Chiara Di Cristofaro

Sono giornalista economico-finanziaria e psicologa. A chi mi chiede come mai, spiego che l'integrazione degli (apparenti) opposti è quello che rende speciale ognuno di noi. Moglie e mamma, vivo a Milano con mio marito, mio figlio e il nostro cane. Per l'agenzia Radiocor scrivo di mercati finanziari e società quotate, per Alley Oop oltre a coordinare il lavoro degli autori e delle autrici, mi occupo di violenza contro le donne e minori, psicologia, salute mentale. Collaboro con una Fondazione che si occupa di disagio psichico. Amo viaggiare, anche con la lettura.
06 Aprile 2021

Violenza, in aumento i bambini maltrattati in Italia. Sono oltre 77mila

    Sono 401.766 i bambini e ragazzi presi in carico dai servizi sociali in Italia, 77.493 dei quali sono vittime di maltrattamento. Questi i primi e pesanti dati che emergono dalle pagine della seconda Indagine nazionale sul maltrattamento dei bambini e degli adolescenti in Italia, condotta da Terre des Hommes e Cismai, per l’Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza. Se nel mondo un bambino su due è vittima di violenza, ogni 1000 bambini residenti in Italia ce ne sono 9 che subiscono maltrattamenti. E su mille bambini maltrattati, 7 sono italiani e 23 stranieri. Nel 90% dei casi i bambini subiscono i maltrattamenti...

17 Marzo 2021

E' la fiducia nella scienza a fare la differenza nella lotta alla pandemia

        Più abbiamo fiducia nella scienza e in chi governa, più siamo propensi ad assumere comportamenti utili al contrasto della pandemia. Al contrario, l’effetto-paura, il terrore che potrebbe essere indotto dalla diffusione di notizie come le cifre relative a contagi e decessi sembra svolgere un ruolo marginale sulla messa in atto di tutti quei comportamenti che servono a limitare i rischi. E questo significa anche che la fiducia nella scienza e negli scienziati è preziosa e la comunicazione delle informazioni scientifiche deve essere curata e attenta, oltre che precisa. "La fiducia nella scienza ha avuto e ha...

24 Febbraio 2021

Femminicidi, è lecito usare le foto dei social per raccontare le vittime?

                    Una ragazza molto giovane, carina, truccata, ammiccante. La stessa ragazza, rossetto e mascara, che posa da influencer. Ancora lei, con il suo fidanzato, sorridente e felice. E, ancora, con tutta la famiglia di lui, un quadretto idilliaco. Roberta Siragusa aveva 17 anni. E’ stata la terza vittima di femminicidio del 2021, il 24 gennaio. In carcere accusato della sua morte c’è Pietro Morreale, 19 anni, con cui era fidanzata. Le foto di Roberta finite su siti, giornali, trasmissioni tv, sono tutte tratte dal suo profilo social. E colpiscono, come colpivano quelle di Noemi Durini,...

05 Febbraio 2021

Addio a Angela Romanin, una vita al fianco delle donne colpite da violenza maschile

                            Angela Romanin è mancata la notte scorsa, improvvisamente. Socia storica della Casa delle donne di Bologna e presidente del Coordinamento dei Centri anti violenza dell'Emilia-Romagna, ha dedicato gli ultimi 30 anni a combattere la violenza maschile contro le donne. Per noi di Alley Oop, Angela è stata un punto di riferimento importante da quando abbiamo iniziato a lavorare in maniera sistematica su questo tema: sempre presente e disponibile nonostante i mille impegni (nella settimana del 25 novembre, scherzando, diceva che per il 2021 avrebbe preso ferie a ridosso...

02 Febbraio 2021

Adolescenti in crisi, come il Covid infiamma il disagio

    La pandemia ha gettato benzina sul fuoco dell'adolescenza. Bambini e soprattutto adolescenti, i grandi dimenticati della prima ondata del Covid, sono tornati sotto i riflettori ma stavolta per l'allarme legato ad alcuni pesanti segnali di disagio che stanno emergendo: da un aumento dei sintomi di disagio psichico a un incremento dei casi di autolesionismo fino ai tentativi di suicidio. Dopo essere stati i più resilienti nella prima fase, quella del lockdown di primavera, ora sembrano essere quelli maggiormente in sofferenza. L'allarme è arrivato da più parti e viene collegato all'isolamento e alla mancanza di...

06 Gennaio 2021

Perché fatichiamo a dormire e cosa sogniamo?

    I sogni son desideri? Non sempre. Il sonno e i sogni sono strumenti preziosi e ancora in parte misteriosi che ci parlano di noi, di come stiamo, di che momento stiamo vivendo, di come funziona la nostra mente. Fino ad arrivare ai sogni che sono porta verso l'inconscio, come ci ha insegnato Freud. Cosa è successo al nostro sonno - e ai nostri sogni - nell'anno appena concluso? Cosa ha significato la pandemia per le nostri notti e per la nostra attività onirica? E, soprattutto, quale può essere il nostro obiettivo per il 2021? Come abbiamo dormito nell'anno della pandemia Nel lockdown di primavera, quello della...

16 Dicembre 2020

Lavoro, dal governo a Confindustria l'obiettivo dichiarato è la parità di genere

        Un gap che non può più aspettare di essere colmato. La parità di genere sul lavoro non è solo una questione di uguaglianza di diritti ma è necessaria alla ripresa del Paese, dopo la crisi della pandemia. Serve una svolta, però, in tempi rapidi. Perché nella situazione attuale e senza cambi di rotta serviranno ancora 60 anni per raggiungere la piena parità e per colmare il gender gap sul mercato del lavoro e sono davvero troppi. A metterlo in evidenza è un rapporto pubblicato dall'Osservatorio mercato del Lavoro e competenze manageriali di 4.Manager. Non solo: anche l'analisi di Asvis sull'attuazione...

10 Dicembre 2020

Femminicidio, perché "il delirio di gelosia" non spiega un bel niente

  L'incapacità di intendere e volere, il "totale vizio di mente" dovuto a un "delirio di gelosia". Sarebbero queste le motivazioni alla base dell'assoluzione di un uomo che ha ucciso sua moglie nel sonno, un anno fa, a Brescia. Il condizionale è d'obbligo, in attesa di leggere per intero le motivazioni della sentenza pronunciata dalla Corte d'assise di Brescia su cui il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede  avrebbe chiesto all'Ispettorato accertamenti. Ma la sensazione di frustrazione, ancora una volta, è forte. Ancora una volta la gelosia, ancora una volta a "spiegare" un femminicidio. Sono molte, troppe le cose che...

02 Dicembre 2020

Una maglietta contro la violenza sulle donne

    Un abito non è solo un abito, una copertura per il corpo, ma un messaggio che chi lo indossa sceglie di trasmettere. "Ask me why I'm wearing this t-shirt" è la campagna contro la violenza sulle donna lanciata dall'associazione BEAWARENOW e dalla cooperativa newHope. Le magliette sono state ideate e realizzate all’interno del laboratorio di sartoria etnica della cooperativa newHope dalle giovani donne ex vittime di sfruttamento e violenza. Sulle magliette è raffigurato un volto di donna e l’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le giovani generazioni sul tema della violenza...

26 Novembre 2020

La violenza che colpisce le donne due volte

  Quando la violenza diventa "doppia"? Quando la donna, già vittima di violenza, non viene creduta. Quando le sue parole vengono messe in dubbio, la sua vita osservata per individuare un punto di criticità che possa essere usato contro di lei. Questo accade nei tribunali, nel rapporto con le forze dell’ordine, nella costruzione delle relazioni con i servizi sociali. Accade quando l'aver subito violenza diventa una colpa. E' questo che si intende con ri-vittimizzazione o vittimizzazione secondaria: “La doppia violenza si verifica quando è messo sotto processo il racconto della donna e non i fatti accaduti", spiega...