Livia Zancaner

Scrivo da sempre: mi aiuta a esprimere le emozioni, a esorcizzarle quando serve. Così, dopo la laurea in economia e qualche colloquio, torno al mio primo amore: la scrittura, applicata alla finanza. Per 10 anni mi occupo di mercati, bilanci, società quotate, al giornale e in agenzia. Nel 2014 arrivo in radio e allargo i miei orizzonti. Mi appassiono a tutto, per natura, soprattutto a quello che non so. Mi piace ascoltare, adoro le storie, non mi stanco mai di imparare…e so quali sono le mie priorità: la famiglia e gli amici, fulcro della mia vita. Ho un marito e un bimbo, i miei punti di riferimento. La felicità? Sí, è nelle piccole cose
14 Ottobre 2021

Violenza nascosta nei casi di affido, madri in rivolta da Milano a Roma

Si scrivono sulle chat, sui social, si conoscono col passaparola, si affidano l’una all’altra e scendono in piazza, manifestano per le strade, davanti alle prefetture, ai palazzi di Giustizia, in tutta Italia da Venezia, Torino, Milano a Bologna, Roma, Napoli. L’ultima protesta martedì 12 ottobre a Montecitorio, organizzata da Verità Altre, Maison Antigone, Comitato madri unite contro la violenza istituzionale e il progetto Medusa. Sono donne, madri che si uniscono per portare all’attenzione di tutti le loro storie così diverse e così uguali. Donne che dopo aver denunciato le violenze dell’ex marito o compagno vengono...

06 Ottobre 2021

Terre des Hommes, nel 2020 oltre 2400 minori vittime di maltrattamenti in famiglia

      Maltrattamenti sui minori tra le mura domestiche in crescita del 13% nell’anno della pandemia. Reati telematici e detenzione di materiale pornografico realizzato utilizzando minorenni in aumento del 14% circa. Reati come violenza sessuale e prostituzione minorile in calo. E’ questa, in sintesi, la fotografia che arriva dal Dossier indifesa di Terre des Hommes, su dati elaborati dal Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale Polizia Criminale. In tutto il mondo - spiega il report - tra gli 11 e 20 milioni di bambine e ragazze hanno lasciato la scuola a causa dei lockdown e si stima che nei prossimi dieci...

29 Settembre 2021

Violenza assistita, Garante infanzia: fenomeno sottovalutato e in crescita

  La violenza assistita è un fenomeno “troppo poco conosciuto perché non c’è una percezione dei danni grandissimi che provoca sia per lo sviluppo psicofisico del minore sia per quello che il minore sarà come uomo. Vedere determinati agiti in famiglia porterà ad assimilarli come comportamenti normali e non disfunzionali e a ripeterli a sua volta”. L’Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza, Carla Garlatti è chiara: “Nei casi di maltrattamenti in famiglia in presenza di minore non si può parlare di violenza assistita ma diretta. Quando sento dire nei tribunali: è un marito violento ma non ha mai toccato il...

14 Settembre 2021

Sette femminicidi in 9 giorni, oltre 50 da inizio anno per mano del partner o ex

    Altre due donne uccise dai compagni a poche ore di distanza una dall’altra, in Lombardia e Calabria. La prima, Giuseppina Di Luca, 46 anni, madre di due figlie, è stata uccisa ieri mattina ad Agnosine, in Valsabbia, nel Bresciano, dal marito da cui si stava separando. L’assassino, Paolo Vecchia, 52 anni, dopo l'aggressione si è costituito ai carabinieri. Nello stesso giorno Sonia Lattari, 43 anni, anche lei mamma, é stata ammazzata con alcune coltellate dal marito, Giuseppe Servidio, 52enne, nell'abitazione della coppia a Fagnano Castello, nel cosentino. In totale sette femminicidi in 9 giorni, mentre da gennaio -...

28 Luglio 2021

Femminicidi, parte in Italia il primo progetto per gli orfani

        Un progetto da 10 milioni di euro a favore degli orfani di crimini domestici e delle famiglie affidatarie per prendere in carico i minori e offrire un supporto a 360 gradi. E’ il bando “A braccia aperte” dell’impresa sociale Con i Bambini. “Un’esperienza unica in Europa: abbiamo prestato studio e grandissima attenzione per avviare un modello di riferimento”, ci spiega il presidente Marco Rossi Doria, continuando: “L’obiettivo è creare un progetto pilota per capire con le istituzioni quali sono le modalità per offrire un supporto continuativo a questi ragazzi e ragazze - orfani di madre per mano...

16 Luglio 2021

Violenza donne, magistrati dedicati solo nel 12% delle procure

  Solo nel 12% delle procure italiane ci sono magistrati specializzati esclusivamente dedicati alla violenza di genere e domestica, mentre nel 10% delle procure, tutte di piccole dimensioni, non esistono professionisti specializzati nella violenza contro le donne. Violenza che spesso nei casi di separazioni e divorzi non viene riconosciuta: il 95% dei tribunali non è in grado di dire in quante cause di separazioni, divorzi, provvedimenti riguardo ai figli emergono situazioni di maltrattamenti e abusi. E anche quando la violenza è nota e accertata, in meno di un terzo dei casi gli atti del procedimento penale vengono acquisiti dal...

23 Giugno 2021

Violenza contro le donne, aumentano i maltrattamenti in famiglia

      Nuovi reati e pene più severe, accelerazione dei procedimenti per denunce e indagini, maggiore urgenza e attenzione sui casi di violenza contro donne e minori. Ma ancora troppa discrezionalità e mancanza di formazione, con il rischio che tutto resti sulla carta e si assista a una rivittimizzazione. A quasi due anni dall’entrata in vigore, sul Codice rosso, la legge 69 del 19 luglio 2019 a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, restano luci e ombre. “Il Codice rosso ha reso i reati contro le donne alla pari di quelli contro la criminalità organizzata e ha imposto che le donne vittime di...

10 Giugno 2021

Donne oltre la violenza, storie di riscatto e di rinascita

  Valentina subisce violenza sessuale una sera d'estate dopo la maturità. Prova a denunciare, ma non riesce. Incontra persone sbagliate. Passano 10 anni e decide di raccontare. Scrive un libro dal titolo X, una lettera a suo fratello - il suo confidente - che non le ha creduto e si è schierato con lo stupratore. Con il SUO stupratore, amico di tutti, anche di Valentina, non un MOSTRO, ci racconta. “Quello che volevo fare con X è far capire che le storie di violenza non sono eccezionali, lo stupratore non è – a seconda della tesi che si cavalca – l’immigrato, un pazzo, un malato di mente, il mostro. Qualcuno ha scritto:...

21 Maggio 2021

Covid, con il calo del lavoro delle donne l'Italia perde il 22% del Pil

    Peggiora la condizione di donne e bambini in Italia, a causa della pandemia. Al primo posto per inclusione Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Valle d’Aosta, Lombardia. Fanalino di coda il Sud, in particolare Puglia, Calabria, Campania e all’ultimo posto la Sicilia. Piemonte e Liguria non sufficienti. E’ quanto mostra la seconda edizione del Rapporto We World "Mai più invisibili: donne, bambine e bambini ai tempi del Covid-19 in Italia”, secondo il quale l'uscita delle donne dal mondo del lavoro ha causato una perdita pari al 20/22% del Pil nazionale. “Rispetto al 2020 vi è un...

20 Maggio 2021

Storie di violenza e di chi resiste grazie ad altre donne. Ma servono aiuti

La mia è una storia di resistenza, non so neanch’io come sono riuscita a trovare la forza per andare avanti, ci sono stati più momenti in cui ho pensato di farla finita, io e mio figlio insieme”. A raccontare la sua storia è Pamela, ha vissuto nella violenza per 30 anni, fino a quando il figlio è diventato maggiorenne. “Volevo lottare solo contro il mio ex, avere un solo nemico. Ho conosciuto troppe donne che combattono per non perdere i propri figli”, ci spiega. Pamela ha trovato “la persona giusta al momento giusto. Un amico di famiglia mi ha aiutato, mi ha detto che avrebbe fatto di tutto se solo glielo avessi...