19 Aprile 2019

L' autostima delle donne italiane è tra le più basse al mondo

scritto da

        "Sei bella quando spandi amore e dici al mondo non sono una statua, sono qualcuno".   La frase è del il cantautore Roberto Vecchioni (presidente onorario di Progetto Scuola)  a commento della presentazione della ricerca Beauty Confidence e Autostima, sull'autostima di donne e adolescenti in Italia. Autostima che non è propriamente il nostro forte, se si considera che i risultati hanno evidenziato come 4 donne e ragazze su 10 non si sentono belle, 5 su 10 pensano di non poter sbagliare o mostrare le loro debolezze, 5 su 10 sentono la competizione con i familiari e gli amici. Ben 7 su 10 poi non hanno...

13 Marzo 2019

Maschi beta, chi sono e da dove vengono

scritto da

        Tanto tempo fa il televisore era un focolare domestico alla luce del quale si aggregava la famiglia. C'erano allora delle più lasche suddivisioni fra adulti e bambini. Il telegiornale era per tutti, figurarsi la messa in scena di un capolavoro salgariano come Sandokan; era immediatamente tv per tutti. Così scoprii Yanez, unico bianco fra i malesi, l'unico che non era un guerriero, l'unico che mi ricordava mio padre, il bidello e il vicino di casa. Yanez era un enigma per me bambino, stava là in mezzo a tutta quell'audacia con dignità e coraggio, fuori posto, fuori casta e me ne innamorai subito. Era il...

13 Gennaio 2019

Becoming, ecco perché la storia di Michelle Obama è da record

scritto da

"Becoming" è il libro dei record del 2018. La biografia di Michelle Obamaha superato a metà dicembre scorso i 3 milioni di copie negli Stati Uniti e per natale è stato il best seller in Gran Bretagna, con 92mila copie vendute solo in una settimana. E anche l'Italia non è stata immune dal fascino della ex first lady, una ragazza "normale" cresciuta nella periferia di Chicago che ha sempre avuto grandi ambizioni e coraggio.E così i social media si sono riempiti di fotografie con il libro che sta diventando un must e non solo per le donne. Sui social è rimbalzata anche una frase: Il segno dei tempi è che l'uomo più famoso al...

30 Ottobre 2018

Se sei donna e vuoi una promozione, che cosa aspetti a chiederla?

scritto da

    "Ricordo perfettamente quando mia figlia aveva tre o quattro anni e tornò a casa da scuola piangendo perché un bambino le aveva detto che non poteva fare giochi da maschio. Cominciai a insegnarle che lei poteva fare tutto quello che voleva, e anche meglio dei suoi compagni, indipendentemente dal genere". Kathleen Mitford è Executive Vice President products di PTC, una società americana che spazia dai software CAD, all'Internet delle cose e alla Realtà Aumentata. Tra i clienti dell'azienda, che ha sede nel nostro Paese, ci sono tra gli altri Dallara, BMW, Toyota, Leica, Hitachi, Rancilio. Alley Oop incontra alla...

11 Settembre 2018

Al via InspiringFifty Italia: 50 role model cercasi

scritto da

    Se conoscete un’imprenditrice o una top manager di azienda, una influencer o una ricercatrice italiana che non sia solo un'eccellenza del mondo tecnologico, ma possa essere considerata una vera e propria role model, è il momento di fare i nomi. E questo vale anche se pensate che il nome giusto sia il vostro. Arriva anche in Italia InspiringFifty, l’iniziativa europea, fondata nel 2015 da Janneke Niessen e Joelle Frijters, che seleziona le 50 donne più influenti nel mondo della tecnologia con l’obiettivo di far conoscere alle giovani italiane professioniste qualificate che hanno fatto la differenza, perché...

04 Agosto 2018

Da Mbappé a Gasol, quando i campioni si riconoscono fuori dal campo

scritto da

"Gli spettatori. Va bene emozionarli, va bene impressionarli, però la scena di fairplay della domenica allo stadio viene imitata da un ragazzino, ma non solo la scena di fairplay, anche altro..." E con la rivoluzione digitale “ora più che mai crescono le nostre responsabilità. Essere role model non è una scelta per un atleta, la scelta è fra l’essere un buono o un cattivo modello”. Nicolo Campriani, tre volte campione olimpico di tiro a segno così ha parlato il 25 maggio alla platea della Scuola dello Sport del Coni a Roma durante un incontro sul tema: ‘Ridurre la distanza tra spettatore e atleta’....

15 Maggio 2018

She moves mountains: donne che sfidano i propri limiti

scritto da

    Scalare l’Everest a 50 anni: Anna Czerwińska, polacca, è stata nel 2000 la più anziana donna a compiere quest’impresa. E questo è soltanto uno dei suoi primati come scalatrice. La giovanissima Laura Dekker, classe 1995, a 15 anni ha compiuto il giro del mondo in barca a vela in solitaria. E Rosie Swale Pole è una runner che detiene un record assoluto, non solo femminile: la prima persona a fare il giro del mondo correndo. Un’impresa iniziata nel 2002 e durata 5 anni e 52 paia di scarpe. Da sempre gli esploratori e coloro che si mettono alla prova in sport estremi sono dei punti di riferimento anche per chi...

22 Marzo 2018

Nadia Governo (Ntt Data): il segreto della carriera? Role model e consapevolezza

scritto da

    Sono brave. Molto brave. Eppure, il più delle volte, restano nelle retrovie, combattute tra lavoro e famiglia. E soprattutto frenate dal timore di non essere abbastanza perfette per candidarsi a quel ruolo. Per contrastare questi pregiudizi e aiutare le donne a farsi spazio anche in ambienti di lavoro tipicamente maschili, NTT Data Italia, branch italiana della multinazionale IT giapponese, ha avviato qualche anno fa il progetto NTTDonna, mettendo a capo dell'iniziativa, come executive sponsor, la senior vice president Nadia Governo. Come è nato il progetto? Il progetto è nato a fine 2016 per un'intuizione...

05 Maggio 2017

Si può ancora diventare maestre e cambiare lo stesso il destino del mondo?

scritto da

Mia madre è un’insegnante Montessori e io ho pensato per anni che essere maestra non dovesse essere una professione così esaltante. Le maestre non studiavano mica greco come quelli del liceo classico, non erano andate all’Università, avevano a che fare tutto il tempo con mocciosi con cui allacciavano stringhe su cornici, ricalcavano letterine smerigliate e giocavano con loro a fare finta di servire in tavola. E chi aveva capito che la formazione di quei primi anni di vita delle generazioni tra gli anni ‘70 e ‘80 era delegata a questa classe insegnante, donne appassionate del loro lavoro, che avevano addirittura conosciuto...

10 Gennaio 2017

Meryl Streep ai Golden Globes: "Quando il potente usa la propria posizione per atti di bullismo, siamo tutti perdenti"

scritto da

Meryl Streep sta facendo il pieno di views su YouTube e su tutti i canali che stanno diffondendo nel mondo le sue parole: sale sul palco a ritirare il suo premio ai Golden Globes 2017 e, afona e stupenda, coinvolge tutti i presenti emozionandoli in un discorso da vera role model. La migliore fra le migliori. https://m.youtube.com/watch?v=NxyGmyEby40 Di cosa ha parlato nel suo speech? Di un film? Della sua vita? Del suo percorso professionale? Della sua famiglia? No, perché una vera role model non ha bisogno di parlare di sé: gli altri le riconoscono il ruolo, conoscono il suo personal brand, si aspettano un messaggio diverso,...