27 Febbraio 2024

Mancano candidati con le competenze adatte? Bisogna farli crescere in azienda

scritto da

    A chi non è mai successo di sentirsi poco adeguato per ricoprire un particolare ruolo lavorativo? Vale anche il contrario, ovvero ci si può sentire più qualificati rispetto al ruolo che si ricopre. Ilo fenomeno è definito come skills mismatch e sta ad indicare il divario che si trova tra le competenze cercate dalle aziende e quelle che posseggono le persone che ricoprono una determinata posizione lavorativa. Sentiamo così spesso parlare di quante persone qualificate manchino all'appello nella ricerca di collaboratori da parte delle aziende. A riguardo Boston Consulting Group (BCG), ha pubblicato un report...

24 Febbraio 2024

Manifestazioni studentesche, “manganellare” non ferma una generazione che ha imparato a dissentire

scritto da

      Hanno 16 anni o poco più. Sono nati e cresciuti in un Paese che non garantisce ma chiede, giudicandoli ora “choosy”. Poi “sdraiati”. Per la loro istruzione e formazione viene impegnato solo il 4,1% del Pil (dati Istat 2023). Le loro scuole sono spesso fatiscenti, con la metà degli edifici privi del certificato di agibilità (XXI rapporto di Ecosistema Scuola). La rappresentanza politica non ha la loro età (tra i banchi di Montecitorio sono presenti solamente quattro under 30) ma la “disaffezione politica” è comunque una loro responsabilità. Eppure, quando i ragazzi e le ragazze provano a manifestare...

07 Febbraio 2024

Stem, se le competenze di oggi escludono le donne dal lavoro di domani

scritto da

    Economia verde, robotica e AI trasformeranno il mondo del lavoro. Queste evoluzioni toccheranno anche l’occupazione femminile, con il rischio di alimentare le disuguaglianze già esistenti. Molte mansioni subiranno una trasformazione ma, tenendo conto della distribuzione di genere nel mercato del lavoro, le donne potrebbero finire per essere le più penalizzate. Nuove figure professionali emergeranno, ma richiederanno dimestichezza con le tecnologie digitali e le discipline stem. All'opposto, l’AI potrebbe arrivare ad eseguire compiti chiave, oggi svolti dagli esseri umani, portando a una riduzione della domanda di lavoro e...

08 Gennaio 2024

Cosa frena in Italia la laurea dei maschi?

scritto da

    Perché sono così pochi i laureati maschi nel nostro Paese? La serie storica trentennale dei neolaureati di primo e secondo livello evidenzia una differenza di genere profonda e costante nel tempo; fin dall’inizio del secolo, infatti, le neolaureate superano i neolaureati di 20 punti percentuali. Questo rapporto si inverte solo nell’aggregato delle discipline Stem[1] (59% uomini e 41% donne), ma poiché i laureati del gruppo Stem rappresentano solo il 28% del totale influiscono poco sul profondo disequilibrio delle quote di genere per l’insieme dei laureati. Figura 1 - Neolaureati di primo e di secondo livello...

28 Dicembre 2023

Premio Valeria Solesin, tutte le tesi premiate a tema "talento femminile"

scritto da

  In 7 anni, 86 i giovani premiati su un totale di oltre 200 tesi candidate provenienti da università di tutta Italia, per un montepremi complessivo di circa 230.000€, grazie alle oltre 20 aziende e organizzazioni sostenitrici e ai patrocini del Comune di Milano, della Città Metropolitana di Milano, dell’Università degli Studi di Milano e di Fondazione Cariplo. Questi i numeri raggiunti dal Premio Valeria Solesin, concorso – ideato da Paola Corna Pellegrini nell'ambito del Forum della Meritocrazia e promosso in partnership con Allianz Partners – che si rivolge a laureande e laureandi, ispirato agli studi della giovane...

13 Dicembre 2023

Università, il Politecnico di Torino fa il punto sulla parità di genere

scritto da

    Cresce la popolazione femminile del Politecnico di Torino mentre migliorano sempre più le prestazioni delle studentesse. Molti infatti sono i traguardi che sono stati raggiunti dal 1908, anno in cui la prima ingegnera d’Italia, Emma Strada, si laureò proprio nell'ateneo piemontese. Attualmente le donne sono complessivamente il 30% sia della popolazione docente sia di quella studentesca e si continuano a registrare progressi significativi, tanto nelle immatricolazioni femminili a ingegneria (passate dal 23,4% dell’A.A. 2017-18 al 27,3% di quest’anno accademico) quanto nella popolazione delle professoresse ordinarie a...

21 Novembre 2023

Fisica, come sta cambiando la carriera delle donne

scritto da

    Una bambina accende la televisione e vede per la prima volta il divulgatore scientifico Piero Angela parlare di geofisica, di scienza, di vulcanologia e si innamora di queste materie. Un’altra ragazza, alla vigilia dell’esame di maturità, entra nell’osservatorio astrofisico di Arcetri, a Firenze, e capisce che è proprio lì che vuole stare. Le protagoniste di queste storie sono la dottoressa Laura Beranzoli e la dottoressa Paola Batistoni, due tra le prime e più note fisiche italiane che saranno anche tra le speaker della prima edizione italiana del Women Economic Forum che si tiene a Roma dal 20 al 23...

06 Novembre 2023

Ricerca, al via centro medicina di genere Università Federico II di Napoli

scritto da

    L’Università Federico II di Napoli si dota di un centro interdipartimentale di ricerca in medicina di genere. Il centro è stato realizzato nella sede dell’ateneo in Villa Ferretti a Bacoli, provincia di Napoli e l’inaugurazione è fissata per martedì 7 novembre alle 10.30. La struttura nasce, si legge in una nota, grazie alla collaborazione delle cattedre di ginecologia, cardiologia, farmacia e medicina interna ed è diretto da Antonio Cittadini, ordinario di Medicina interna dell’Ateneo federiciano. Obiettivo del centro è svolgere iniziative didattiche ed educative per divulgare la medicina di genere...

31 Ottobre 2023

Università, in Europa le donne contano per metà dei laureati ma solo il 33% nella ricerca

scritto da

    Le donne rappresentano circa la metà dei laureati e dei dottorati in Europa, ma abbandonano progressivamente la carriera accademica, arrivando a costituire appena il 33% della forza lavoro nel mondo della ricerca, e solo il 26% dei professori ordinari, direttori di dipartimento o di centri di ricerca. La situazione peggiora ulteriormente nelle facoltà scientifiche (cosiddette STEM – Science, Technology, Engineering, Mathematics); infatti, se per le discipline umanistiche le donne occupano più del 30% delle posizioni più alte della carriera accademica, il dato scende al 22% per le scienze naturali e al 17,9% per...

26 Ottobre 2023

Violenza sulle donne, asse università-giornalisti: nasce l'Osservatorio Step

scritto da

Lei viene uccisa, ma lui è dipinto come "il gigante buono". Lei è morta, ma "lo aveva provocato". Lei viene accoltellata, ma lui "veniva trattato come un cane".  Lui la aggredisce, ma l'episodio diventa "una lite coniugale". Il racconto mediatico della violenza di genere può trasformarsi in una galleria degli orrori. Per contrastare le distorsioni e le narrazioni tossiche l'accademia e la stampa uniscono le forze. È stato battezzato il 26 ottobre con un evento nella Capitale il nuovo Osservatorio Step "contro la violenza del linguaggio sulle donne", frutto di un accordo non oneroso di collaborazione scientifica tra il...