Livia Zancaner

Scrivo da sempre: mi aiuta a esprimere le emozioni, a esorcizzarle quando serve. Così, dopo la laurea in economia e qualche colloquio, torno al mio primo amore: la scrittura, applicata alla finanza. Per 10 anni mi occupo di mercati, bilanci, società quotate, al giornale e in agenzia. Nel 2014 arrivo in radio e allargo i miei orizzonti. Mi appassiono a tutto, per natura, soprattutto a quello che non so. Mi piace ascoltare, adoro le storie, non mi stanco mai di imparare…e so quali sono le mie priorità: la famiglia e gli amici, fulcro della mia vita. Ho un marito e un bimbo, i miei punti di riferimento. La felicità? Sí, è nelle piccole cose
19 Maggio 2022

Congedo di paternità usato da un uomo su due, a perdere il lavoro sono le donne

  In Italia solo un padre su due usufruisce dei congedi di paternità e se entrambi i genitori lavorano, nella maggioranza dei casi è la madre a utilizzare il congedo parentale, facoltativo e retribuito al 30%. Il risultato è che la quota di donne che lasciano il lavoro dopo la nascita dei figli e delle figlie è 5 volte superiore rispetto a quella degli uomini: 25% contro 5%. E' quanto emerge dall’indagine “Papà, non mammo. Riformare i congedi di paternità e parentali per una cultura della condivisione della cura”, commissionata a IPSOS da WeWorld e presentata, in apertura del WeWorld Festival a Milano. Da qui la...

13 Maggio 2022

Commissione femminicidio, troppi bambini ancora affidati ai padri violenti

    In oltre un terzo dei procedimenti civili di separazione giudiziale con affidamento di figli minori e procedimenti minorili sulla responsabilità genitoriale sono presenti allegazioni di violenza, che però in tribunale non vengono prese in considerazione. Così nella maggioranza dei casi i bambini finiscono in affido condiviso anche al padre violento. E’ quanto emerge dalla relazione della Commissione di inchiesta del Senato sul femminicidio - presentata oggi e approvata all'unanimità il 20 aprile 2022 – sulla “Vittimizzazione secondaria delle donne che subiscono violenza e dei loro figli nei procedimenti che...

11 Maggio 2022

Maltrattamenti sui minori, Emilia Romagna la regione più virtuosa. Allarme al Sud

    L’Emilia Romagna torna al primo posto e si guadagna il titolo di regione con la migliore capacità di fronteggiare il tema del maltrattamento sui minori in Italia. Seguono Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Toscana e Liguria. Agli ultimi posti si confermano Puglia (17esima), Calabria (18) Sicilia (19), Campania (20), regioni che presentano importanti criticità complessive di sistema, sottolineando così l’urgenza di piani di intervento strutturali di medio-lungo termine. Sono i risultati che emergono dalla quinta edizione dell’Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia in Italia Crescere...

25 Aprile 2022

Bimbi allontanati dalle madri dopo la denuncia, il trauma dei figli traditi

  Leonine e Luca (nomi di fantasia) sono due bambini strappati anni fa dalle braccia delle loro mamme che avevano denunciato per violenza l'ex compagno, padre dei loro figli. Leonine non ha mai praticamente conosciuto sua madre, Luca ha vissuto con lei fino all’età di dieci anni poi è stato allontanato. Così oggi i ragazzi si affacciano all’adolescenza senza aver vissuto il legame materno ed entrambi rifiutano in parte i racconti sul loro passato. Le storie di Leonine e Luca sono due delle tante, troppe testimonianze che arrivano mentre Laura Massaro, in lotta da anni nei tribunali, ha vinto la sua battaglia: il 24 marzo la...

06 Aprile 2022

Youth for love, il progetto ActionAid contro violenza e bullismo nelle scuole

    Un progetto europeo contro ogni forma di bullismo e violenza – di genere, economica, psicologica, fisica – e che passa attraverso le scuole italiane e un webgame. L’obiettivo: aiutare giovani, insegnanti, genitori a utilizzare strumenti educativi nuovi, aumentando la consapevolezza e rafforzando le relazioni con il territorio. Parte così nel 2019 Youth for love, portato avanti in Italia da ActionAid e Afol metropolitana: la seconda edizione, al via a maggio 2021, si concluderà nell’aprile 2023. Due le direttrici: un programma educativo integrato che punta a individuare, attraverso tre istituti pilota, le buone...

25 Marzo 2022

Il paradosso dei Paesi nordici, primi per parità ma indietro sulla violenza di genere

  Islanda, Finlandia, Norvegia e Svezia sono ai primi posti nel Global Gender Gap Report 2021, l’indice del World Economic Forum che valuta la parità di genere basandosi su partecipazione economica, istruzione, salute, politica. Anche per il Gender equality index dell’Eige - Istituto europeo per l’uguaglianza di genere - Svezia, Danimarca e Finlandia (la Norvegia non fa parte dell’Unione Europea) sono tra i Paesi più virtuosi. L’Islanda nel 1980 è stato il primo paese al mondo ad avere una donna come presidente della Repubblica liberamente eletta, Vigdis Finnbogadóttir. Ma nonostante siano un modello per parità di...

15 Marzo 2022

Garante Infanzia, servono più controlli su minori non accompagnati in arrivo da Ucraina

  Sono circa 35mila gli ucraini arrivati in Italia dall'inizio dell’invasione russa, tra cui 17.000 donne e 14.000 minori, ha annunciato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, a Radio24. Ma il numero potrebbe essere più elevato perché non tutti i minori non accompagnati sono stati registrati. “A quanto mi risulta, ci sono famiglie che in buona fede hanno accolto i minori non seguendo i canali istituzionali”, spiega l'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, Carla Garlatti. “Ciò è molto preoccupante. Dell’accoglienza dei minorenni ucraini abbiamo parlato anche a livello di ENOC, la Rete europea dei...

09 Marzo 2022

8 marzo per le donne ucraine che lottano, il messaggio di Mattarella

  “Madri, lavoratrici, giovani colpite da una violenza inattesa, crudele, assurda. Donne che partecipano coraggiosamente alla difesa della loro comunità, donne costrette a ripararsi nei rifugi d'emergenza, che lasciano le loro case e il loro Paese, che hanno paura per i loro figli, che prestano cura ai più deboli, che piangono morti innocenti”. Alle donne ucraine - con questo messaggio - il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella dedica l’8 marzo, Giornata internazionale delle donne. Donne in mezzo alla guerra, in cammino da sole o con i propri figli per raggiungere i confini, perché gli uomini sono obbligati a...

03 Febbraio 2022

Violenza sulle donne e affidi: i diritti dei minori non ascoltati

    Dopo oltre due anni anche M., 7 anni, la più piccola dei quattro fratellini di Cuneo, torna a casa. Il Tribunale ha firmato l’ordinanza che autorizza il rientro dalla madre e dai tre fratelli della bimba, collocata presso una famiglia affidataria. I quattro fratellini di Cuneo (oggi 17, 15, 12 e 7 anni) erano stati allontanati dalla madre nel 2018 dopo aver denunciato le molestie subite dal padre. Inizialmente collocati presso i nonni paterni, a luglio 2020 - su decisione del Tribunale per i minorenni del Piemonte - erano stati prelevati da forze dell’ordine e assistenti sociali e trasferiti in comunità diverse. Tra...

20 Novembre 2021

Violenza donne, parte da Ferrara il concorso per le scuole

  Mancano pochi giorni al 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e in Italia il bilancio dei femminicidi nel 2021 è pesantissimo: 107 le donne uccise da inizio anno, una ogni tre giorni, le ultime quattro nell'ultima settimana. Morti, per mano del padre, anche tre bambini. Senza dimenticare che nel corso della vita una donna su tre subisce violenza, il 90% non denuncia e la prima arma deve essere la prevenzione, una delle 4 della Convenzione di Istanbul: Prevenzione, Protezione, Procedimenti penali, Politiche integrate. Prevenzione significa anche e soprattutto partire dalle scuole, dai ragazzi, per...