24 Febbraio 2019

Gender, di cosa stiamo parlando?

scritto da

      Marcel Mauss nel 1936 dava alle stampe Les techniques du corps, un testo breve dove sosteneva che il corpo è uno strumento e che esistono differenti modi di utilizzare - nella pratica oppure simbolicamente - il proprio corpo. Le tecniche del corpo sono "i modi in cui gli uomini, nelle diverse società, si servono, uniformandosi alla tradizione, del loro corpo". Michela Marzano, nel suo Papà, mamma e gender (Utet, 2015) ricorre a Mauss con riferimento al modo di utilizzare il corpo per camminare, differente fra americani e polinesiani. Citazione fugace, ma che vale l'intero saggio. Limitiamoci a questo, allora. Un...

17 Febbraio 2019

Cari genitori, ecco il lavoro che aspetta i vostri figli

scritto da

      Di narrativa per bambini straripano le librerie. Di saggi rivolti ai genitori per crescere figli equilibrati in un'epoca in cui, spesso, ad avere difficoltà d’equilibrio sono proprio i genitori, pure. Ma di testi dedicati a raccontare con un linguaggio semplice, il mondo che verrà, quello in cui proprio loro – i bambini di oggi - vivranno e lavoreranno, ce ne sono molti meno, almeno in Italia. E’ questo il valore del diario trasformato in libro – Il futuro del lavoro spiegato a mia figlia - da un papà non qualunque, Pino Mercuri, direttore delle risorse umane di Microsoft Italia. L’idea nasce proprio da...

10 Febbraio 2019

Ogni anno quasi 35mila bambini nascono prematuri

scritto da

    “…Allora, mi raccontò, doveva fare uno sforzo su se stessa per non arrabbiarsi con quelle mamme che, come è forse normale che sia, pretendevano un bambino perfetto e, proprio come me quando era nato neanche immaginavo il mondo incompiuto, doloroso e duro che scorreva silenzioso a pochi passi da loro. Mamme baciate dalla fortuna, appagate ma forse non abbastanza consapevoli del miracolo che veniva concesso…”.   Questa è la storia di Giuliana, e di tutte le madri che vivono l’esperienza di un parto prematuro. Esperienza che per alcune, come nel caso di Giuliana, significa partorire un figlio di 26 settimane e...

03 Febbraio 2019

Adozione e nonni, istruzioni per l'uso

scritto da

    Quando arrivi in Italia, dopo diciassette ore di volo perché sei andata a prendere il tuo bambino dall’altra parte del mondo, ti sembra di avere viaggiato dalla Terra alla Luna in un battibaleno. Sei stordita. Per me è stato così, per mio figlio molto di più. Aliene le persone, alieni gli odori, i colori, i sapori. Alieni mamma e papà. Tutto è terribilmente diverso. Altro che bimbo felice di avere trovato una famiglia: l’arrivo nella nuova casa segna l’inizio di un nuovo percorso. Quello di imparare ad essere figlio, di accettare l’amore di chi ancora ti è estraneo ma ti ha fortemente voluto. Facile a dirsi,...

27 Gennaio 2019

“La Shoah delle ragazze” il reading che racconta le donne dell’Olocausto

scritto da

    La principessa ha un abito bianco che si staglia come una luce ardente in uno sfondo buio. Combatte contro un drago che sputa fuoco. È il disegno di una bimba di nove anni che era rinchiusa nel ghetto di Terezín campo di concentramento in Cecoslovacchia a sessanta chilometri da Praga.  Matteo Corradini, storico, ebraista, scrittore lo mostra ogni volta prima di iniziare il suo reading  “La Shoah delle ragazze”. È un momento intriso di conoscenza e riflessione che restituisce memoria alle donne dell’Olocausto, lo sterminio terribile e sistematico perpetrato dalla Germania nazista e dai suoi alleati nella seconda...

27 Gennaio 2019

#Giornodellamemoria, storia delle bambine Andra e Tati Bucci ad Auschwitz

scritto da

    "C’eravamo io e Andra, sempre attaccate l’una all’altra, come per proteggerci. E ci sembrava perfettamente naturale non vedere più la mamma. O patire costantemente il freddo. In altre parole, avevamo costruito un senso di normalità per difenderci dall’orrore. Non ricordiamo di aver mai provato paura, forse perché così piccole non sapevano cosa fosse la morte. Eppure mia sorella ha iniziato a fare pipì a letto dalla prima notte a Birkeanu e ha smesso di farla il giorno della liberazione".   Il racconto è di Tatiana Bucci, che per 9 mesi visse da deportata ad Auschwitz-Birkenau con la sorella Andra. Lei 6 anni,...

22 Gennaio 2019

Poesia, come imparare la libertà e il coraggio in versi

scritto da

      Di cosa hanno bisogno le ragazze adolescenti, oggi? Di coraggio, secondo le curatrici di questa raccolta di poesie, il cui titolo originale infatti è “Courage: daring poems for gutsy girls”. E come si fa a infondere coraggio nei loro animi? Con un incantesimo. Gli incantesimi sono parole che racchiudono un potere. Quindi serve la poesia. Perché cos’altro è la poesia se non parola che sprigiona il suo potere? Ecco come nasce questa raccolta, voluta e curata da tre poetesse: Karen Finneyfrock, insegnante; Rachel McKibbens, attivista e drammaturga; Mindy Nettifee, autrice. Hanno messo insieme quelle che per loro...

13 Gennaio 2019

Becoming, ecco perché la storia di Michelle Obama è da record

scritto da

"Becoming" è il libro dei record del 2018. La biografia di Michelle Obamaha superato a metà dicembre scorso i 3 milioni di copie negli Stati Uniti e per natale è stato il best seller in Gran Bretagna, con 92mila copie vendute solo in una settimana. E anche l'Italia non è stata immune dal fascino della ex first lady, una ragazza "normale" cresciuta nella periferia di Chicago che ha sempre avuto grandi ambizioni e coraggio.E così i social media si sono riempiti di fotografie con il libro che sta diventando un must e non solo per le donne. Sui social è rimbalzata anche una frase: Il segno dei tempi è che l'uomo più famoso al...

07 Gennaio 2019

La Frontiera di Alessandro Leogrande, per capire cos’è la migrazione

scritto da

    Mi sono spesso chiesta, negli ultimi tempi, che cosa avrebbe detto Alessandro Leogrande sulle vicende degli sbarchi negati, delle chiusure dei porti, dell’arresto del sindaco di Riace Mimmo Lucano. In questa Italia sconquassata di inizio 2019 manca una voce come la sua, e tanto. I fortunati che hanno avuto modo di conoscerlo e di ascoltarlo sanno bene a che cosa mi riferisco. Chiunque sui social si riempie la bocca sulla questione dei migranti dovrebbe leggere “La Frontiera” (Feltrinelli, 2015) prima di sputare sentenze, improperi, anatemi. Chiunque lavori – a qualsiasi livello – su questa dolorosa e difficile...

23 Dicembre 2018

Il cibo, tra tradizione e scoperta, vero protagonista del Natale

scritto da

Dicembre: mese di cene e pranzi che si susseguono senza posa. Il cibo è forse uno dei temi dominanti del periodo natalizio, che si tratti del pranzo tra colleghi, della cena tra amici intimi o del fatidico, famigerato, irrinunciabile e interminabile pranzo di famiglia. A tavola si consuma la parte più consistente di questo tempo di festa. Tra abitudini, tradizioni, aspettative e fastidi di vario genere, il cibo può essere un pretesto di incontro e scontro, odio e amore, in un match insidioso da cui nessuno esce indenne. Perché in fondo non mangiamo solamente per nutrirci, soprattutto a Natale. Mangiamo perché è un momento di...