20 Giugno 2022

Giornata dei rifugiati, la storia di Vittoria in fuga dall'Ucraina

scritto da

    Questa è la storia di Vittoria, una donna ucraina di 47 anni, che ha dovuto abbandonare la sua città, a causa dell'invasione russa avvenuta lo scorso 24 febbraio, oggi rifugiata in Italia. A lei e a tutti coloro che si trovano a vivere tale condizione Alley Oop dedica la celebrazione della Giornata mondiale del Rifugiato, istituita dall'ONU il 20 giugno. Ricordiamo che l’articolo 1A della Convenzione di Ginevra del 1951 definisce rifugiato colui “che temendo a ragione di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche, si...

20 Aprile 2022

"In Ucraina assistiamo alla replica dell'esperimento russo in Cecenia"

scritto da

    L'intervista al dissidente ceceno Abubakar Yangulbaev è stata realizzata assieme alla videomaker di origine bielorussa Tatsiana Khamliuk.   “Prima del 24 febbraio, la Cecenia era un campo di concentramento all'interno della Russia. Ora la Cecenia è un carcere all'interno del grande campo di concentramento della Russia. C'è un regime totalitario in cui le autorità sono completamente penetrate in tutte le sfere della vita dei cittadini, di cui controllano ogni passo. Non sto parlando di diritti umani e libertà, la Cecenia non ne è a conoscenza da quando la Russia ha iniziato la guerra nel 1994. Nel 2003...

19 Novembre 2021

Arte e psicologia: un ponte per incentivare il diritto all’ascolto

scritto da

  Il ruolo dello psicologo in relazione alla difesa dei diritti umani abbraccia una responsabilità che va oltre la comprensione della sua professionalità in quanto tale. Il riconoscimento del sostegno psicologico parte da una sensibilità all’ascolto, da un approccio che si propone consapevolmente di attraversare barriere sociali o culturali. In questo, l’arte si presta come fattore di analisi portante, dando vita ad una zona libera, creativa e potenzialmente rivoluzionaria. L’ascolto, è inoltre un diritto riconosciuto come tale per bambini e adolescenti, ora più colpiti dalla situazione emergenziale che stiamo...

14 Novembre 2021

Sopravvissute: perché lo stupro come arma di guerra non rientra nei libri di storia

scritto da

L’occhio dell’Occidente veglia sul mondo contemporaneo e se ne fa coprotagonista: interventi militari, Onu, aiuti umanitari, tutto sfocia all’interno di un ipotetico equilibrio che si traduce comunemente in una lotta tra bene e male, buoni e cattivi, forti o più deboli. Difficilmente un libro di storia conterrà l’elenco o le specificità delle metodologie militari. Troppa violenza, troppo disumano. Il bene e il male mutano nelle maschere dei vinti e dei vincitori a seconda dell’occasione. Come scrive la giornalista Christina Lamb in “I nostri corpi come campi di battaglia” (Mondadori): “Più faccio questo lavoro,...

28 Ottobre 2021

Parità tra uomini e donne, l'Italia va avanti piano

scritto da

    L'uguaglianza tra uomini e donne nell'Unione europea migliora, ma molto lentamente. I dati diffusi dall'European Institute for Gender Equality nell'ultimo Rapporto sull’indice sull’uguaglianza di genere per il 2021 mostrano infatti che l'Ue è cresciuta pochissimo, migliorando di appena 0,6 punti rispetto all’edizione dello scorso anno l'indice sotto osservazione. L'Italia non si muove di molto: se nel 2000 l'indice era a quota 63,5, passa ora a 63,8, poco sotto la media europea, su un piano dove 1 è sinonimo di assoluta disparità e 100 dà invece la misura della totale uguaglianza di genere. È nostro il...

18 Maggio 2021

Lgbtq+ e diritti nella UE: si fa ancora troppo poco

scritto da

"Everyone is born free and equal in dignity and rights. On International Day against Homophobia, Transphobia & Biphobia the EU reaffirms its strong commitment to respect, protect & promote the full & equal enjoyment of human rights of LGBTI persons". Così Joseph Borrel, alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza della Commissione EU, celebrando il 17 maggio, giornata mondiale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia. Nonostante negli ultimi anni ci sia stata una certa accelerazione in materia di diritti per gli individui delle comunità Lgbtq+, il tema resta divisivo. Negli ultimi...

14 Maggio 2020

La non-sostenibilità della moda, un nodo da sciogliere

scritto da

In un momento ancora molto critico per il comparto moda a livello mondiale, tra fatturati in drastico calo, negozi ancora chiusi, fallimenti di grandi catene, enormi giacenze e l’incognita del comportamento dei consumatori alla riapertura dopo il lockdown, stanno venendo al pettine tanti nodi di questo settore che sembravano difficilissimi da sciogliere prima della pandemia da Covid-19. Proprio i drastici mutamenti dovuti al coronavirus stanno costringendo operatori, aziende, distributori e organizzazioni a riflettere su quali nuove pratiche adottare, per l’immediato ma anche in prospettiva, con un obiettivo che accomuna tutti:...

26 Marzo 2019

Hilarry Sedu: “La mia battaglia per lo Ius Culturae”

scritto da

    È il primo avvocato di origini nigeriane ad essere eletto nel Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Hilarry Sedu, 33 anni, è arrivato piccolissimo nel nostro paese. Prima di scegliere di diventare avvocato, aveva davanti a sé una promettente carriera da calciatore a livello professionale, ma svariati infortuni lo hanno costretto a rinunciare. Non si è arreso, anzi. Ha scelto il diritto - nella sua accezione più nobile - e porta avanti la sua battaglia per la tutela dei diritti umani e dei migranti. Usa le parole con cautela e pacatezza. Sa bene che ognuna ha un suo valore che non intende sciupare o...

20 Giugno 2018

Migranti minori: oltre 4mila italiani pronti a fare i tutori. La Garante: "L'Italia è un Paese solidale"

scritto da

    Nella nave Aquarius ce n’erano 123, in Italia a fine 2017 se ne contavano oltre 18.000, nel 2018 ne sono arrivati oltre duemila. Sono alcuni numeri dei minori stranieri non accompagnati. Bambini e ragazzi in fuga da guerre, soprusi e fame che, una volta approdati sulle coste italiane, godono delle tutele previste dalla legge Zampa, in vigore da circa un anno. Un problema nel più ampio problema dei flussi migratori verso l'Europa che sta occupando le pagine di cronaca da giorni. Tra le principali novità della legge Zampa c’è l’istituzione del tutore volontario. Una figura “importante” che ha avuto grande...

20 Novembre 2017

Genova, la Corte d'Appello riconosce l’adozione ottenuta all’estero da due padri

scritto da

    La Corte di appello di Genova ha disposto con ordinanza la trascrizione dell’adozione congiunta di un minore brasiliano da parte di due uomini, uno dei quali cittadino italiano. Il riconoscimento è avvenuto con l’aiuto dell’Avvocatura per i diritti LGBTI-Rete Lenford, che è intervenuta con l’avv. Susanna Lollini portando la questione davanti alla Corte affinché questa dichiarasse non contrario all’ordine pubblico il riconoscimento automatico della sentenza di adozione chiesto dai ricorrenti e, dunque, corretta la procedura amministrativa avviata presso il Comune. La Corte territoriale, con il parere favorevole...