degli italiani rendendo sempre più urgente garantire l’accesso a tutti alle terapie psicologiche. L’ultimo tentativo di introdurre nella legge di Bilancio il cosiddetto "bonus psicologo", un contributo per sostenere le spese iniziali di un percorso di terapia per chi ha difficoltà economiche, è stato bocciato seppur sostenuto da un ampio numero di parlamentari appartenenti a schieramenti politici trasversali. Una bocciatura che ha attirato parecchie critiche e sollevato molte proteste online anche perché in manovra sono previsti altri bonus meno importanti, da...

17 Novembre 2021

Non è questione d’anagrafe ma di parità, Senato in pressing sul doppio cognome

scritto da

    La lotta per la parità di genere passa anche attraverso il doppio cognome. Un diritto semplice, ma finora negato in Italia. In virtù di prassi e consuetudini si è radicata nei secoli, anche nei Paesi Occidentali, una cultura patriarcale e maschilista: è l’uomo che comanda, è l’uomo che decide ed è anche l’uomo che tramanda il nome. Una cultura che ha portato la donna ad essere sottomessa rispetto all’uomo, i cui retaggi continuano a determinare conseguenze anche estreme come la violenza fisica, sessuale o psicologica sulle donne. Questo per dire che, anche se quella del doppio cognome può sembrare una...

31 Agosto 2021

Pangea: "Al lavoro per riaprire a Kabul, il nostro Stato aiuti le donne afghane"

scritto da

      Pangea, organizzazione no profit da 20 anni a Kabul, lavora già per riaprire l'ufficio in Afghanistan per stare al fianco delle donne, l'anello più debole della società. Una volta messo in sicurezza in Italia lo staff afghano e avviate le azioni per seguire i profughi giunti nel nostro Paese, l’associazione lancia inoltre un appello al nostro governo, alle nostre istituzioni affinché si pensi ad aiutare le donne afghane che vogliono fuggire con appositi corridoi umanitari, laici, di genere.     “Gli uomini - racconta la vicepresidente Simona Lanzoni  - hanno più possibilità di scappare e quindi...

23 Febbraio 2021

La comunicazione del governo Draghi è donna

scritto da

          Sono nate fra gli anni '70 e inizio anni '80, sono laureate, spesso con master di specializzazione, per la maggior parte sono giornaliste professioniste con esperienze in redazioni giornalistiche (diverse in agenzie stampa). Alcune hanno avuto esperienze all'estero e comunque parlano a buon livello lingue straniere. Per nulla appariscenti sui social, in diverse hanno già lavorato nelle istituzioni o nella politica, ma ci sono anche outsider al primo giro nei palazzi del governo italiano. Sono le portavoce scelte dai ministri dell'esecutivo di Mario Draghi. A loro sarà affidata la comunicazione di un governo...

17 Febbraio 2021

Mario Draghi: "Il rilancio non può prescindere dal coinvolgimento delle donne"

scritto da

      "Spesso mi sono chiesto se noi, e mi riferisco prima di tutto alla mia generazione, abbiamo fatto e stiamo facendo per loro tutto quello che i nostri nonni e padri fecero per noi, sacrificandosi oltre misura. È una domanda che ci dobbiamo porre quando non facciamo tutto il necessario per promuovere al meglio il capitale umano, la formazione, la scuola, l'università e la cultura. Una domanda alla quale dobbiamo dare risposte concrete e urgenti quando deludiamo i nostri giovani costringendoli ad emigrare da un paese che troppo spesso non sa valutare il merito e non ha ancora realizzato una effettiva parità di genere....

15 Ottobre 2020

Covid, Berlino batte tutti con i manifesti con il dito medio

scritto da

    La città tappezzata dei manifesti di un'anziana signora con mascherina e dito medio. Il messaggio chiaro: "Il dito medio alzato per tutti quelli senza mascherina. Seguiamo le regole del Corona" Succede a Berlino e a commissionare la irriverente campagna pubblicitaria è l'agenzia (pubblica) del turismo, Visit Berlin. "Volevamo usare un linguaggio che si adattasse al carattere di Berlino e che sottolineasse la drammatica situazione della pandemia e ci siamo riusciti", ha dichiarato un portavoce di visit Berlin al Guardian. Il manifesto con la pensionata arrabbiata è parte di una campagna più ampia lanciata nel...

03 Maggio 2020

"Cecità", Saramago e il tempo eterno della peste

scritto da

«Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, ciechi che vedono, ciechi che, pur vedendo, non vedono». Questo, di Cecità è forse il passaggio più significativo, l’epitaffio che rimane scolpito nella memoria del lettore. Il romanzo esce per la prima volta in Portogallo nel 1995, con il titolo di Ensaio sobre a Cegueira – Saggio sulla cecità. In Italia è Einaudi a darlo alle stampe. Si tratta dell’opera forse più nota di José Saramago. Il Premio Nobel è autore tra l’altro del Vangelo secondo Gesù Cristo, ulteriore mirabile esempio della più grande letteratura contemporanea. E se - come accade al...

28 Aprile 2020

Fase 2: la scuola resta chiusa e i bambini non esistono

scritto da

        Dopo quasi due mesi di quarantena e lockdown, si possono tirare le somme. Fare un bilancio di quello che è stato fatto, e di come è stato fatto. Non tanto per cercare colpevoli rispetto a ciò che non ha funzionato: siamo ancora in emergenza e non ha davvero senso disperdere energie in polemiche e processi pubblici. Più che altro si possono riconoscere le disfunzionalità dei protocolli applicati per cercare di correggere il tiro nell’avvenire, nelle prossime fasi di gestione dell’emergenza.  Anche nelle ultime indicazioni arrivate dal Governo, la grande assente è la scuola, ignorata con i suoi...

13 Aprile 2020

#PostCovid, donne per un nuovo Rinascimento ma non nella stanza dei bottoni

scritto da

  Si chiama "Donne per un nuovo Rinascimento" la task force voluta dalla ministra della Famiglia e delle pari opportunità Elena Bonetti: un gruppo di manager, economiste, ricercatrici e imprenditrici chiamate a offrire il loro contributo per "ricostruire l'Italia" dalle macerie della pandemia. Eccole, le 12 italiane scelte da Bonetti: Giorgia Abeltino, responsabile politiche pubbliche Sud Europa di Google, Luisa Bagnoli, imprenditrice di Beyond International, Floriana Cerniglia, economista dell'Università Cattolica, Cristiana Collu, direttrice della Galleria nazionale d'arte moderna, Fabiola Gianotti, direttrice del Cern di...

29 Febbraio 2020

Covid-19, la vita al mio rientro a Londra dall’Italia

scritto da

  Un’italiana, una giapponese e un banker si incontrano a Londra. Di cosa parlano? Del coronavirus, naturalmente. L’altra mattina, come tutte le mattine, dopo aver salutato mio figlio, ho scambiato due chiacchiere con gli altri genitori alla fermata dello scuolabus. E’ del 27 febbraio la notizia che il Giappone chiuderà tutte le scuole del Paese per oltre un mese, aggiungendo all’angoscia per un possibile contagio quella di come gestire i figli per i genitori che comunque dovranno continuare a lavorare e che non hanno una famiglia allargata a portata di mano su cui appoggiarsi. E’ un vero problema, dice la mamma...