30 Luglio 2020

Migranti, abusi e torture nelle rotte verso la Libia (Unhcr)

scritto da

      Torture, lavori forzati e pestaggi. Questo è ciò che aspetta molti migranti nel loro viaggio attraverso l'Africa, che spesso li porta come ultima tappa in Libia. E' quanto denuncia un nuovo rapporto pubblicato oggi dall'agenzia Onu per i rifugiati Unhcr e dal Mixed Migration Centre (Mmc) del Danish Refugee Council, intitolato "In questo viaggio, a nessuno importa se vivi o muori", che racconta degli omicidi e abusi subiti da migranti e rifugiati sulle rotte dall'Africa occidentale e orientale alle coste nordafricane del Mediterraneo. I migranti, secondo quanto riportato nel documento, riferiscono di essere state...

19 Luglio 2019

Aiutiamoci a casa loro: l'Italia vola verso le startup dell'East Africa

scritto da

      Si chiama Matibabu, che in lingua swahili significa "trattamento", ed è il software elaborato da quattro studenti della Makerere University di Kampala (Uganda), in grado di diagnosticare la presenza di malaria senza prelievo del sangue, con abbattimento di tempi e di costi che rendono accessibile il servizio anche alla popolazione locale. E' una delle poche startup africane che ha ricevuto investimenti da parte di fondi kenyani, inserita tra le prime 100 al mondo da Google Ventures nel 2017 e ha il Premio Africa 2018 per l'innovazione tecnologica. Matibabu è solo uno degli esempi di startup nate nell'Africa...

03 Luglio 2019

Lezioni da una tassista donna ad Addis Abeba (diario etiope/1)

scritto da

Non andare a Merkato da sola! È un luogo pericoloso, soprattutto per una donna. Con quel suo nome italiano che allude a un passato coloniale, Merkato si trova ad Addis Abeba ed è considerato il mercato più grande di tutta l’Africa. Mi trovo in Etiopia per la prima volta nella mia vita, come faccio a perdermi un posto di questo genere? L’ombelico dei commerci del continente. Ci devo andare. Così chiedo al concierge di chiamarmi un taxi. E arriva Eskedar. L’unica donna tassista di tutta Addis Abeba. È finita persino sui giornali locali. Non poteva che capitare a me. «Ma tu sei bionda?», mi chiede in un inglese perfetto....

27 Giugno 2019

GratzUp: la startup che porta l'acqua potabile in Africa

scritto da

  “Chiare fresche e dolci acqua”, scriveva Francesco Petrarca nel XXIV secolo. Chissà cosa avrebbe scritto il poeta se invece di nascere nella verdeggiante Arezzo, il destino o chi per lui l’avesse spedito in uno stato a caso dell’Africa centrale o in qualche remoto paese asiatico. Così, a occhio e croce, il verso sarebbe stato più simile a “torbida, maleodorante è pericolosa acqua”. Non altrettanto poetico, sono d’accordo, ma sicuramente fedele alle condizioni dell’unica acqua alla quale hanno accesso milioni di persone, bambini compresi. Non a caso infatti la seconda causa di morte infantile nel mondo sono...

20 Marzo 2019

Dopo Greta Thunberg, tocca ad Anila inchiodare i grandi della Terra

scritto da

  Ci vorrebbe una bambina, proprio come Greta Thunberg con l'ambiente, «una bambina dell’Africa, per umiliare i grandi della Terra e insegnare loro che gli emigranti prima di tutto sono persone e come tale vanno trattate. Accogliendole». È dal 1992 che il dottor Pietro Bartolo è in prima linea a Lampedusa ad accogliere e curare tutti quelli che arrivano dal mare. «Perché è la legge del mare che dice questo, e noi a Lampedusa siamo tutti marinai. Ci possono anche mettere in galera, ma il porto non lo chiuderemo mai». Esattamente quello che il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, ha detto ieri alla Mare Jonio dell'Ong...

21 Gennaio 2019

#Unimpresadadonna, i gioielli che rendono indipendenti le donne Masai

scritto da

C'è un filo che collega le donne delle tribù Masai del nord della Tanzania agli studenti dell'Istituto europeo di design di Milano. È un filo di perline coloratissime molto potente perché in grado di cambiare la vita delle donne che lo intrecciano. In queste comunità la condizione femminile è critica ma la nascita di “Maasai women art” - idea imprenditoriale che parla anche italiano - dà lavoro a 165 artigiane permettendo loro di muovere i primi passi verso l'indipendenza. I Masai creano gioielli con le perline da molto tempo. Sono accessori preziosi ma non sono un vezzo. Hanno un simbolismo e un significato...

02 Gennaio 2019

Oroscopo del 2019: quale è il Paese più ottimista?

scritto da

Come sarà il vostro 2019 appena cominciato? Il mio oroscopo dice che quest’anno per me c’è in serbo un trasferimento “che renderà giustizia ai miei meriti”: sono due giorni che ci rimugino, e ancora non ho capito se si intende una promozione o un demansionamento. Invece, quale sarà l’oroscopo del mondo? Quali popoli saranno più fortunati secondo le stelle? Poiché ognuno ci mette la propria parte nel costruirsi il proprio destino, è possibile che chi pensa positivo avrà anche dalla sua un anno migliore. Prendiamo gli abitanti del Ghana, per esempio. Poco più di 28 milioni di persone con un’aspettativa di vita...

25 Dicembre 2018

Silvia Romano, l'italiana ancora nelle mani dei rapitori in Africa

scritto da

      Silvia Romano non è ancora tornata a casa. Dal 20 novembre scorso è ostaggio dei rapitori che l’hanno portata via con la forza dal villaggio di Chakama, a 80 chilometri da Malindi, in Kenya. Lì dove questa ragazza cercava di dare una speranza di vita ai bimbi orfani assistiti dalla ONG Africa Milele per cui lavora. Al calar della sera un gruppo di uomini armati è arrivato al villaggio e ha sequestrato Silvia sparando a chi cercava di trarla in salvo. Non era la sua prima volta in Africa. La giovane c’era già stata in estate quando si era prodigata a Likoni, sempre in Kenia, per quei bambini che...

02 Novembre 2018

Mariagrazia Andriani, l'infanzia come vorremmo che fosse

scritto da

"E' assurdo e inconcepibile pensare che a 5-6 ore di aereo dall'Italia ci siano realtà così. Le comunicazioni sono immediate da una parte all'altra del mondo, globalizziamo tutto, ormai. Ma non gli ospedali". Mariagrazia Andriani è una chirurga pediatra. Ha una voce calma, il tono pacato. Dopo 35 anni di lavoro nell'Ospedale di Pescara, la pensione per lei ha significato iniziare una nuova vita tra il Sudan, l'Etiopia, la Tanzania e Haiti, paesi in cui c'è un chirurgo pediatra ogni 1.600.000 abitanti, mentre da noi il rapporto è di 1 ogni 50mila abitanti, per dare un'idea. "Quando operiamo in missione - ci racconta - arrivano...

11 Agosto 2018

Rally, le Pink Mambas italiane nella corsa dal Sud Africa al Mozambico

scritto da

      “Abbiamo dedicato questo viaggio a tutte le donne del mondo, nella speranza di diventare per loro un piccolo esempio di coraggio che possa ispirarle nell’affrontare le paure e i pregiudizi che le legano a una dimensione che non sentono propria. Noi stesse abbiamo attinto il nostro coraggio da altre donne: quelle che abbiamo incontrato nella Casa del Sorriso di Cape Town e che lottano ogni giorno per superare i traumi delle violenze subite grazie al sostegno e al calore dello staff di Cesvi. Le ringraziamo ancora una volta per averci incontrate, abbracciate, accolte; per aver condiviso con noi il loro percorso di...