10 Luglio 2020

Tre cose da sapere per innamorarsi su Tinder

scritto da

      "Cara capra, come ci si innamora? Si casca? Si inciampa, si perde l'equilibrio e si cade sul marciapiede sbucciandosi un ginocchio, sbucciandosi il cuore?”.   L’incipit della lettera d’amore del romanzo di Cathleen Schine è una domanda molto attuale oggi, alle porte dell’estate più socialmente complessa di questo secolo. Un’estate in cui, come ha scritto il professor Carlo Ratti sul Corriere della Sera del 2 luglio, a causa del distanziamento sociale siamo a corto di “legami deboli”: una gran brutta notizia per chi sta ancora cercando l’amore. Non sorprende quindi che, dopo un calo durante i mesi del...

01 Luglio 2020

#CaraAlley, ti racconto quella volta che ho abortito

scritto da

  Cara Alley, Da qualche giorno avevo giramenti di testa. Non volevo crederci troppo perché non era molto che provavamo ad avere un figlio. Il 3 novembre decido di fare il test di gravidanza. La seconda linea si colora: sono incinta. I primi mesi della gravidanza proseguono bene, qualche fastidio, ma nemmeno troppo invadente. Il 16 dicembre compio 37 anni. Di solito dopo i 35 si consiglia di fare amniocentesi o villocentesi, ma nel mio caso, anche vista la presenza di un utero fibromatoso, insieme al mio ginecologo decidiamo di fare il Prenatal Safe. Il 22 dicembre faccio una breve ecografia e il prelievo di sangue da...

13 Marzo 2020

Covid-19, cos'è l'extreme smart working e come organizzarsi in 10 mosse

scritto da

    Mi unisco al coro. Anch’io voglio dire la mia su “come sopravvivere allo smart working”. Anzi, dirò di più: non siamo in smart working, ma in un raro (speriamo) caso di “Extreme smart working”: TUTTI casa, tutti insieme, i bisogni degli uni sugli altri, adattandoci piano piano all’idea che non è un lungo weekend e che in realtà non sappiamo né quando né come finirà. Ancora una volta il mondo si divide in più categorie: chi di questo periodo paga l’estrema solitudine, chi invece fa i conti con il caos, tutti insieme però stiamo così, accomunati dall’incertezza e da un magone di fondo, perché...

12 Marzo 2020

Covid-19, 15 giorni di congedo per mamma e papà

scritto da

    Il decreto con le prime misure a cui saranno dedicati parte dei 25 miliardi stanziati dal Governo dovrebbe arrivare oggi. E per le famiglie sarebbe , comunque, già in ritardo di 3 settimane. Le risorse, annunciate ieri, saranno utilizzare «in parte nel primo decreto che sarà approvato probabilmente venerdì e dovrebbe grosso modo avere a disposizione 12 miliardi e le altre costituiscono una riserva per possibili futuri interventi, da realizzare in un quadro europeo» ha spiegato il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, aggiungendo che si punterà sul «sostegno al lavoro, nessuno perderà il lavoro per il...

23 Gennaio 2020

Psicologi, dopo 20 anni torna una donna alla guida Ordine della Lombardia

scritto da

Dopo 20 anni una donna torna alla guida dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia.Lei si chiama Laura Parolin, ha 48 anni ed è appena stata eletta alla Presidenza dell'Ordine degli psicologi della Lombardia, il più grande come dimensioni e come numero di iscritti in Italia insieme al Lazio. Non è dunque una "prima volta" (come erroneamente scritto in una prima versione di questo post) ma un ritorno, dopo la presidenza di Wally Capuzzo, presidente dell’Ordine degli Psicologi Lombardia dal 1996 al 1999. Parolin arriva alla guida di una comunità che di donne è fatta per oltre l'80%. Parolin è professoressa associata...

02 Novembre 2019

Perché non sei una role model se ti lasci chiamare come un maschio

scritto da

      Chi si preoccupa di uguaglianza di genere è sempre più convinto che una delle chiavi di volta sia la presentazione di role model alle bambine e alle ragazze. E’ il filone delle “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, delle numerose iniziative di mentoring avviate da aziende e associazioni, della ricerca sempre più spasmodica di donne da mettere sui palchi e nei giornali. Donne eccezionali. Donne che ce l’hanno fatta, dimostrando così a tutte le altre che “è possibile”. Poi però queste donne, o molte di loro, lasciano che la propria professione venga declinata al maschile. Sono professori...

27 Ottobre 2019

Io sono Morgana. Chi può dire di non esserlo?

scritto da

      È il 1964. Una ragazza di 22 anni del sud Italia emigra in Svizzera per lavorare in fabbrica. Qui conosce un ragazzo abruzzese, si innamorano. Fanno le cose “come si deve” e si fidanzano in casa, fanno conoscere i rispettivi genitori e ottengono la benedizione del papà di lei. Dopo qualche tempo, lei lo lascia. La narrativa familiare tramandata vuole che lui sia troppo succube delle sorelle e delle loro vessazioni, lei gliene chiede conto, si sente già oppressa e pensa che dopo potrà solo peggiorare, così lo lascia. Contro il volere di tutti, contro le insistenze dei genitori, contro ogni pregiudizio sociale...

24 Ottobre 2019

Incredibile, quando le denunce di violenza e stupro vengono messe in dubbio

scritto da

Perché una denuncia di furto non viene mai messa in dubbio? E perché, invece, una denuncia di stupro viene sempre messa in discussione? Ci avete mai riflettuto? Quando una donna denuncia una violenza da parte di un uomo, soprattutto se quell'uomo è il suo compagno, il suo ex, come nella maggior parte dei casi, quella denuncia ha dell'incredibile. O meglio, alla parola delle donne troppo spesso non viene data fiducia, non viene dato credito. Unbelievable, incredibile: la serie tv originale  Netflix, oltre ad essere una serie crime magistralmente scritta, molto ben recitata, coinvolgente e intensa, ha il grande merito di...

23 Ottobre 2019

Marianne Mirage, "Vite private" è il nuovo album

scritto da

      30 anni compiuti da pochi giorni, di cui almeno 20 dedicati alla musica. "Fa parte della mia vita da che ne ho ricordo. Il primo strumento è stata una chitarra che ho preso a 10 anni", racconta Marianne Mirage, cantautrice di Cesena che il 18 ottobre ha pubblicato il suo secondo disco: Vite private, prodotto da Luca Mattioli per Sugar Music. "Ormai la mia anima sul palco la conosco ed è un'anima che ha bisogno di emozionarsi tantissimo. Il disco nasce da questa necessità" spiega ad Alley Oop. Da allora la passione per questa forma d'arte è rimasta immutata ma gli strumenti che suona si sono moltiplicati. L'ultimo è...

23 Settembre 2019

Ambra Masi (cardiologa): un imbuto formativo blocca il numero di medici in Italia

scritto da

      Da bambina voleva fare la magistrata, poi ha capito che il destino le riservava, sì, una divisa ma non si trattava di una toga da giudice. Oggi Ambra Masi, tarantina classe 1988, è specializzanda in cardiologia e vicepresidente del Segretariato italiano giovani medici (Sigm). "Un giorno - confida ad Alley Oop - interrogandomi su chi sarei stata a 50 anni mi sono vista con un camice: tra i miei pazienti nelle corsie di un ospedale. Sentivo che non sarei potuta essere altro". Oggi la dottoressa Masi si divide tra Sassari dove porta avanti la sua specializzazione, ora nel reparto pediatrico, e Oxford – la migliore...