14 Settembre 2020

Bielorussia, oltre 700 arresti alla Marcia delle Donne

scritto da

    Le proteste in Bielrussia non si fermano e non si fermano neanche le reazioni brutali del regime. Nei giorni scorsi, alla vigilia dell'incontro in programma a Sochi tra Aleksandr Lukashenko e il suo principale e forse unico alleato, Vladimir Putin, le forze speciali bielorusse hanno arrestato decine di partecipanti al corteo antiregime tutto femminile che ha attraversato oggi il centro di Minsk. Migliaia di donne hanno sfilato per le strade della capitale bielorussa chiedendo le dimissioni dell'"ultimo dittatore d'Europa" e la liberazione della dissidente Maria Kolesnikova. Secondo la testata online Tut.by, erano oltre...

25 Novembre 2019

Milano Partecipa: tre giorni per riscoprire il gusto della vita pubblica

scritto da

      Community o comunità? Social network o società? Democrazia, partecipazione o slogan massivi?  Una grande sfida che stiamo vivendo in questo momento storico è quella di ritrovare il significato di alcune parole che sono svanite dentro una nuova terminologia globale, digitale, asettica, ma di cui sentiamo in molti una grande mancanza. La buona notizia è che soprattutto ultimamente si moltiplicano gli eventi e le campagne in questa direzione, che hanno il pregio, quando non di ottenere risultati immediati, quantomeno di creare consapevolezza intorno a questi temi. Si pensi alla campagna #odiareticosta promossa...

25 Aprile 2019

Le storie vere per ricordare che cosa è stato il 25 aprile

scritto da

      Il 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo. Un'ovvietà che si sente di ribadire in questo clima politico liquido e fatto di contrapposizioni. Il 25 aprile non è la festa della sinistra contra la destra. E' la festa della democrazia contro il fascismo. E i testimoni di quell'epoca diventano ogni anno di meno, mentre riemerge a più tratti una sorta di revisionismo o quasi, di allontanamento da un appuntamento che dovrebbe rappresentare e cementare l’unità nazionale. E allora è meglio affidarsi ai libri che, spesso, contengono le risposte per non tradire la memoria. Perché la Storia è fatta di tante...

25 Aprile 2019

25 aprile, la memoria della liberazione che perdiamo con i partigiani

scritto da

    Ci siamo accucciati accanto a una poltrona, a una sedia, a un camino tante volte da ragazzi accanto a un nonno o a una nonna che raccontava. Di quando avevano nascosto un inglese fra le botti del vino o un australiano nella rimessa del trattore. Di quando i tedeschi vennero a bussare alla porta e la giovane zia andò ad aprire e morì di crepacuore. Del nonno morto fucilato in piazza. Noi quarantenni li abbiamo ascoltati, abbiamo chiesto con parsimonia e rispettato i silenzi. Abbiamo visto le ombre nei loro occhi e le assenze dei loro sguardi. Poi gli anni sono passati, molti hanno perso la memoria, altri non hanno avuto...

06 Novembre 2018

Politica, è crisi di democrazia per un italiano su due

scritto da

    “Le parole sono importanti” diceva Nanni Moretti, in una celebre scena del film Palombella Rossa. Si potrebbe mutuare questa frase, che è ormai diventata un cult, per commentare il risultato della ricerca “Democrazia e Populismo” commissionato dalla Fondazione Bellisario a Euromedia Research. Già, perché stando ai risultati dello studio, presentato appena qualche settimana fa, pare che ultimamente ci sia un po’ di confusione tra il significato delle parole “democrazia” e “populismo”. Non solo. Secondo il 53,3% del campione intervistato è in atto una vera e propria crisi di democrazia, contro il...

26 Ottobre 2018

Germania, la bandiera è un simbolo di destra?

scritto da

    Era una folla immensa quella che sabato 13 ottobre 2018 è scesa per le strade di Berlino in nome di una società aperta, tollerante e solidale. Uniti dallo slogan #unteilbar (indivisibili) circa 240.000 manifestanti hanno sfilato da Alexanderplatz fino alla Colonna della Vittoria schierandosi apertamente contro il razzismo e la xenofobia, in difesa dei valori democratici e dei diritti umani. Nel pacifico e variegato corteo sventolavano bandiere arcobaleno accanto a bandiere blu con le stelle gialle, gli adulti sfilavano accanto ai giovani, gli anziani accanto ai bambini, c’erano rappresentanti dei sindacati, di alcuni...

23 Marzo 2016

Risposte condivise e democratiche a Bruxelles

scritto da

Guardo e riguardo le fotografie di Bruxelles e degli attentati. La città dove ho lavorato per più di dieci anni, dove sono nati i miei figli, mi appare indifesa e confusa di fronte a questa violenza tracotante. Alcune cose vanno dette chiaramente. La popolazione di origine nord africana e in generale mussulmana vive in quartieri della città abitati anche da altre comunità urbane. Non esistono a Bruxelles periferie ghettizzate in cui vivano soltanto immigrati. L'esistenza di una piccola borghesia di origine nord africana è evidente e sempre più integrata nella vita economica e politica della città. Ed è proprio in questa...