25 Giugno 2020

Skam Italia, la serie tv Netflix che racconta i ragazzi senza censure

scritto da

      Skam Italia è il catalogo umano di una generazione. La quarta stagione del remake dell’omonima serie tv norvegese è disponibile dallo scorso maggio su TimVision e Netflix. Skam, con la regia di Ludovico Bessegato, apre agli adolescenti con autenticità, non ci sono immagini patinate e storie da risparmiare. Dopotutto la parola che le dà il titolo vuol dire vergogna, e da sola fa punto e partita. Gli adolescenti di Skam Italia vanno avanti diritti, felicemente apolidi. Pazienza per la reputazione e per il coro. E piacciono proprio per la capacità di accogliere le esperienze degli spettatori, che negli episodi...

20 Aprile 2020

Revenge porn, serve una legge che sostenga le vittime e punisca le piattaforme

scritto da

    Donne, ragazze. Professioniste, lavoratrici, studentesse o casalinghe. Una cosa le accomuna: le loro foto private e i loro video intimi in rete, dati in pasto da individui senza scrupoli – ex mariti, ex conviventi, ex fidanzati – ai frequentatori di pagine e gruppi dove si pratica la violenza virtuale. Corpi femminili ridotti a merce, a oggetto di scambio, pezzi di carne buttati lì sul banco da uomini che un tempo quelle donne dicevano di amarle. Questa pratica aberrante ha un nome: si chiama revenge porn. È la nuova frontiera della violenza contro le donne, messa in atto da maschi feriti nell’orgoglio che consumano...

11 Aprile 2019

Pornovendetta, ok al reato ma tempi troppi lunghi per la rimozione dei video

scritto da

Il reato di porno vendetta – il cosiddetto revenge porn - introdotto nel Codice rosso prevede da uno a sei anni di carcere e una multa da 5.000 a 15.000 euro per chi diffonde immagini o video sessualmente espliciti di una persona senza il suo consenso. Un risultato importante, senza dubbio, ma che lascia irrisolti alcuni nodi. Spesso, infatti, i colpevoli non vengono identificati e il nodo cruciale resta la rimozione dei video, come nel caso di Tiziana Cantone: il 25 aprile 2015 su un portale viene caricato uno dei suoi filmati hard che poi invadono la rete. Il 13 settembre 2016 Tiziana si suicida. “Ottenere la rimozione totale dei...