05 Agosto 2022

Se sei infelice sul lavoro, alza la mano

scritto da

  Se la conoscenza fosse risolutiva, la quantità di informazioni di cui disponiamo oggi su quanto le persone siano infelici e stressate sul lavoro e sulle conseguenze di questo fatto renderebbero obsoleta la ricerca di ulteriori soluzioni: da Gallup a McKinsey, da Harvard ai principali centri di ricerca, tutte le voci si levano in un solo grande urlo: il posto di lavoro rende le persone infelici, quelle che possono ne stanno fuggendo. Raccogliamo e commentiamo dati su stress, mancanza di motivazione, problemi psicologici, assenteismo, calo della produttività: il fenomeno è tracciato al millesimo e, ciononostante, il trend non...

02 Agosto 2022

Art as an antidote? At this museum "Art is the antidote"

scritto da

    This season seems to bring lots of concerns. Crisis of all sorts makes the headlines almost everywhere. Still, these months can offer moments for pausing if, especially because the rhythms are other than usual. We can look at things differently and find some relief in ways and places we may not be used to consider as means to lift the spirit. The museum Voorlinden in Wassenaar, near The Hague (NL), maintains that "Art is the Antidote". A medicine for feelings of exhaustion and under-stimulation built after the lockdowns, recent debates and constant crisis. The museum - a piece of art in itself surrounded by a...

18 Luglio 2022

Summer breaks can rise working mothers' stress levels

scritto da

    Despite more flexibility in working hours arrangements and the growing trend to consider quitting a position less of a taboo, burnout numbers are still on the rise. Women look, once again, more affected by it, especially if they are mothers as some suggest, still more due to school summer breaks. In April, Deloitte’s survey “Women @ Work 2022: A Global Outlook” noted that over half of the women interviewed said they were more stressed than the previous year. And almost 46% reported feeling burned out. Interestingly, many respondents confirmed they could not switch off from work, citing concerns about the impact that...

15 Giugno 2022

Burnout e benessere psicologico: la responsabilità è dell’azienda

scritto da

  Quattro HR Director su cinque riferiscono che la salute psicologica delle proprie persone sia una priorità assoluta. È quanto emerge dall’edizione 2022 dell’Employee Mental Health and Wellbeing Survey del McKinsey Health Institute. Il dato evidenzia come l’attenzione alla dimensione mentale stia crescendo, sebbene spesso manchi ancora una reale consapevolezza sul tema. E il burnout ne è un esempio lampante. Spesso confuso con ansia e stress, è invece un fenomeno squisitamente occupazionale. Certo, deriva da stress cronico non gestito adeguatamente, ma si caratterizza per elementi specifici: sensazione di esaurimento...

04 Maggio 2022

Ergofobia: quando a far paura è il proprio lavoro

scritto da

  Dal greco ergo, lavoro, e phobos, paura, l’ergofobia indica una paura eccessiva e persistente verso il proprio lavoro e i compiti e impegni quotidiani ad esso correlati. Secondo lo psichiatra e professore Michael Linden, l’ergofobia può essere classificata come un disturbo d’ansia. Ma esattamente, cosa si intende per ansia? Ansia, stress e burnout sono infatti termini entrati nell’immaginario comune, con la conseguenza di essere spesso confusi e svuotati di senso. L’ansia è riconducibile a una paura anticipatoria legata a qualcosa che, forse, potrà accadere. È dunque alimentata da preoccupazioni declinate al...

27 Gennaio 2022

C'è un gap tra donne e uomini anche nel burnout

scritto da

  Il burnout colpisce molte più donne che uomini e questo - ennesimo - gap di genere è raddoppiato nell'ultimo anno. Perché e sopratutto cosa possiamo fare?  Quasi metà delle donne americane (42%) dichiara di essere stressata sul lavoro, un dato in aumento rispetto al 2020 e decisamente superiore rispetto ai colleghi. Eppure, come racconta l'approfondimento di McKinsey ".The state of burnout for women in the workplace", la produttività aziendale è ai massimi storici e quindi la domanda è lecita: a quale prezzo? Anche perché le donne tendono a fare le "office housekeeping", come le ha ribattezzate il rapporto Women in...

16 Dicembre 2021

Salute mentale, anche per la Fed è una priorità nelle aziende

scritto da

      Lo stato di salute mentale non è più solo una questione privata di malattia. Da due anni a questa parte è una condizione da considerare, quando si parla di occupazione. Ha, infatti, un impatto sull’economia, incide sui processi di assunzione e il turnover dei dipendenti e sta rendendo necessario ripensare alle normative in vigore. Il declino del benessere psicologico dei lavoratori è entrato nella realtà quotidiana delle imprese e nelle discussioni sulle prospettive di sviluppo. Lo ha fatto di prepotenza al punto da essere citato di recente dalla Fed, la banca centrale statunitense, come fonte di...

04 Ottobre 2021

Dimissioni, un giovane su due lascia il lavoro per malessere psicologico

scritto da

    Una persona su due soffre di ansia e insonnia e l’80% ha sperimentato almeno un sintomo correlato al burnout. È questo lo scenario fotografato a settembre 2021 dalla ricerca BVA-Doxa sul benessere psicologico nelle aziende italiane. Una panoramica che sottolinea la precarietà delle risorse psicologiche a disposizione delle persone, dopo quasi due anni di pandemia. Ancora una volta, sono i più giovani a dimostrare di non voler sostenere il peso di questa situazione. Addirittura, un under 34 su due lascia il lavoro per motivi legati alla propria salute psicologica. Quello che più sorprende, tuttavia, è un trend...

08 Settembre 2021

Quanto vale la tua salute psicologica in azienda?

scritto da

  I nuovi assunti da Goldman Sachs hanno avuto un aumento di stipendio. A cambiare le politiche remunerative è stato lo stesso gruppo bancario, dopo che alcuni dipendenti hanno dato voce al malessere derivante dalle condizioni di lavoro a cui erano sottoposti. Diversi di loro, secondo quanto hanno riportato i media internazionali, hanno detto di lavorare anche 95 ore a settimana, accusando stress fisico, mentale e privazione del sonno: “C'è stato un punto in cui non mangiavo, non facevo la doccia o non facevo altro che lavorare dalla mattina fino a dopo mezzanotte.” È una delle testimonianze riportate dal Guardian....

19 Agosto 2021

Se le aziende guardano alla salute mentale dei dipendenti

scritto da

La gente è sopraffatta ed esausta eppure sente di dover dare ancora di più”, Amelia Nagoski, direttrice d’orchestra e autrice. Non siamo ancora fuori dalla pandemia e già è chiaro che molto probabilmente questa non sarà l’ultima crisi a mettere in discussione la vita che conoscevamo. Non possiamo dire come e quanto profondamente cambieranno le regole. Ma sembra chiaro che la salvaguardia della salute mentale ha iniziato a penetrare in certo modo la cultura delle aziende: il superamento di questa difficile fase storica passa anche dalla ridefinizione di vecchi parametri. Di burnout parlavo già qualche tempo fai:...