Micaela Cappellini

Sono una quarantenne, proprio come Alley Oop. Mi divido fra un lavoro di giornalista al Sole 24 Ore, che ancora mi piace, e due piccole pesti, che adoro e che mi fanno dannare. Più un compagno, una gatta e poco (troppo poco) tempo per leggere e viaggiare. Come Alley Oop, so cosa vuol dire essere in una fase della vita in cui si ha voglia di prendere quello che ci spetta. Perché se ne hanno le capacità e le responsabilità non ci spaventano più. Di Alley Oop sarò lo sguardo internazionale: là fuori, oltre le Alpi, oltre l’Europa, è pieno di donne sorprendenti che hanno qualcosa da insegnare. Su twitter: @GioDArco
10 Luglio 2019

Il segreto delle sorelle Ture per conquistare l’Occidente (diario etiope/2)

Sono forti, le donne dell’Etiopia. Determinate. Possono costruire fabbriche nel mezzo delle baraccopoli e del fango. Possono studiare negli Stati Uniti e poi tornare indietro, per crescere i figli tra le lamiere. Proprio come le sorelle Ture. L’una stampa imballaggi alimentari, l’altra macina teff. Che cos’è, il teff? Un cereale piccolissimo e fragile che cresce solo in Etiopia e in Eritrea, a duemila metri d’altezza. Nelle case di Addis Abeba col teff ci fanno l’enjera, quel pane spugnoso e acidulo che non manca mai sulle tavole, né a pranzo né a cena. Ma il vero segreto del teff è quello di non contenere glutine, il...

03 Luglio 2019

Lezioni da una tassista donna ad Addis Abeba (diario etiope/1)

Non andare a Merkato da sola! È un luogo pericoloso, soprattutto per una donna. Con quel suo nome italiano che allude a un passato coloniale, Merkato si trova ad Addis Abeba ed è considerato il mercato più grande di tutta l’Africa. Mi trovo in Etiopia per la prima volta nella mia vita, come faccio a perdermi un posto di questo genere? L’ombelico dei commerci del continente. Ci devo andare. Così chiedo al concierge di chiamarmi un taxi. E arriva Eskedar. L’unica donna tassista di tutta Addis Abeba. È finita persino sui giornali locali. Non poteva che capitare a me. «Ma tu sei bionda?», mi chiede in un inglese perfetto....

19 Giugno 2019

Scopri se la mensa di tuo figlio è bio e sostenibile

Volete sapere dove è la mensa più sostenibile di Italia? Si trova a Fano, nelle Marche, ed è gestita dal gruppo Dussmann. Nove cucine producono circa 2mila pasti, suddivisi tra scuole dell’infanzia, scuole primarie e nidi. In tutte le scuole del comune sono stati installati erogatori di acqua e il menu scolastico viene realizzato nel rispetto di un bilancio calorico ed ecosostenibile. Negli ultimi anni sono stati introdotti prodotti del territorio, dalla frutta e verdura alla carne rossa IGP. E molti degli ingredienti messi sul vassoi sono biologici. A stabilire il primato di Fano l'edizione 2019 dell'indagine di...

13 Giugno 2019

Se la montagna rende 8mila dollari a un uomo e 4mila a una donna

Sono passati 28 anni da quando, nelle maggiori città della Svizzera, 500 donne scesero in piazza per la prima volta per chiedere a gran voce l'applicazione dell'articolo costituzionale sulla uguaglianza. Era il 1991, e non si era mai vista in tutta la confederazione elvetica una manifestazione tanto massiccia. Da allora ogni anno, il ev4 giugno, la storia si ripete. E così  per domani l’Unione sindacale svizzera ha convocato lo sciopero generale, cui anche gli uomini naturalmente sono invitati. Quest’anno le donne chiederanno più tempo e più rispetto per le donne. Ma soprattutto più soldi: o meglio, chiederanno la...

05 Giugno 2019

Ad Aurora Casillo, 28 anni, affidato il rilancio della pasta di Gragnano

    Ha solo 28 anni, Aurora Casillo. Eppure insieme al fratello e al padre è già sulla plancia di comando del Pastificio Liguori. E da marzo è anche la prima presidente donna del Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP.  Eletta all’unanimità dai 14 produttori soci: «Sono tra le persone che si sono battute di più per far ottenere al consorzio il riconoscimento da parte del Ministero, per questo mi hanno scelta», racconta. E ora che è al comando delle imprese di Gragnano ha chiaro in testa dove portarle: sempre più verso l’orizzonte lontano dei mercati esteri. Là dove può crescere davvero il business...

29 Maggio 2019

Più donne ai vertici valgoni fino al 20% in più di profitti

https://www.youtube.com/watch?v=vdczEMCWtGc   Più donne in azienda, soprattutto nei ruoli senior, fanno aumentare il fatturato. Di quanto? Di almeno il 5%. A conti fatti, lo dice l’ultimo report dell’Organizzazione mondiale per il lavoro, che ha chiesto il parere di oltre 13mila imprese in 70 Paesi del mondo: tre quart delle aziende attente alla diversity hanno risposto che grazie a questa scelta hanno visto crescere i loro profitti tra il 5 e il 20%, con la maggioranza che ha indicato una crescita compresa tra il 10 e il 15%, quindi nella forchetta più alta. Uomini e donne ai vertici insieme, dunque, non solo gli...

26 Maggio 2019

Dalla Sposa di Tarantino a Audrey in Colazione da Tiffany: le rivoluzionarie al cinema

    Confesso che il libro di Marta Perego ha subito attirato la mia attenzione per la sua scelta di copertina. Di 30 donne che hanno fatto la storia del cinema, Beatrix Kiddo nella sua tuta gialla da combattimento è esattamente la scelta che avrei fatto anch'io. La Sposa di Kill Bill è - lo rivendico - il personaggio femminile più strepitoso mai apparso sul grande schermo. Un'icona. A suo modo, un modello (e un riscatto) per tutte le madri del mondo. Ma di donne straordinarie, intese sia come attrici sia come personaggi di fantasia, il mondo del cinema è ricco. E non solo nei tempi più recenti. Sono solo gli Anni 30,...

22 Maggio 2019

Game of Thrones, perché Daenerys si è fatta fregare?

Il Trono di Spade è finito e io non voglio fare spoiler. Per cui non dirò niente di cruciale per le prime tre righe di questo post, in modo tale che chi non ha ancora visto l’Ultima puntata possa ancora fare in tempo a distogliere lo sguardo e a chiudere la finestra web. Chi è rimasto fino qui, invece, deve sapere che per tutte queste otto serie sono stata parecchio di parte. Lo dichiaro: sono stata una fan sfegatata di Daenerys Targaryen. Della khaleesi. E ho seguito il mio comandante fino alla fine, come si seguono i grandi leader. E così, per la morte di Daenerys, ieri mi è rimasto un amaro in bocca che non riesco ad...

16 Maggio 2019

La risposta a Greta Thunberg e ai ragazzi che chiedono un mondo migliore

      Lo scorso 15 di marzo una ragazzina svedese di 16 anni di nome Greta Thunberg è riuscita a trascinare migliaia di giovani per le strade di 1.700 città, in oltre 100 Paesi del mondo. Ciascuno di loro chiedeva ai grandi un mondo migliore. Ai grandi della Terra, certo. Ma soprattutto agli adulti in generale. Difficile non deludere questi ragazzi. Eppure, chiunque di noi oggi abbia più di 30 anni ha il dovere di provarci. Ecco, se c’è una definizione di sostenibilità, se c’è un significato giusto per questa parola, è proprio questo: tentare di dare una piccola, parziale risposta alla legittima richiesta di...

01 Maggio 2019

Le donne e la metafora del cavallo (diario camarguese)

la  Arles, Feria de Paques 2019. La cittadina provenzale alle porte della Camargue, a Pasqua, apre le porte della sua arena romana ai tori e alle corride. La tre giorni inizia sempre con la sfilata in costume: uomini e donne a cavallo, con gli abiti di un paio di secoli fa, fanno il giro dell’arena e poi entrano in pista. Per gli uomini, le selle dei cavalli sono all’americana. Per le donne, invece, un grande classico della disparità di genere: sella all’amazzone, gambe tutte e due dalla stessa parte, per non sciupare l’abito lungo e rimanere eleganti. Eleganti sì, ma vuoi mettere la scomodità? Da cavallerizza non certo...