12 Gennaio 2022

Pari opportunità tra nuovi obblighi e volontarietà nelle aziende

scritto da

      Premiliatà incentivante da una parte, stretta sugli obblighi normativi dall’altra. La modifica del Codice di pari opportunità introduce diverse novità per le aziende. Quali e con quale portata? Il bilancio è rimandato. Il 2021 si è chiuso con la modifica in diversi punti del Codice delle pari opportunità (attraverso la legge del 5 novembre 2021, n° 162) ma cosa cambierà concretamente per le aziende in termini di parità di genere? Le modifiche sono di due tipi: alcune riguardano obblighi di legge, altre sono opportunità offerte alle aziende su base volontaria, con un sistema premiante. La così detta...

10 Gennaio 2022

Svezia 2021: la discriminazione adesso è un problema per gli uomini

scritto da

    Nelle classifiche internazionali sull’uguaglianza di genere la Svezia si posiziona sempre tra i Paesi più virtuosi[1], anche per effetto delle leggi e delle politiche che da tempo sostengono le pari opportunità e incentivano la partecipazione femminile al mercato del lavoro[2]. Tra tanti indicatori positivi della parità di genere c’è però una non trascurabile eccezione: la segregazione occupazionale. Anche in Svezia, infatti, le professioni di meccanico, camionista, magazziniere, tecnico informatico, ecc. sono svolte prevalentemente da uomini, mentre le professioni di infermiera, cassiera, addetta alle pulizie,...

06 Gennaio 2022

Pandemia e cambiamenti lavorativi, così inizia il 2022

scritto da

    Ogni anno nel periodo appena prima di Natale una strana pressione si fa strada nella mia mente ed accompagna la gioia delle festività: è la sindrome da allenamento. In vista dei pranzi di Natale il bisogno di smaltire arriva ormai in anticipo e già da metà dicembre si fa spazio la necessità di movimento. Mentre in passato mi limitavo a nuotare e a qualche corsetta, quest’anno ho avuto la fortuna di potermi ributtare in acqua durante alcuni allenamenti della squadra dove ho vissuto la gran parte della mia carriera: Como Nuoto. La squadra maschile al momento gioca in serie A2 e sebbene non fossi più abituato alla...

23 Dicembre 2021

Una donna su due è inattiva: il danno economico e la beffa sociale

scritto da

      In Italia il 43% delle donne è inattiva, cioè non lavorano e non sono in cerca di occupazione. Una percentuale impressionante che non lascia neanche spazio a cambiamenti futuri di rilievo, perché recuperare chi ha smesso di cercare un lavoro è molto complesso. Il rapporto di Randstad Research lancia un allarme sulle gravi conseguenze e sulle possibili misure correttive, che potrebbero essere messe in atto da subito. UNA DONNA SU DUE NON LAVORA E NON CERCA LAVOROLa partecipazione al mercato del lavoro non è solo un tema di indipendenza economica – fondamentale – per le donne. Ma è anche un tema di...

21 Dicembre 2021

Dirigenti: poche, poco pagate e poco propense a candidarsi per fare carriera

scritto da

    In Italia i dirigenti sono pochi: 1,4 per ogni 100 dipendenti nel settore privato, il valore più basso in Europa dopo quello del Belgio (Figura 1). Tra questi pochi, le donne sono solo una su quattro (Figura 2), e guadagnano poco più della metà dei loro colleghi di genere maschile. Il differenziale retributivo annuo tra i dirigenti e le dirigenti che lavorano a tempo pieno è infatti pari al 41%, il valore più alto in Europa (Figura 3)[1].   Secondo la classificazione internazionale delle occupazioni i dirigenti “pianificano, dirigono, coordinano e valutano le attività di imprese, governi e altre...

14 Dicembre 2021

"A scuola in Europa" con le borse di studio Intercultura per istituti tecnici e professionali

scritto da

    L’impatto sociale generato da un programma di mobilità studentesca determina effetti positivi non solo sui partecipanti, ma anche sulla comunità: per ogni euro investito nei progetti di scambio, se ne generano tre di beneficio sociale. Sono i dati emersi da una ricerca promossa dalla Fondazione Intercultura con metodologia Sroi (Social return on investment), che dimostrano quanto trascorrere un periodo all’estero non sia soltanto un’esperienza unica, ma una vera e propria occasione di crescita personale che garantisce un vantaggio competitivo nell’affrontare le sfide umane e professionali. Su queste premesse...

13 Dicembre 2021

Lamorgese: "Le donne spesso devono accettare incarichi che nessun uomo vuole"

scritto da

  "Oggi, scegliere una donna per un incarico o una funzione è spesso percepito come un valore. Invece, per evitare che il bilanciamento tra generi si traduca in un elemento di separazione o conflitto, sarebbe opportuno che le scelte avvengano sulla base della preparazione e dell'esperienza". E' un passaggio dell'intervento della ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, che ha inaugurato il ciclo di Conferenze Istituzionali dal titolo "Voce delle ministre" organizzato dall'Accademia Nazionale dei Lincei, nella Sala Scienze Fisiche, accanto al presidente dei Lincei Roberto Antonelli e al vice presidente linceo e Premio Nobel per...

10 Dicembre 2021

Lavoro agile e formazione: il nodo del fattore umano

scritto da

      Il 7 dicembre 2021 si è festeggiata la nascita del protocollo italiano sul lavoro in modalità agile nel settore privato, firmato dal Governo e dalle parti sociali. C'è da celebrare la scelta di un nome: lo abbiamo chiamato “agile”. Né smart, né tele, né ibrido: sarà agile, si muoverà con noi e cambierà forma, come richiede l’attuale fase storica in cui, come afferma il protocollo “sono in corso grandi trasformazioni che hanno un significativo impatto sull’organizzazione del lavoro”. Tanto che, puntualizza il documento, la trasformazione era già in atto e il covid l’ha solo accelerata (ma...

09 Dicembre 2021

SACE lancia Women in Export, la prima business community al femminile sull’export

scritto da

      Investire nell’imprenditoria femminile del nostro Paese per ridurre il gender gap nel mondo del lavoro e in settori chiave dell’economia. Con questo obiettivo SACE lancia “Women in Export”, il primo business network italiano in ambito export promosso da SACE Education, che vede nell’empowerment femminile un pilastro centrale. L'iniziativa intende sviluppare "un vero e proprio ecosistema in grado di potenziare, connettere e supportare le migliori professionalità femminili del nostro Paese che si occupano di export e internazionalizzazione, in grado di generare sinergie intersettoriali e innescare così un...

06 Dicembre 2021

Editoria, in Mondadori arriva la diversity manager

scritto da

    È una delle sfide più importanti e strategiche nella nostra società. Dopo la “rivoluzione” dello smartworking approdata in azienda, accelerata dalla pandemia, la funzione che si occupa del tema della diversity in azienda forse è la prossima frontiera da attraversare, perché un’impresa possa essere al passo coi tempi e valorizzare adeguatamente la ricchezza delle età, delle qualità e delle competenze come una risorsa, promuovendo un processo di inclusione che non può più essere rimandato. AlleyOop aveva affrontato questo tema già qualche tempo fa, evidenziando quanto questa nuova figura sia in crescita,...