31 Dicembre 2021

Prime volte: le donne che nel 2021 hanno scritto la storia

scritto da

    Il 2021 è stato anno di prime volte al femminile. In tutto il mondo, in tutti i settori, dallo sport alla politica, dalle organizzazioni internazionali ai premi cinematografici. Sulla scia degli ultimi anni, la lista dei profili che hanno rotto taboo o fatto registrare primati continua corposa. Un po’ per celebrare questi primati e come augurio affinché il trend continui, qui sotto ricordiamo alcuni (tra i tanti) nomi che rappresentano “le prime volte” di quella che, si spera, sarà una lunga storia a venire dove sempre meno conterà il genere o il colore della pelle. E piuttosto il merito, la tenacia, il...

31 Dicembre 2021

2022, come scoprire chi siamo nel terzo anno di Covid

scritto da

      Ci ha sorpresi ancora una volta, il Covid. Salutiamo il 2021 senza lasciarci alle spalle molto dell’incertezza e della preoccupazione che avremmo voluto salutare insieme a lui. Nonostante l’esperienza, nonostante i vaccini, nonostante la nuova familiarità con termini e dispositivi medici e di protezione: stiamo davanti all’anno che viene senza sapere cosa ci aspetta. Mai saputo, in realtà, si potrebbe dire: ogni nuovo anno porta eventi e cambiamenti inattesi. Ma il terzo inverno del Covid ci sfida in modo nuovo: l’“essere in pandemia” è diventata una dimensione identitaria in più che ci condiziona e...

30 Dicembre 2021

Il 2021 delle buone notizie per le donne dal mondo

scritto da

      Questa fine 2021 ancora purtroppo non chiude un'epoca. Sembra che siamo tutti un po’ più scettici sul futuro, o un po’ più abituati alla situazione. Un po’ curiosi e speranzosi, ma anche affaticati e disincantati. Di certezza ne abbiamo poche. Perché non guardare però, quasi come provocazione, ai mesi scorsi focalizzandoci sulla parte piena del bicchiere? Soprattutto per quanto riguarda le donne. Nel mondo restano evidentemente (e drammaticamente in certi casi) le più colpite dalle conseguenze dello scoppio della pandemia. Senza contare, poi, che già partivano in svantaggio. Eppure alcuni timidi...

28 Dicembre 2021

Il futuro degli spazi in azienda: a misura di benessere psicologico

scritto da

    I luoghi e gli spazi hanno il potere di avere un impatto positivo sulla salute psicologica delle persone. Un’intuizione che ognuno, a contatto con la natura, ha avuto almeno una volta nella vita. Un’esperienza che chi fa lavoro agile, sperimenta sulla propria pelle ogni giorno. Si chiama restorativeness ed è il rinnovamento del proprio benessere psicofisico dettato dal luogo in cui si è. Concetto noto in psicologia ambientale, assume oggi, in un mondo del lavoro sempre più ibrido, una connotazione nuova, che può offrire un’indicazione per il futuro delle organizzazioni. Come saranno le aziende di domani? Ma...

23 Dicembre 2021

Una donna su due è inattiva: il danno economico e la beffa sociale

scritto da

      In Italia il 43% delle donne è inattiva, cioè non lavorano e non sono in cerca di occupazione. Una percentuale impressionante che non lascia neanche spazio a cambiamenti futuri di rilievo, perché recuperare chi ha smesso di cercare un lavoro è molto complesso. Il rapporto di Randstad Research lancia un allarme sulle gravi conseguenze e sulle possibili misure correttive, che potrebbero essere messe in atto da subito. UNA DONNA SU DUE NON LAVORA E NON CERCA LAVOROLa partecipazione al mercato del lavoro non è solo un tema di indipendenza economica – fondamentale – per le donne. Ma è anche un tema di...

22 Dicembre 2021

Perché Harvard ha eliminato i test di ingresso

scritto da

      Anche Harvard non terrà conto dei punteggi dei test internazionali (SAT o ACT) per l'ammissione nei prossimi quattro anni privilegiando il potenziale dei ragazzi misurato con elaborati che i ragazzi possono produrre in fase di ammissione. La decisione ha un forte valore simbolico perché già da molti anni è stato dimostrato come i test non sono predittivi delle performance future degli studenti e solo i ragazzi provenienti da famiglie ricche possono permettersi di prepararsi a questi test attraverso servizi a pagamento. L'università americana ha deciso quindi di dare l'opportunità a tutti i ragazzi, anche...

17 Dicembre 2021

Due donne al timone del San Maurizio Wine Club

scritto da

    In un 2021 che ha registrato per l'Italia successi in campo nazionale ed internazionale, non poteva mancare la ciliegina sulla torta nel mondo del vino. Il nostro Paese, infatti, da diversi anni si conferma al primo posto tra i produttori mondiali. Quest'anno, poi, l'Italia ha saputo rimanere sul gradino più alto del podio nonostante una percentuale produttiva in calo (-9%) dovuta sia al primo periodo pandemico sia ai fenomeni di cambiamento climatico che influenzano tutte le fasi precedenti alla vendemmia (fonte: stime vendemmiali di Uiv, Assoenologi e Ismeache) e impongono maggiori cure e attenzioni da parte dei...

15 Dicembre 2021

La violenza invisibile subita dalle donne richiedenti asilo e rifugiate

scritto da

    Un nuovo strumento per supportare le donne migranti richiedenti asilo e rifugiate che hanno subito violenza e che ancora stentano a trovare un sostegno efficace per lasciarsi alle spalle le terribili esperienze vissute. Presentato in occasione della Giornata internazionale sui diritti umani, il 10 dicembre scorso, il progetto "Leaving violence. Living safe" è stato realizzato da D.i.Re, Donne in Rete contro la violenza, in partnership con UNHCR, l’Agenzia ONU per i rifugiati. Sul sito del progetto è disponibile la prima lista di mediatrici culturali formate specificamente sul supporto a donne richiedenti asilo e...

14 Dicembre 2021

"A scuola in Europa" con le borse di studio Intercultura per istituti tecnici e professionali

scritto da

    L’impatto sociale generato da un programma di mobilità studentesca determina effetti positivi non solo sui partecipanti, ma anche sulla comunità: per ogni euro investito nei progetti di scambio, se ne generano tre di beneficio sociale. Sono i dati emersi da una ricerca promossa dalla Fondazione Intercultura con metodologia Sroi (Social return on investment), che dimostrano quanto trascorrere un periodo all’estero non sia soltanto un’esperienza unica, ma una vera e propria occasione di crescita personale che garantisce un vantaggio competitivo nell’affrontare le sfide umane e professionali. Su queste premesse...

09 Dicembre 2021

Elior (ristorazione) punta al 30% di donne nel top management al 2025

scritto da

      Nelle aziende italiane continuano ad essere basse le percentuali di donne nel management. Una criticità che non è stata risolta negli anni, neanche con la legge Golfo-Mosca che ha portato più donne nei consigli di amministrazione. Il fatto che la percentuale femminile sia arrivata oltre il 36% nei board non ha influenzato in alcun modo la carriera delle donne all'interno delle società. E' necessario, quindi, un impegno del top management per far crescere una componente di talenti, che ad oggi non vede possibilità di carriera. All'estero sta diventando sempre più frequente che le imprese fissino degli obiettivi...