07 Gennaio 2020

Diventare più produttivi e creativi con il Bullet Journal

scritto da

      “Il Bullet Journal potrà salvarti?” Il New Yorker intitolava così un articolo lo scorso settembre, dedicandosi ad analizzare e osservare questa pratica, relativamente nuova, che sta spopolando in modo trasversale attraendo studenti e manager. Dopo il successo planetario di Marie Kondo, a cui Netflix ha persino dedicato una serie tv, sembra che sia arrivato il momento di passare a un’evoluzione del decluttering: quello mentale.   https://www.youtube.com/watch?v=WvyeapVBLWY   Abbiamo buttato via oggetti, ora buttiamo via vecchie abitudini, abbiamo messo in ordine gli armadi, ora mettiamo in ordine...

30 Dicembre 2019

Chi sono le italiane che hanno lasciato il segno nel 2019?

scritto da

        Fine d’anno, tempo di bilanci: se lo scorso Capodanno ci ha sentiti dire che il 2019 sarebbe stato l’anno delle donne, ora, alla fine non solo di un anno ma di una decade, siamo certi che molto si sta muovendo in questo senso. La redazione di Alley Oop ha individuato 10 donne, italiane, su cui puntare i riflettori, per come quest’anno sono emerse per battaglie, modus operandi, successi, primati. Eccole, in ordine rigorosamente alfabetico: Stefania Auci - Caso letterario di quest’anno, il suo romanzo storico I Leoni di Sicilia è stato in cima alle classifiche vendendo più di 150mila copia. Siciliana,...

24 Dicembre 2019

Donne, quante prime volte nel 2019

scritto da

      Sono politiche, sportive, artiste, scienziate. Sono donne che nel 2019 per la prima volta hanno raggiunto traguardi in settori solitamente appannaggio di uomini. Che hanno infranto porte o soffitti di cristallo o stabilito record impensabili fino ad ora. Come Mikaela Shiffrin, americana, la prima sciatrice che circa un mese fa ha collezionato la quarantunesima vittoria nello slalom, una in più di Ingmar Stenmark. Le astronaute Christina Koch e Jessica Meir, della NASA, il 21 ottobre dovevano uscire nello spazio dalla Stazione Spaziale Internazionale per la passeggiata per sole donne dall'evocativo nome di Eva: per...

19 Novembre 2019

Queen Maya al WeWorld Festival: «Quando sei sul ring, devi essere giudicata come atleta»

scritto da

      «Mi piacerebbe che cambiasse questo punto di vista perché quando sei sul ring, sei una lottatrice, non devi essere giudicata per il tuo aspetto fisico, ma per come sei atleticamente e per come lotti». Sono le parole di Queen Maya, la prima wrestler italiana, tra le protagoniste della decima edizione di WeWorld Festival, in programma al Teatro Litta di Milano, venerdì 23 e sabato 24 novembre. Queen Maya prenderà parte al talk dal titolo “Dritte alla meta. La lunga corsa verso l’emancipazione femminile nello sport”, insieme all’ex pallavolista Francesca Piccinini, Serenella Quarello e Fabiana...

08 Dicembre 2016

Le donne chiedono l'aumento quanto gli uomini, ma lo ottengono più di rado

scritto da

Uno dei primi libri scientifici sul gender pay gap risale a una dozzina di anni fa. Il titolo non lasciava dubbi sul motivo del divario: Women don’t ask. Negotation and gender divide. Quindi secondo le autrici - Linda Babcock, economista e Sara Laschever, esperta del tema – la responsabilità dell’insuccesso ricadeva sulle spalle delle donne. Ricordo che lo lessi con avidità, sottolineando diverse parti. In sintesi il messaggio per le lavoratrici era: non sapete contrattare, ma imparate perché negoziare è una necessità. Per le aziende: discriminare non conviene, meglio usare tutto il capitale intellettuale a...