21 Settembre 2022

Management, il pensiero dirompente delle donne

scritto da

    Tra fine Ottocento e inizio Novecento, agli albori della rivoluzione industriale, avevano già messo a fuoco qual era il principale fattore critico di successo del governo di un'organizzazione: il fattore umano. Eppure, nonostante la visione dirompente per quell'epoca, sono state volutamente dimenticate, se non rimosse, dalla storia economica. Alla credenza diffusa che le donne non siano state capaci di innovare nelle rispettive discipline di competenza, Luisa Pogliana, studiosa di management, risponde senza mezzi termini: “Sono finite nell'oblio proprio perché hanno osato andare controcorrente e formulare nuove teorie,...

16 Settembre 2022

Cambia il dizionario, viene prima il femminile

scritto da

  La notizia è che il Dizionario Treccani metterà le parole in ordine alfabetico. Che novità, si dirà: non è forse sempre stato così? Si, però la regola, fino a prima di questa piccola rivoluzione, si fermava alla penultima lettera. Poi la convenzione implicita del "maschile come neutro" faceva sì che anche le parole che avevano a disposizione una declinazione femminile in -a mostrassero prima quella maschile in -o. Bada bene: non si tratta di parole e aggettivi neutri o non declinabili, ma di termini che prevedono il femminile in -a, per cui comunque la -a c’è sempre stata, ma sempre di default dopo la -o....

20 Luglio 2022

G20, donne sempre più discriminate nel mondo

scritto da

  Pubblichiamo l'intervento di Linda Laura Sabbadini, tra le delegate italiane e già Chair della presidenza italiana del 2021, intervenendo al Women20, il gruppo delle donne del G20 che si occupa di parità di genere ed empowerment femminile, in corso in Indonesia, sull’isola di Sumatra. Discriminazione. Parola dura che non tocca solo le donne. Ma tocca tante minoranze. Eppure le donne non sono minoranza  ma sono discriminate da sempre. E proprio perché la discriminazione è secolare è più difficile da rimuovere. Siamo l'unico soggetto che soffre di discriminazione pur essendo maggioranza del mondo. E soffriamo di...

18 Luglio 2022

Luglio e la parata dell’orgoglio disabile

scritto da

  Era il 2019 quando ho conosciuto per la prima volta il Senatore Tom Harkin: eravamo al palazzo delle Nazioni Unite a Vienna, in occasione della Zero Project Conference e lui si presentava con questa vignetta https://www.youtube.com/watch?v=kQHLZ3OA3O4 Mi era sembrato un tuffo così lontano nel passato, essere a tavola con la persona che Ted Kennedy negli anni ’90 aveva designato per proteggere i diritti civili di milioni di americani con disabilità: io che nell’estate del 1990 avevo ancora 18 anni e non avevo mai incrociato direttamente la disabilità in quel di Ascoli Piceno. Eppure dall’altra parte dell’oceano...

09 Maggio 2022

Pnrr, il ruolo decisivo del Terzo settore

scritto da

  L'esperienza drammatica della pandemia – rincarata da quella del conflitto in Ucraina – rende necessario fare del Recovery Plan un'occasione di svolta della governance del Paese in chiave democratica, sostenibile e responsabile. Ciò significa guardare al Pnrr non solo come a un piano di ripresa economica, ma piuttosto come a uno strumento attraverso il quale ricostruire una relazione di fiducia tra cittadini e istituzioni, che getti le basi di un futuro che vada ben oltre il 2026. Nella pratica, questo approccio comporta la piena condivisione con la società civile delle strategie del Pnrr, del progressivo avanzamento...

07 Aprile 2022

"Gameday", la forza dello sport di cambiare il mondo (a misura di donna)

scritto da

    "Tira" è più dell’invito di ogni allenatore ai suoi atleti e alle sue atlete, di ogni mamma ai suoi bimbi. È l’imperativo categorico che nasce su un campo da calcio, in un'arena del basket o in una piscina per far punto ed elevare lo sport a filosofia morale del nostro tempo. Ne abbiamo un gran bisogno visto come non vanno le cose del mondo. In quel "Tira", che abbiamo detto milioni di volte, Monica D'Ascenzo nel suo "Gameday. Perché le ragazze devono imparare a correre dietro a un pallone" (Gribaudo, 2022) riconosce la forza eterna dello sport per cambiare il mondo e rendere la nostra società più giusta ed equa....

10 Marzo 2022

8 marzo: per la parità non c'è niente da festeggiare

scritto da

    Qual è lo stato di salute della parità di genere in Italia? L'8 marzo è ogni anno l'occasione per tastare il polso alla qualità della vita delle donne. La fotografia che ci restituiscono i dati e le ricerche è quella di una marcia verso le pari opportunità, che ha subìto una pesante battuta d'arresto a causa della pandemia. Gli ultimi due anni hanno visto peggiorare ulteriormente le condizioni delle donne dal punto di vista della vita professionale e familiare. Ma dove dobbiamo guardare per rimetterci in corsa: alla formazione, in primo luogo e ai fondi del Pnrr, che sono un'occasione che il Paese non può...

09 Gennaio 2022

Merito non è egoismo: il volto umano della meritocrazia

scritto da

Si è acceso nel mondo occidentale un vivace dibattito attorno al merito, che potrebbe tradursi in un'agenda politica atta a contrastare l'acuirsi delle disuguaglianze e la stagnazione della mobilità sociale, che sta creando feroci divisioni e generando pericolosi populismi. Eh sì, perché il merito è strettamente legato alla giustizia sociale. Almeno cosi sosteneva la teoria aristotelica secondo cui la giustizia consiste nel dare a ciascuno ciò che merita, anche se la maggior parte dei filosofi della politica, dagli anni Sessanta in poi, non ci ha più creduto. Non è questo il caso di Marco Santambrogio, filosofo del...

16 Settembre 2021

Progetti per l'empowerment femminile, in arrivo 25 milioni da Google

scritto da

Questa primavera 7.800 organizzazioni provenienti da 160 Paesi del mondo hanno presentato le loro idee per aggiudicarsi parte dei 25 milioni di dollari di supporto tecnico o economico di Impact Challenge for Women and Girls. Pochi giorni fa Google.org, promotore dell’iniziativa, insieme al Global Institute for Women’s Leadership del King’s College di Londra, ha pubblicato la sintesi delle tendenze riscontrate. La buona notizia è che ci sono segnali positivi per guardare alla parità di genere con un po’ di ottimismo. Lo sappiamo molto bene: ovunque nel mondo la situazione è triste, a tratti drammatica e...

26 Luglio 2021

Pnrr, approvato l'emendamento per la parità di genere nella governance

scritto da

    Per realizzare l’obiettivo di incrementare la partecipazione femminile al mercato del lavoro, il Piano nazionale di ripresa e resilienza non può prescindere dalla parità di genere nei luoghi decisionali, a partire proprio dalle strutture di governance dello stesso Pnrr. E’ la direzione cui punta l’emendamento approvato dalle commissioni Affari Costituzionali e Ambiente della Camera al decreto legge sulla governance del Recovery e sulle semplificazioni: proposta a prima firma della presidente della commissione Ambiente, Alessia Rotta (Pd). Rotta (Pd): "Occorre parità di genere anche tra i decisori" “Il...