02 Dicembre 2019

Sport, lavoro di squadra per il professionismo femminile

scritto da

      La rivoluzione è iniziata in Francia, al Mondiale di calcio. Sul piatto c’è il professionismo delle calciatrici e, in generale, delle atlete italiane. "Ora che il sistema si è messo in moto, non ci sono più scuse", è il pensiero della capitana azzurra, Sara Gama, al convegno “L’importante è pareggiareDiritto del lavoro e parità di genere nello sport”, che si è svolto a Milano il 2 dicembre con l’organizzazione dell’Agi, gli Avvocati giuslavoristi italiani. "Basta riempirsi la bocca con la parola professionismo – prosegue la calciatrice – se non si lavora insieme e non si trova un percorso...

06 Febbraio 2019

Nulla può fermarci, il movimento delle atlete italiane per le giovani

scritto da

      Sono ragazze determinate e volitive. Vincenti. La loro forza nasce da lì. Da quei muri che hanno sgretolato, dai podi che hanno conquistato. Quando qualcuno ha detto loro che non ce l’avrebbero mai fatta, non si sono lasciate fermare. Lo sport le ha temprate, ha forgiato il loro carattere, ha plasmato la loro resistenza. Sono le atlete italiane che fanno parte del movimento “JUST DO IT - NULLA PUO’ FERMARCI” supportato da Nike per promuovere la partecipazione sportiva delle adolescenti in Italia. I numeri non sono confortanti. Tra i 15 e i 17 anni, secondo gli ultimi dati diffusi della Società Italiana di...

06 Aprile 2018

Donne di sport, quando il linguaggio del corpo racconta chi sei

scritto da

    Atti come sorridere, saltare, aggrottare la fronte, correre, piegarsi, curvarsi e, in generale, cambiare la nostra postura possono avere un impatto fortissimo sull’umore o sui pensieri che ci balenano nella mente. Ce lo dicono gli studi più recenti nell’ambito della psicologia cognitiva che stanno dimostrando come tutto il nostro modo di considerare noi stessi e la vita possa essere modificato da minuscole variazioni che avvengono nel corpo. Del resto, basta fare l’esperimento di curvarsi con le spalle contratte e lo sguardo verso il basso per due minuti: il nostro tono e la nostra vitalità ne risentono...

20 Marzo 2018

Sofia Goggia: la lezione di una campionessa di dieci anni

scritto da

    “Il sogno della mia carriera agonistica è: vincere le olimpiadi di discesa libera”.   Quando, a poco meno di dieci anni, ti viene richiesto dal tuo allenatore di compilare una scheda di autovalutazione e tu scrivi una frase del genere, gli adulti che ti circondano possono reagire in due modi: farti un buffetto affettuoso, oppure guardare lontano, nel tempo e nello spazio, fino al 2018, fino e Pyeongchang, per vederti salire davvero su quel podio a stringere la tua medaglia. La bambina in questione è in effetti Sofia Goggia, che pochi giorni dopo aver vinto l’oro che sognava da bambina, ha pubblicato in un tweet...