27 Gennaio 2020

Giornata della Memoria, la musica concentrazionaria è un inno alla vita

scritto da

        C’è un corpus musicale immenso che è emerso negli ultimi trent’anni ad opera di un musicista, Francesco Lotoro, di Barletta, docente di pianoforte. Una produzione musicale vastissima che copre un arco temporale di venti anni – dal 1933 al 1953 - che abbraccia tutti i generi musicali fino ad allora in voga, dal jazz alla classica. Ottomila partiture (dodicimila audiovisivi e diari, tremila volumi di saggistica), alcune delle quali rinvenute su supporti impensabili, come la carta igienica utilizzata dal musicista che soffriva di dissenteria, oppure scritta con la carbonella. Perché scrivere musica è...

30 Dicembre 2019

Chi sono le italiane che hanno lasciato il segno nel 2019?

scritto da

        Fine d’anno, tempo di bilanci: se lo scorso Capodanno ci ha sentiti dire che il 2019 sarebbe stato l’anno delle donne, ora, alla fine non solo di un anno ma di una decade, siamo certi che molto si sta muovendo in questo senso. La redazione di Alley Oop ha individuato 10 donne, italiane, su cui puntare i riflettori, per come quest’anno sono emerse per battaglie, modus operandi, successi, primati. Eccole, in ordine rigorosamente alfabetico: Stefania Auci - Caso letterario di quest’anno, il suo romanzo storico I Leoni di Sicilia è stato in cima alle classifiche vendendo più di 150mila copia. Siciliana,...

22 Novembre 2019

Il pensiero strategico che ci salverà

scritto da

      Cogliere l’essenza, in qualsiasi ambito, si rivela una sfida sempre più difficile in un’epoca di complessità e post-verità, dove tutto si mischia in un polverone di incertezze e di mistificazioni. Non fa certo eccezione l’economia, in cui due fattori in particolare – globalizzazione e digitalizzazione – hanno fatto saltare negli ultimi trent’anni punti fermi e pratiche consolidate. A prima vista, il nesso potrebbe sfuggire, ma in realtà è assai stretto, perché il cuore del pensiero strategico non è altro che la capacità di cogliere l’essenza. La definizione di strategia come “pensiero...

23 Ottobre 2019

Marianne Mirage, "Vite private" è il nuovo album

scritto da

      30 anni compiuti da pochi giorni, di cui almeno 20 dedicati alla musica. "Fa parte della mia vita da che ne ho ricordo. Il primo strumento è stata una chitarra che ho preso a 10 anni", racconta Marianne Mirage, cantautrice di Cesena che il 18 ottobre ha pubblicato il suo secondo disco: Vite private, prodotto da Luca Mattioli per Sugar Music. "Ormai la mia anima sul palco la conosco ed è un'anima che ha bisogno di emozionarsi tantissimo. Il disco nasce da questa necessità" spiega ad Alley Oop. Da allora la passione per questa forma d'arte è rimasta immutata ma gli strumenti che suona si sono moltiplicati. L'ultimo è...

30 Settembre 2019

Macellaro La Franca: "La mia bacchetta per le 2500 compositrici dimenticate"

scritto da

      La grande rimozione nella musica classica porta il nome delle donne. Dimenticate, cancellate, rinnegate. E se qualcosa si muove nella direzione d’orchestra, dove una nuova grintosa generazione di musiciste si sta facendo strada sulla scena internazionale, i repertori sono inchiodati alla musica maschile: nelle grandi sale da concerto, per non parlare dei conservatori, la musica è tutta, inesorabilmente, monocolore. Ne sa qualcosa Maria Luisa Macellaro La Franca, 39 anni, palermitana, sanguigna, un passato da enfant prodige del pianoforte che gira i teatri di tutta Europa con un sogno in tasca: “Voglio...

07 Luglio 2019

"Panni sporchi", un'adolescenza alla ricerca di sé

scritto da

      "Le famiglie vivono fra i muri delle loro case per poter avere uno spazio protetto, ci dicono. E invece è solo per poterci accumulare i panni sporchi, nascondere, nascondere, nascondere finché si può, tutto quello di cui ci si vergogna, che non si accetta, non si digerisce, né dentro né fuori". La vita, invece, è fuori. Ma per uscire, uscire davvero, senza fuggire, senza scappare ma camminando seguendo se stessi, la strada è lunga e a tratti dolorosa. "Panni sporchi", dice l'autrice, parla di femminilità, di violenza sia psicologica che fisica. Ma parla anche di molte altre cose: di ricerca, di tristezza, di...

31 Gennaio 2019

Valentina Peleggi al debutto sul podio a Londra per la Bohème

scritto da

    Prendi una pluripremiata che ha marciato a passo di carica nella crema delle accademie musicali italiane macinando diplomi, specializzazioni, attestazioni e riconoscimenti. Prendi nonna Clori, anni Venti, Roma, voce splendida, selezionata da Puccini in persona per Musetta nella Bohème al Teatro Costanzi. Prendi la scelta, il bivio, lo spartiacque: o la famiglia o la carriera, il dubbio, il dramma e infine la rinuncia a un ruolo che Clori non interpreterà mai per sposare un ufficiale. Ecco servita la grande occasione per Valentina Peleggi, 35 anni, direttrice d’orchestra al suo gran debutto il 20 febbraio a Londra...

03 Gennaio 2019

Il trailer del 2019: un anno tra Brexit, Abba, Mondiali e Game of Throne

scritto da

    Ammettiamolo, tutti vorremmo vedere il trailer del 2019. Un po' come in quella vignetta che raffigura Lucy. Ma se non è possibile avere un trailer del "nostro" 2019, possiamo montarne uno in generale di quello che sarà nella nostra parte di mondo. Politica: l'anno di Brexit e poi? E dopo due anni dal referendum si arriva al dunque: Brexit or not? Il 15 gennaio il parlamento britannico sarà chiamato a votare l'accordo di uscita dall'Unione Europea proposto dalla premier Theresa May. Se prevarranno i sì il 29 marzo la Gran Bretagna separerà definitivamente le sue sorti da quelle del resto d'Europa, se invece...

11 Ottobre 2018

Alba, torna l'appuntamento con la cultura internazionale tra Patty Smith e Lynn Davis

scritto da

Passeggiare per il borgo di Alba e sentire parlare diverse lingue straniere è un piccolo-grande miracolo del turismo eno-gastronomico e culturale reso possibile dalla visione (e dagli investimenti) di diversi operatori delle Langhe tra cui spicca il Gruppo Ceretto. L’ambizione di Bruno e Marcello - figli del fondatore Riccardo, che avviò l’azienda vitivinicola nel 1937 - di replicare l'esempio della Borgogna, dove hanno saputo trasformare la ricchezza territoriale in un gioiello di attrazione internazionale, ha fatto la differenza. Se fino a 20 anni fa le Langhe erano sconosciute, oggi sono un brand dell’eccellenza del made in...

10 Settembre 2018

Perchè Ariana Grande non c’entra con la morte di Mac Miller

scritto da

    La femminista giornalista Mona Eltahawy venerdì sera, dopo che si era diffusa la notizia della morte di Mac Miller, cantante della scena rap americana scomparso a soli 26 anni per sospetta overdose, ha scritto questo tweet: «Le donne e le ragazze devono sapere che non sono responsabili per il benessere degli uomini e dei ragazzi. Troppo spesso, sulle donne grava non solo quello che è chiamato lavoro emotivo (la miriade di compiti che ci accolliamo o che ci sono attribuiti da stereotipi patriarcali e aspettative sociali), ma dobbiamo anche lavorare per salvare gli uomini. Questo non è il nostro lavoro». Faccio un...