05 Novembre 2018

L’incubo di “Vox”. Se si toglie la parola alle donne

scritto da

    «Sono diventata una donna di poche parole»   è l’amara constatazione che fa di se stessa, sin dalle prime battute, Jean McClellan la protagonista di “Vox”, distopia femminista narrata dalla linguista Christina Dalcher. Le prime pagine di "Vox" sono un vero e proprio pugno diretto allo stomaco. Fanno talmente male da indurre a interrompere la lettura. Dalcher ci porta in un futuro che non sembra poi così tanto lontano. In questa dimensione temporale a tinte fosche, la destra fondamentalista religiosa del Movimento della Purezza, partito conservatore, misogino e omofobo, conquista pian piano ogni singolo stato a...

31 Gennaio 2018

Nel parlare in pubblico non devi essere perfetto, sii te stesso

scritto da

    Elegante presenza scenica. Colpisce subito questo aspetto guardando il Tedx di Udine di Valeria Filì, full Professor at Università degli Studi di Udine, che ci ha sottoposto il suo speak per avere un commento. Ad un primo impatto, è indubbio, ci vengono subito trasmesse competenza contenutistica e sicurezza espositiva. La speaker ha chiaro il valore del proprio messaggio e cerca un modo diretto per esporlo. Questa sicurezza talvolta, però, si traduce in una sorta di “protezione”, in un tentativo di autodifesa per mantenere costantemente sotto controllo le emozioni. E lo rivela, in alcuni tratti del Tedx, una...

30 Maggio 2017

Come lasciare un'impressione indelebile negli altri? Il caso Hillary Clinton

scritto da

Lasciare un’impronta positiva indelebile negli occhi e nelle sensazioni del proprio interlocutore. E' l'aspirazione di ognuno di noi che si trovi di fronte un partner, un familiare, un collega, un superiore o, nel caso di una personalità, il proprio pubblico, il proprio elettorato, i propri fan. E per essere incisivi la maggior parte di noi, nella vita privata e professionale, si affida alle “parole giuste”. Ma quello che davvero comunichiamo agli altri non è visibile: la comunicazione che non ha a che fare con le parole è quella che sembra contare di più. Il nostro corpo, come ci muoviamo, come sorridiamo, come gesticoliamo,...