04 Febbraio 2021

Google Interland: insegnare la sicurezza digitale ai bambini è un gioco

scritto da

      I crimini informatici sono in deciso aumento e noi adulti nel navigare spesso non prendiamo le dovute precauzioni. Noi dobbiamo imparare a garantirci la sicurezza online per preservare i nostri dati, ma i bambini? Quanto sono esposti quando navigano in rete e come possiamo difenderli? Le famiglie, in questo ultimo anno, hanno affrontato nuove routine digitali saltando fra lezioni e giochi online e vedendo i propri bambini trascorrere ancora più tempo su internet. Le ore "passive dei bambini, davanti agli schermi, sono aumentate e di molto, come sottolineato da una ricerca pubblicata sul sito Ingenere. Non solo. La fotografia...

25 Gennaio 2021

I nostri dati online: aumentano i crimini informatici, ecco come navigare in sicurezza

scritto da

    La crescente iperconnessione va di pari passo con la crescita dei crimini informatici e il rischio di furto di dati. Si stima che i crimini informatici costeranno oltre 1.000 miliardi di dollari nel 2021. Ma cosa possiamo fare per navigare in sicurezza? Ne abbiamo parlato con Lori MacVittie, technical evangelist di tematiche come la sicurezza del web e il cloud computing e una vasta esperienza nello sviluppo delle architetture tecnologiche. Il suo percorso è iniziato come sviluppatore informatico, diventando poi System Engineer e in seguito consulente strategico nonché autrice di numerosi articoli e libri sul tema. Lori...

25 Novembre 2020

Una panchina rossa all'università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne

scritto da

      Un simbolo. Che però è molto di più. Una panchina rossa nell’atrio del rettorato dell’Università di Cagliari per dire no alla violenza sulle donne. Perché la parola d’ordine deve essere “amore, rispetto e inclusione”, gli strumenti necessari per contrastare la violenza che molto spesso colpisce le donne. “Il nostro Ateneo è schierato in modo forte contro la violenza di genere e contro le discriminazioni - ha detto Maria del Zompo, rettrice dell’Università di Cagliari - . Queste giornate servono per ribadire i concetti di rispetto e di inclusione soprattutto tra i nostri studenti e le nostre...

06 Novembre 2020

Violenza sulle donne, al commissariato di Polizia di Quartu Sant'Elena la "stanza delle vittime vulnerabili"

scritto da

    Mai più sole. Ma supportate e difese anche da occhi e sguardi indiscreti. Perché  non è solo una questione di privacy, ma anche di sicurezza, conforto e supporto. E coraggio che per essere tale ha bisogno anche di uno spazio sicuro. Quello che serve quando si deve trovare la forza per denunciare una violenza psicologica, domestica o sessuale senza paura. Si chiama la stanza delle vittime vulnerabili ed è lo spazio di ascolto, inaugurato dal questore di Cagliari, al Commissariato di Polizia di Quartu Sant’Elena. Un luogo dedicato, dove le donne vittime di violenze domestiche, sessuali o psicologiche saranno accolte con...

19 Ottobre 2020

Covid, donne meno propense a rischiare. Ecco perché

scritto da

    Donne meno propense a rischiare. Di solito se ne parla in finanza, dove negli investimenti le scelte femminile, secondo diversi studi, sembrano essere più conservative di quelle maschili. Succede anche nell'imprenditoria: sono meno ad esempio le imprese femminili che arrivano al fallimento e i rendimenti nelle startup fondate da donne sono più redditizi. Stavolta, però, non si tratta di finanza, ma di salute. Le donne hanno registrato, in questa pandemia, una minore vulnerabilità e mortalità che hanno registrato, rispetto agli uomini. Come lo spiegano gli esperti. Pare che la maggiore adesione delle donne alle politiche...

09 Settembre 2020

Scuola, la sterile polemica sui camici delle maestre

scritto da

      Le maestre di Milano della scuola dell'infanzia indossano dei terribili camici bianchi di plastica. Non sono neanche quelli traspiranti, sono proprio quelli di plastica. Oltre al camice, le complicatissime norme anti-Covid prevedono per loro di indossare mascherina e visiera trasparente. "Non mi metto gli occhiali perché mi si appanna tutto e non vedo più niente", mi ha detto ridendo l'educatrice che ha accolto ieri mattina mio figlio, dopo sei mesi di assenza da scuola. Me lo ha detto ridendo, sorridendo, felice ed emozionata come emozionati ed entusiasti erano tutti i genitori, le altre educatrici, il personale ausiliario...

15 Luglio 2020

Violenza contro le donne, necessari finanziamenti per il contrasto

scritto da

      Maggiori risorse, fondi meno precari e per 3 anni e non più ogni anno, meno burocrazia e meno passaggi per la gestione delle risorse, aggiornamento dell'intesa Stato-Regioni e criteri più precisi per i requisiti di individuazione degli enti gestori. Si può riassumere così il documento approvato dalla Commissione Femminicidio del senato, presieduta da Valeria Valente. “Implementare le risorse per l’intero sistema di prevenzione e contrasto alla violenza, semplificare e velocizzare il percorso dei finanziamenti, verificarne l’effettiva erogazione ai Centri antiviolenza e alle Case rifugio attraverso un sistema di...

24 Marzo 2020

Covid-19, cosa dovranno affrontare le aziende ora?

scritto da

        Ci siamo. Lo shock poteva arrivare da innumerevoli direzioni. E poteva essere di qualsiasi genere, di tipo ambientale, economico, sociale, sanitario, ecc. Non avrebbe fatto differenza, tanto ormai - per chi non se ne fosse ancora accorto – tutto è connesso. Come si ricorda nel TG del Natale 1969, riemerso in questi giorni dall'archivio dell’Istituto Luce “Quando Mao starnuta, il mondo si ammala”, dice un proverbio inglese, piuttosto arguto. Solo che allora l’epidemia di influenza ci ha messo 18 mesi ad arrivare in Italia da Hong Kong, dove era scoppiata nel luglio del 1968.    Oggi sappiamo di vivere in un...

13 Dicembre 2019

Business traveller: lavoratori con la valigia, piena di preoccupazioni

scritto da

      L'ufficio a portata di mano nella valigetta, pochi effetti personali nel trolley e via verso un nuovo incontro di lavoro. È il mondo dei viaggiatori d'affari che, secondo un'indagine di Sap Concur e Wakefield Research, si sentono ancora insicuri nelle proprie trasferte di lavoro con donne e persone LGBTQ+ tra le categorie più a rischio. Le principali preoccupazioni riguardano la sicurezza personale e le molestie, nonché le frustrazioni che i dipendenti provano per le proprie aziende che non sfruttano a pieno le tecnologie e talvolta sembrano anteporre gli interessi personali e economici davanti alle loro esigenze. Lo studio...

07 Ottobre 2018

Mamme con la partita iva. Chi sono e come se la cavano?

scritto da

    “Ho sempre invidiato un pochino chi lavora in un posto che sa di caffè del dopo pranzo preso insieme ai colleghi mentre si chiacchiera di cosa fare nel fine settimana: ero, e sono, abituata a lavorare da sola; e il caffè bevuto da soli resta amaro anche se ci si affoga dentro un’intera piantagione di canna da zucchero.”   Accompagno il mio bimbo all’asilo, lo lascio con il labbrino tremulo in braccio all’educatrice che mi saluta dicendomi “buon lavoro”! Grazie, anche a te. Poi torno a casa. No, non si è sbagliata a dirmi buon lavoro. È che io a casa ci lavoro. Rientro nel mio appartamento concentrandomi per non...