Biancamaria Cavallini

Psicologa del lavoro con i piedi nel digitale, sono Customer Success & Operations Director di Mindwork, società che offre alle aziende supporto psicologico per le proprie persone e contenuti per destigmatizzare la salute mentale al lavoro.
Scrivo dall’età di otto anni, da quando mia nonna mi ispirò la prima poesia. Da allora, le parole sono le protagoniste di ciò che più amo, compresa la consapevolezza, che considero la più grande forma di libertà.
25 Gennaio 2023

La felicità non è una scelta

    La ricerca della felicità, oltre ad essere il titolo di un celebre film, è anche uno dei motori più frequenti dell’agire umano. Rincorriamo il benessere perché è lì che sta la serenità - in primis emotiva - che ci permette di vivere felici. Un processo consolidato, ma fragile, perché esposto a un cortocircuito spesso frequente: la positività tossica e il dover necessariamente stare bene a tutti i costi. Nascondere sentimenti e vissuti spiacevoli, minimizzare ciò che mette a disagio, vergognarsi se non si riesce ad avere un atteggiamento positivo, sentirsi in colpa per essere tristi o arrabbiati. A chi non è...

18 Gennaio 2023

Sì, la malattia mentale è ancora un tabù

  Sigmund Freud non ha bisogno di presentazioni. Padre della psicoanalisi, neurologo e filosofo, è ancora oggi letto, studiato, citato. Ciò che spesso non si conosce della sua vita, però, è il fatto che litigasse spesso. Lo fece con molti di quelli che sono considerati i suoi discepoli: Ferenczi, Adler, Rank, Jung. Quando ruppe con quest’ultimo scrisse “Totem e tabù”, una collezione di quattro saggi che coniugano antropologia e psicologia, esplorando il concetto di sacro (totem) e quello di proibito (tabù). Un’opera che racchiude riflessioni oggi in parte superate, ma che si avventura nell’esplorazione di ciò che...

11 Gennaio 2023

Se anche le IA sono "un po' psicologhe"

  Può un essere umano interagire con un computer e, pur sapendolo, percepirlo come cosciente? È su questa domanda che si fonda Ex Machina, film del 2015 diretto da Alex Garland. Una sorta di test di Turing fallato, che finisce per regalare non poche sorprese e colpi di scena. Un’opera di fantasia che ricorda irrimediabilmente quello che sta succedendo nell’ultimo periodo, da quando l’azienda OpenAi ha diffuso ChatGPT, un chatbot basato su intelligenza artificiale (IA) e machine learning. Le novità dell'intelligenza artificiale generativa Si parla in questo caso di intelligenza artificiale generativa, ossia un tipo...

04 Gennaio 2023

Non chiamateli buoni propositi

    Mettersi a dieta, mangiare più sano, fare sport, iscriversi in palestra, conoscere nuove persone, mettere da parte dei soldi, decidere cosa fare con il proprio lavoro. Gennaio si apre con la lista dei buoni propositi. Una sorta di tradizione auto imposta. Un meccanismo che porta a una sopravvalutazione di sé e di cosa si è in grado di fare, che finisce puntualmente per deludere nel giro di un paio di settimane. Anche se qualcuno - pioniere - arriva fino alla primavera. Una sindrome della falsa speranza, caratterizzata da aspettative irrealistiche nei confronti di quanto velocemente e facilmente è possibile attivare nuovi...

28 Dicembre 2022

Il benessere psicologico ha bisogno di gentilezza

    Ipocrisia e opportunismo oppure garbo e cortesia? Spesso la gentilezza è vista in maniera biunivoca. C’è chi la reputa alla stregua di una falsità, un buon viso a cattivo gioco, volto a raggiungere un obiettivo. Dall’altra parte, chi invece la ritiene una sincera cordialità, un gesto amabile da portare avanti con convinzione. Eppure, può esserci una terza via. È quella che ci suggerisce Guido Stratta, fondatore dell’Accademia della Gentilezza, parlando di azioni gentili come spazi relazionali nuovi tra le persone, senza giudizi. Una disposizione d’animo fondata su ascolto, comprensione e fiducia, che...

21 Dicembre 2022

Resilienza e benessere psicologico: 3 curiosità

  Resilienza è ormai un termine di uso comune, un concetto che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni e che spesso è stato abusato, tanto da suscitare a volte un po’ di antipatia. Al di là dei diversi significati ad esso abitualmente attribuiti, all’interno della Psicologia esiste un ambito che studia proprio questa capacità. La si identifica come l’abilità - di fronte a minacce, traumi e sfide profonde - di ritrovare un equilibrio psichico e un inserimento sociale. In questa “crisi permanente ad emergenza variabile” - come il Presidente dell’Ordine Nazionale degli Psicologi (CNOP) David Lazzari descrive il...

14 Dicembre 2022

Perché il benessere psicologico non è una cosa da uomini

  Gli uomini non piangono, sono forti, ce la fanno. Il peso degli stereotipi di genere grava sulla salute mentale della popolazione maschile. Che di privilegi ne ha tanti, ma non quello di poter liberamente parlare dei propri vissuti psicologici. E così finisce per mascherare, celare, tacere il proprio malessere, che finisce per diventare un peso spesso insostenibile. Non è forse un caso, allora, se in Italia il 78,8% dei morti per suicidio sono uomini o se sono sempre loro i maggiori consumatori dannosi di alcol, con un’incidenza quasi doppia rispetto alla popolazione femminile. A questi dati, si aggiungono quelli...

07 Dicembre 2022

Il benessere psicologico non è accessibile: mancano soldi e consapevolezza

  Quasi il 30% delle persone che ne sente il bisogno, non si rivolge a uno psicologo perché non può permetterselo. Mentre il 21% dei pazienti interrompe il trattamento per la stessa ragione. È quanto emerge in Italia da un report dell’Istituto Piepoli, che ha mappato le richieste di aiuto negli ultimi anni. Un bisogno non ascoltato Esiste dunque un gap tra necessità e sostegno ricevuto. Una discrepanza che si riscontra anche a livello europeo. L’Istituto Superiore di Sanità, ad esempio, riporta che coloro che soffrono di malattie mentali non si sottopongono ad alcuna terapia. Per un range che varia dal 44% al 70% rispetto al...

30 Novembre 2022

Non chiedermi se sono felice

    La felicità esiste finché non la nomini. Sei felice? Una domanda che mette in crisi anche la persona più risoluta. Tanto che a volte viene il dubbio se sia lecito o meno porla. Perché può mettere a disagio come pochi altri interrogativi sanno fare. Apre spiragli, ma spesso vere e proprie spaccature. C’è chi pensa che la felicità sia un traguardo da raggiungere, chi da costruire, chi invece preferisce pensare che capiti e basta. Arriva all’improvviso, mescolata a un pizzico di serendipità. Nella complessità e difficoltà degli ultimi anni la felicità è stata a lungo un miraggio. E per molte persone ancora lo è....

23 Novembre 2022

Hope fatigue: perdere la speranza che non c'è

    Nei primi mesi di pandemia si parlava di Zoom Fatigue, oggi, a distanza di quasi tre anni e al cospetto di emergenza climatica, crisi energetica, guerra e inflazione, si affaccia una nuova fatica: la Hope Fatigue. Perché no, forse non andrà tutto bene. Abbiamo sperato per mesi che le cose migliorassero: la fine del Covid, il ritorno alla normalità, la risoluzione di conflitti e così via. Tutta questa speranza mal riposta, che non si è mai tradotta in sollievo ed esiti positivi, sta mettendo a dura prova il nostro benessere psicologico. Come possiamo infatti mantenere motivazione, ottimismo e ingaggio in ciò che facciamo se...