14 Giugno 2019

I tre segreti dell'innovazione (che i genitori conoscono benissimo)

scritto da

    Costa circa 5mila euro e dura tre settimane intensive (48 ore d’aula e 40 ore di attività didattiche pratiche): è un esempio di corso in Creatività e innovazione offerto da una business school italiana. Le aziende ne hanno sempre più bisogno: parlando di creatività e innovazione non si riferiscono solo alla capacità di produrre idee nuove, ma anche all’abilità di gestione di un cambiamento continuo che richiede agilità mentale, propensione alla sperimentazione, abitudine all’incertezza, capacità di apprendere dagli errori e di risolvere problemi sempre nuovi e sempre più complessi. Se la lista vi è...

03 Giugno 2019

Part time: necessità o scelta di vita per le donne?

scritto da

      Una donna che lavora, è una risorsa, può raggiungere un’indipendenza economica in certi casi fondamentale per uscire da situazioni difficili. E numeri più alti di donne ai vertici delle aziende migliorano la redditività e più donne occupate portano a migliorare l’economia generale di un Paese. Frasi che si sentono ripetute da anni, eppure ancora oggi le donne sono peggio occupate, lavorano meno e, un po’ dovunque, si trovano spesso (costrette o per scelta) a preferire il part time. Parlando di percentuali il numero più alto di lavoratori impiegati per meno di 30 ore settimanali si registra nei Paesi Bassi...

31 Maggio 2019

Di chi è questo bambino? 5 buone ragioni per pretendere il congedo di paternità

scritto da

    Quanto tempo avete passato a casa quando è nato vostro figlio? Dagli anni ’70, in Italia le madri che lavorano hanno diritto a stare a casa col bambino almeno cinque mesi. Dal 2019, i padri possono (devono?) stare a casa col bambino cinque giorni. Un’intera settimana, prima di riprendere la propria routine come se nulla fosse successo. Come mai? Come mai, quando si parla di sostenibilità della famiglia, di natalità, di vita di coppia, il tema della presenza del padre nella vita dei figli è sempre così marginale? I “Padri in congedo da soli” sono l’oggetto di una recente pubblicazione scientifica: i...

24 Maggio 2019

Part time o multi time? Dallo stigma del "lavoro parziale" alla "carriera portfolio"

scritto da

      A un collaboratore intelligente, che da diversi mesi fatica a stare dietro a lavoro e vita privata, vorrei proporre il part time. Ma non so come farlo. Io lo riterrei naturale: non la richiesta di fare un passo indietro, ma la possibilità di “ridimensionare” i propri tempi in accordo con le esigenze della sua vita e del lavoro. Per vederlo più sereno e per permettergli (e permettermi) di usare meglio le sue energie, che oggi sembrano essere allo stremo. Sono convinta che un part time al 70% sarebbe una proposta sensata: potrebbe dire di no per motivi economici, ma potrebbe anche trovare un nuovo ritmo di vita,...

17 Maggio 2019

Ma con i tartufi non si fanno i bambini

scritto da

Quanto è importante dare un prezzo alle cose? Le cose, senza un prezzo, hanno un valore? E’ di questa settimana la notizia che no, l’iva sugli assorbenti femminili non verrà abbassata, resterà quella dei “beni di lusso”: al 22%. Sappiamo che i rasoi da barba sono invece tassati come beni di prima necessità, al 4% (aliquota che da quest’anno premia anche i tartufi). ***Ci scusiamo con i lettori per aver riportato un'informazione inesatta diffusa nei giorni scorsi da parlamentari e ripresa dalle maggiori testate italiane. Il nostro errore è stato non controllare la lista dei prodotti a Iva agevolata*** Eppure con la...

12 Maggio 2019

Festa della mamma: i libri dei figli grandi e piccini

scritto da

Quando nasce una nuova vita nasce una mamma. Ed è da quel momento che si cresce insieme per condividere gioie e paure, ansie, piccoli e grandi successi. Ma che cosa pensano i piccoli e come si rapportano alla nostra vita quotidiana? Come vivono le tappe della crescita e la presenza (e talvolta l’assenza) della mamma? Lontani (almeno si spera) dagli stereotipi del passato, oggi tanta letteratura e narrativa ci viene incontro che approcciare eventi e situazioni, comprenderli nel profondo delle dinamiche e affrontarli con un pizzico di serenità in più. Per la festa della mamma, è possibile provare a scegliere tra le proposte...

02 Maggio 2019

Per gli uomini maltrattanti percorsi di recupero ad hoc, anche in carcere

scritto da

  Per ogni donna che subisce violenza c’è un uomo che la “agisce”. E a quegli uomini è dedicato l’articolo 16 della Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia con la legge 77/2013, che impegna gli Stati firmatari ad adottare «le misure legislative e di altro tipo necessarie per istituire o sostenere programmi rivolti agli autori di atti di violenza domestica, per incoraggiarli ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali, al fine di prevenire nuove violenze e modificare i modelli comportamentali violenti». Non solo. Il testo raccomanda di «istituire o sostenere programmi di trattamento per...

28 Aprile 2019

I Rompiscatole, storie vere di adolescenti imperfetti

scritto da

      Alcuni libri sono come le persone: piacciono al primo sguardo. E così è stato per me con “I rompiscatole – storie di giovani eroi senza mantello”. Sarà per quel bel formato quadrato, sarà per la grafica simpatica del bravissimo Lorenzo Santinelli, sarà per la scelta coraggiosa del titolo che racchiude già un immaginario fatto di bambini e ragazzi cui il mondo convenzionale sta stretto. Anche se tutta questa iniziale leggerezza è stata forse ricercata per affrontare le pagine interne che raccontano di adolescenze difficili, famiglie autentiche con ragazzi comuni ma al tempo stesso speciali che con la loro...

24 Aprile 2019

Storia di Arianna: «Ho denunciato gli abusi e ora lotto per fare la mamma»

scritto da

    "Il fatto che oggi non prenda più botte, non significa che non sia maltrattata. Ci sono le continue minacce, come quella più dura, più frequente, di portarmi via i nostri figli. I maltrattamenti del proprio compagno sono come un gioco di specchi, tra paura, sensi di colpa, vergogna, speranze. E le stesse cose, gli stessi meccanismi, li sto affrontando ancora adesso con le istituzioni». Non finisce di lottare, Arianna. Ha denunciato per la prima volta quello che allora era suo marito ormai quasi 10 anni fa, pensava così di mettere in sicurezza se stessa e i suoi bambini. Si è separata, ha divorziato. Ha lottato perché...

16 Aprile 2019

Quando il parto è difficile: riconoscere il trauma

scritto da

        “Quando mi chiedono se ho avuto un parto naturale, mi viene un po’ da ridere. Devo rispondere di sì, perchè sulla mia cartella c’è scritto così. Ma se penso a tutto quello che è successo, dentro di me so che io un parto naturale non saprò mai cos’è.” Liliana, 39 anni     Si dice che subito dopo aver partorito le donne dimentichino il dolore del parto. Pare che sia una sorta di dono della natura per permettere la continuità della specie, altrimenti nessuna avrebbe il coraggio di passare una seconda volta attraverso quel dolore. La verità è che le donne sanno benissimo che partorire è...