02 Maggio 2019

Per gli uomini maltrattanti percorsi di recupero ad hoc, anche in carcere

scritto da

  Per ogni donna che subisce violenza c’è un uomo che la “agisce”. E a quegli uomini è dedicato l’articolo 16 della Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia con la legge 77/2013, che impegna gli Stati firmatari ad adottare «le misure legislative e di altro tipo necessarie per istituire o sostenere programmi rivolti agli autori di atti di violenza domestica, per incoraggiarli ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali, al fine di prevenire nuove violenze e modificare i modelli comportamentali violenti». Non solo. Il testo raccomanda di «istituire o sostenere programmi di trattamento per...

30 Aprile 2019

Noi genitori siamo i primi veri mediatori culturali

scritto da

      “Oggi a scuola ho scambiato la mia merenda con quella di Abul. La nonna gli ha fatto un panino con una frittata un po’ dolce un po’ salata buonissima”. E io ho pensato a quel delizioso panino con il prosciutto caldo in crosta di pane tanto caro alla tradizione triestina che mio marito aveva preparato la mattina, che era stato scambiato con una strana frittata. Secondo i dati ISTAT, Abul è uno dei 1.041.177 under 18 con genitori di origine immigrata (su un totale di popolazione minorile di 9.806.357 ragazzi, uno su dieci) che siede sui banchi della scuola italiana. Una scuola che, sempre più spesso, è chiamata...

22 Aprile 2019

Ddl Pillon, anche gli avvocati siciliani chiedono il ritiro e rilanciano la petizione on line

scritto da

          È in Commissione Giustizia al Senato dal settembre del 2018. Il disegno di legge Pillon – tecnicamente ddl 735 - è un’ipotesi di riforma, contestatissima. La pretesa è di riscrivere il diritto di famiglia, norme in materia di affidamento condiviso dei figli e mediazione familiare. Le critiche che il testo ha raccolto in questi mesi sono trasversali e arrivano tanto dagli operatori del diritto, quanto da molta parte della società civile e perfino dal mondo cattolico. La notizia è che da ultimo si sono mossi anche avvocati e avvocate del Foro di Catania (di cui faccio parte). Si sono fatti promotori...

16 Aprile 2019

Quando il parto è difficile: riconoscere il trauma

scritto da

        “Quando mi chiedono se ho avuto un parto naturale, mi viene un po’ da ridere. Devo rispondere di sì, perchè sulla mia cartella c’è scritto così. Ma se penso a tutto quello che è successo, dentro di me so che io un parto naturale non saprò mai cos’è.” Liliana, 39 anni     Si dice che subito dopo aver partorito le donne dimentichino il dolore del parto. Pare che sia una sorta di dono della natura per permettere la continuità della specie, altrimenti nessuna avrebbe il coraggio di passare una seconda volta attraverso quel dolore. La verità è che le donne sanno benissimo che partorire è...

04 Aprile 2019

Congedo di paternità: 10 giorni bastano per iniziare a fare il papà?

scritto da

    Dal congedo di maternità al congedo parentale fino ad arrivare in questi giorni al congedo di paternità il passo non è stato breve. Ma oggi, finalmente, al centro del dibattito in Europa c’è il tempo dei papà. Di quei papà che non vogliono essere “come le mamme”, ma vogliono proprio fare i papà, lasciando da parte il lavoro e dedicando giornate intere al proprio figlio. La direttiva del Consiglio dell’UE e del Parlamento Europeo proposta in questi giorni prevede un accordo per cui i papà potranno chiedere di usufruire di almeno dieci giorni di congedo di paternità dopo la nascita (o l’adozione) di un...

14 Marzo 2019

Aziende in prima linea contro la violenza sulle donne

scritto da

  Anche quest’anno, la Giornata internazionale della donna, è servita per fermarci a riflettere su dove sono le donne nella società attuale, dal punto di vista economico, politico e sociale. Un'occasione, quella dell'8 marzo, utile per denunciare anche quelle situazioni in cui le donne si ritrovano ancora a essere vittime, come con la violenza di genere. Certo, a tutto questo è bello e utile affiancare anche un altro genere di narrazione, basato su valori positivi come quelli raccontati in Lessico Amoroso dallo psicanalista Massimo Recalcati.   https://www.youtube.com/watch?v=o_-FSZnHlds     I nodi irrisolti...

13 Marzo 2019

Maschi beta, chi sono e da dove vengono

scritto da

        Tanto tempo fa il televisore era un focolare domestico alla luce del quale si aggregava la famiglia. C'erano allora delle più lasche suddivisioni fra adulti e bambini. Il telegiornale era per tutti, figurarsi la messa in scena di un capolavoro salgariano come Sandokan; era immediatamente tv per tutti. Così scoprii Yanez, unico bianco fra i malesi, l'unico che non era un guerriero, l'unico che mi ricordava mio padre, il bidello e il vicino di casa. Yanez era un enigma per me bambino, stava là in mezzo a tutta quell'audacia con dignità e coraggio, fuori posto, fuori casta e me ne innamorai subito. Era il...

08 Marzo 2019

Per gli uomini maltrattanti percorsi di recupero ad hoc, anche in carcere

scritto da

      Per ogni donna che subisce violenza c’è un uomo che la “agisce”. E a quegli uomini è dedicato l’articolo 16 della Convenzione di Istanbul, ratificata dall’Italia con la legge 77/2013, che impegna gli Stati firmatari ad adottare «le misure legislative e di altro tipo necessarie per istituire o sostenere programmi rivolti agli autori di atti di violenza domestica, per incoraggiarli ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali, al fine di prevenire nuove violenze e modificare i modelli comportamentali violenti». Non solo. Il testo raccomanda di «istituire o sostenere programmi di...

07 Marzo 2019

Trattiamo il lavoro come una religione: ma è un dio buono oppure cattivo?

scritto da

    Si  può lavorare e si lavora sempre meno. Secondo l’ultimo report dell’OCSE (dati relativi al 2016), in Italia lavoriamo in media 33 ore a settimana, per un totale di 1.730 ore l’anno. Questo ci mette al 20° posto nella classifica OCSE per ore lavorate: nelle prime due posizioni, rompono secoli di stereotipi il Messico e il Costarica, mentre è più prevedibile il terzo posto della Corea del Sud. Quasi tutta l’Europa dell’Est e una parte dell’Europa meridionale fatica più dell’Italia, che comunque sembra guidare il gruppo del centro e nord. La possibilità di lavorare meno sembra però non...

01 Marzo 2019

La famiglia è diventata "liquida": naviga a vista e ha due centri di gravità

scritto da

      La famiglia è cambiata, e abbiamo perso il libretto di istruzioni. O forse non ce l’hanno mai dato. Che i figli non sappiano “fare i figli” non sorprende, anzi è la normalità: nessun figlio nasce “imparato”, e sin dal primo attimo lo sguardo dei bambini si dirige verso uno o due adulti negli immediati paraggi che la strada dovrebbero sapergliela indicare. Ma è così? Sotto lo sguardo bisognoso ed esigente di piccoli esseri fino a un attimo prima sconosciuti, i genitori possono contare solo sulla loro esperienza di figli, sull'osservazione del mondo e sulla lettura di manuali. Chiaramente non abbastanza per...