20 Giugno 2019

Femminicidi, la denuncia delle famiglie: siamo stati lasciati soli

scritto da

Renza Volpini ha 67 anni, 12 anni fa sua figlia Jessica Poli - 32 anni - è stata uccisa dal marito. Era il 13 febbraio 2007, suo nipote Omar aveva 4 anni. Lei e il nonno – a cui Omar era legatissimo - lo hanno accolto in casa. “Forse lo abbiamo viziato un po’”, ci racconta Renza, che dallo Stato non ha mai ricevuto nessun aiuto. All'inizio il Comune le dava 180 euro al mese. Lei spendeva 80 euro alla settimana solo per due sedute dalla psicologa che si “è messa la mano sul cuore”. Ma quando suo marito è morto nel 2011 non è più riuscita a sostenere i costi e si è rivolta agli assistenti sociali. Ora Omar ha 16 anni ed è...

30 Maggio 2019

Se l'arte racconta la violenza contro le donne

scritto da

  Mani che aggrediscono e mani che si difendono, maschili le prime e femminili le seconde. Volti di donna segnati. In un contesto di bianco totale, le sculture di due artisti portano il tema della violenza contro le donne e la piaga dei femminicidi alla 58esima Biennale d'arte di Venezia, nel padiglione del Guatemala, a opera di due scultori: Marco Manzo ed Elsie Wunderlinch. Marco Manzo, tatuatore, scultore e visual artist, romano ma profondo conoscitore della cultura latinoamericana, ha ideato l’installazione “El muro del silencio” con le sue sculture in marmo bianco di Carrara in forma di mani femminili (legate e...

05 Marzo 2018

Violenza contro le donne, è il momento di lavorare insieme per una soluzione

scritto da

Violenza contro le donne, violenza di genere, violenza sulle donne, femminicidi. Le parole non ci sono più, o forse non sono abbastanza. Il conteggio delle donne uccise, di quelle abusate, di quelle che subiscono e non sono ascoltate, di quelle che non riescono a far sentire la loro voce è in costante aumento. Non è un'emergenza, purtroppo, perché le emergenze sono momentanee e passano. Questa è la nostra quotidianità, è la vita 'normale' che ci passa accanto e che spesso non riusciamo a vedere. Per questo serve parlarne, di più e in modi sempre diversi. Parte da qui, "da un moto di indignazione", racconta Marco Manzoni di...

26 Aprile 2017

Il 25 aprile, una panchina rossa e la lotta alla violenza di genere

scritto da

Ieri si è celebrato il 25 aprile, festa della Liberazione, per ricordare lo stesso giorno di 72 anni fa, quando l'Italia venne liberata dal fascismo e dall'occupazione nazista. Ma c'è anche chi ha arricchito questa ricorrenza di un significato simbolico in più: la lotta di una città, Lucca, unita contro la violenza di genere. Nel centro toscano, l'associazione di volontariato La città delle donne ha infatti lanciato l'iniziativa 'Non la solita panchina' e ha invitato chiunque volesse parlare dell'argomento o intendesse lasciare una testimonianza anche con la sola presenza a recarsi alla panchina rossa di piazza del San...