Stefania Fornoni

Personal Stylist e Consulente d’Immagine, milanese, unica in Italia con certificazione internazionale AICI FLC/CIC. Dopo 15 anni passati nel campo finanziario e in aziende multinazionali, ho dato una sterzata importante alla mia vita lavorativa per studiare e dedicarmi a ciò che poteva mettere a frutto le mie attitudini e le mie passioni, le mie qualità personali e la mia curiosità su tutto ciò che è comunicazione, moda, stile, costume, tendenza. Nel 2009 ho creato il mio brand, Lookbeautiful Consulenza d’Immagine. La mia missione è quella di valorizzare l'immagine e lo stile di tutti i miei clienti, sia per ragioni personali che professionali. Ho collaborazioni con specialisti del Personal Branding e del Coaching, scrivo per un blog di ambito business, ho una rubrica su un settimanale di moda, tengo docenze nelle Accademie per la formazione dei lookmaker e per primarie aziende cosmetiche, intervengo come relatrice presso Università, Scuole per l’Imprenditoria, prestigiose Associazioni, per sostenere il ruolo dell’immagine come efficace strumento di comunicazione. Perché la nostra immagine se ben gestita, può essere il nostro migliore alleato, in ogni situazione.
05 Febbraio 2020

Abbigliamento e carriera: come essere se stessi?

    Cosa si intende quando si parla di "corda tesa" riferita ad una donna sul lavoro? Il termine viene dall'inglese tightrope e sta ad indicare come tante donne, che desiderano crescere nella loro carriera, si muovano come  un'equilibrista che procede con cura su un lungo filo teso a grande altezza. Il concetto, di recente, è stato ripreso anche in un articolo apparso su Forbes Italia, che ha ricordato la scomoda situazione di cercare l’equilibrio per soddisfare una doppia aspettativa (detta anche double bind): dover mostrare qualità "maschili" (essere assertive, competitive e ambiziose), ma allo stesso tempo anche...

19 Gennaio 2020

Dalle origini dell’uomo al futuro sostenibile: la storia sorprendente dei tessuti

        Viviamo circondati dai tessuti: dalla nascita e per tutta la vita, la relazione dell’essere umano con sé stesso e con gli altri esseri umani si sviluppa attraverso le stoffe degli indumenti indossati o impiegati per le proprie attività domestiche, sociali, scientifiche e militari. I tessuti non sono naturalmente tutti ugali. Si differenziano per caratterische costruttive (come ad esempio il tipo di fibra impiegata, la lavorazione, il peso, la tintura o il finissaggio), e di performance (come ad esempio la capacità di respingere l’umidità, termoregolare il nostro corpo o resistere in ambienti ostili)....

31 Dicembre 2019

2020, ecco le 10 tendenze secondo Pinterest

    Le tendenze per il 2020? Le hanno decretate oltre 320 milioni di persone. E’ questo il numero degli utenti nel mondo che con le loro ricerche sulla piattaforma di Pinterest hanno permesso di tracciare 100 tendenze forti nei settori food, casa, lifestyle, beauty, salute, viaggi e famiglia. "Oggi più che mai la gente pensa ed agisce in modo globale e sostenibile. Si lavora da casa, si ricevono amici, ci si diverte, e si esce per riconnettersi con la natura, cercare nuove avventure e viaggiare in modo responsabile. E allo stesso tempo si combatte lo stress, rivolgendo il proprio interesse su aree diverse, dalla cura degli...

06 Novembre 2019

Dal Business Casual al White Tie, sai leggere i dress code?

    Black Tie, cocktail, business formal, business casual, smart elegant. Anche se nelle intenzioni un invito che specifica il dress code vorrebbe agevolare il ricevente ad adeguarsi stilisticamente all’evento annunciato, è pur vero che molto spesso quel gentile richiamo risuona ai più come un perfido “Lo sai, vero, come dovrai vestirti?” Momenti di panico e malcelati moti di ribellione di fronte alla prospettiva di dover indossare qualcosa di ‘appropriato’ ma che non sappiamo ben identificare (un’altra sfida nel nostro già complicato vivere quotidiano): cosa mettersi esattamente, come non arrivare troppo...

04 Agosto 2019

Osa essere diversa: una lezione per le ragazze di oggi

      Sii diversa, ovvero non essere quello che gli altri si aspettano, ma riconosci ciò che sei e ciò che desideri per farne il tuo punto di forza. E' il messaggio che arriva da  “Bloom” (‘fioritura’ in italiano), una narrazione leggera e delicata, che ci parla attraverso gli occhi di una bimba a cui la vita pare riservare amarezze ma anche grandi opportunità. Quella bimba è la celebre stilista Elsa Schiaparelli, travestita dall'autrice, la canadese Kyo Maclear, del candore e della spontaneità tipici dei bambini appunto. Un libro svelto e leggero come un soffio, come un fiore che sboccia. “Qual è...

19 Aprile 2019

L' autostima delle donne italiane è tra le più basse al mondo

        "Sei bella quando spandi amore e dici al mondo non sono una statua, sono qualcuno".   La frase è del il cantautore Roberto Vecchioni (presidente onorario di Progetto Scuola)  a commento della presentazione della ricerca Beauty Confidence e Autostima, sull'autostima di donne e adolescenti in Italia. Autostima che non è propriamente il nostro forte, se si considera che i risultati hanno evidenziato come 4 donne e ragazze su 10 non si sentono belle, 5 su 10 pensano di non poter sbagliare o mostrare le loro debolezze, 5 su 10 sentono la competizione con i familiari e gli amici. Ben 7 su 10 poi non hanno...

04 Dicembre 2018

Quanto ci limita il vestito che indossiamo?

"Vesto sempre in modo da non farmi notare" "Non oso cambiare stile perché in ufficio mi hanno sempre visto/a così" "Mi vesto così per non dispiacere al mio compagno" "Ha sempre deciso mia madre sul come dovessi vestire"   Sono solo alcune delle affermazioni che mi sono sentita fare da persone incontrate per il mio lavoro. Ma cosa succede quando ci si veste senza pensare al proprio reale benessere ma solo per difendersi dal mondo esterno o adeguarsi totalmente alle aspettative degli altri? Stare sulla difensiva o capitolare finendo di essere ciò che non siamo non porta nessun beneficio, anzi. Perché se è vero che gli abiti...

06 Novembre 2018

Il viso emoziona e ci rende speciali anche sui social

      Secondo una recente analisi pubblicata da Vogue UK  i post pubblicati su Instagram hanno oltre il 30% di probabilità in più di ricevere like o commenti se mostrano un viso, a prescindere dal genere e dall'età. Non si parla di facce belle, ma semplicemente di volti. Perchè anche se in versione digitale, il fatto stesso di visualizzare un viso attiva in ciascuno di noi tutta una serie di emozioni che ci rendono più reattivi. Ma perché siamo così sensibili ai volti delle persone? Una delle ragioni principali risiede nel fatto che il viso è il più importante comunicatore dell'essere umano, ed il cervello è...

18 Settembre 2018

Influencer, arriva la moda degli avatar più veri del vero

      Lil Miquela, frangetta e visino impertinente, influencer di 19 anni con 1,4 milioni di followers su Instagram, ha lanciato una linea di abiti e bijoux, e ha già lavorato per Prada, Diesel, Moncler e Chanel. Noonoouri è la blogger preferita da Dior, diciottenne parigina, già fotografata nel front-row della sfilata insieme alla fashion designer Maria Grazia Chiuri. Margot, Zhi e Shdu, spettacolari modelle di varie etnie, sono le nuove testimonial nella campagna pubblicitaria di Balmain, perché come afferma lo stylist Olivier Rousteing che le ha fortemente volute, "incarnano la bellezza, lo stile rock ed un...

04 Settembre 2018

Se la tassa del parroco provoca di più della sposa scollata

    Ma fa più scalpore la richiesta di un parroco che richiama ad un abbigliamento più consono alla funzione religiosa o il trend delle spose che si presentano in chiesa con scollature e trasparenze degne di un party in discoteca? Pare che faccia più scalpore Don Cristiano, parroco di Mira (VE), che ha provocatoriamente lanciato la proposta di tassare le spose che si presentano all'altare troppo scollate. In attesa di vedere se il suo invito porterà a qualche risultato, almeno uno lo ha già ottenuto: la sua uscita ha fatto notizia e tiene banco in questa fine estate tra quanti devono andare all'altare. Però, al di...