19 Febbraio 2024

Festival di Sanremo 2024, perché ogni palco può diventare politico

scritto da

    “Siamo figli dell'epoca, l'epoca è politica. […] Che ti piaccia o no, i tuoi geni hanno un passato politico, la tua pelle una sfumatura politica, i tuoi occhi un aspetto politico. Ciò di cui parli ha una risonanza, ciò di cui taci ha una valenza in un modo o nell'altro politica”.   A una settimana dalla fine del Festival di Sanremo, sono i versi della poetessa polacca Wisława Szymborska a descrivere quello che non doveva essere un evento politico – “lavoro in autonomia, la politica resti fuori dal Festival di Sanremo” aveva garantito il direttore artistico Amadeus agli esordi della kermesse – ma che in...

05 Febbraio 2024

Sanremo 2024, è davvero “l’anno delle donne”?

scritto da

    Ribaltare la scena, prendere spazio, cantare con voce e corpo: il Festival di Sanremo non è un semplice palco. Ma una kermesse capace di mettere in scena lo “stato d’animo” del Paese: sentimenti, paure, emozioni prendono forma in poche e decisive serate -  quest’anno dal 6 al 10 febbraio al Teatro Ariston -  come pure “temi di discussione” che dettano il sentire comune. “Vince una donna”: lo sostiene il sentire comune, i bookmakers, le squadre capitanate al Fantasanremo e la stampa musicale che ha già ascoltato i brani. Eppure, negli anni, il Festival non è stato uno spazio neutro o particolarmente...

10 Gennaio 2024

Anna Marras: "La mia leadership buddista"

scritto da

    Per i buddisti, dukkha (la sofferenza) è inevitabile. In quanto parte della vita, accomuna tutti e fuggirla è impossibile. Anna Marras, amministratrice delegata di EdiliziAcrobatica, multinazionale che conta 2400 collaboratori in tutto il mondo, l’ha compreso fin da giovanissima e ha fatto di questa rivelazione una guida per trasformare la sofferenza in opportunità. La storia  Un insegnamento che ha seguito anche di recente, a seguito dell’improvvisa scomparsa dell’amore della sua vita, nonché socio, Riccardo Iovino, fondatore del Gruppo specializzato in restauri edili in doppia fune di sicurezza. «Il mio...

08 Gennaio 2024

Cosa frena in Italia la laurea dei maschi?

scritto da

    Perché sono così pochi i laureati maschi nel nostro Paese? La serie storica trentennale dei neolaureati di primo e secondo livello evidenzia una differenza di genere profonda e costante nel tempo; fin dall’inizio del secolo, infatti, le neolaureate superano i neolaureati di 20 punti percentuali. Questo rapporto si inverte solo nell’aggregato delle discipline Stem[1] (59% uomini e 41% donne), ma poiché i laureati del gruppo Stem rappresentano solo il 28% del totale influiscono poco sul profondo disequilibrio delle quote di genere per l’insieme dei laureati. Figura 1 - Neolaureati di primo e di secondo livello...

26 Novembre 2023

Amiche e libraie: il segreto di Bookstorie per creare comunità attorno ai libri

scritto da

Carla Campus, Chiara Calò, Francesca Schipa e Ornella Gaudio sono imprenditrici. Hanno alle spalle percorsi diversi con un denominatore comune: i libri, le librerie. Ognuna con le proprie caratteristiche e la visione personale di un mondo che oggi è al centro di discussioni, valutazioni e strategie, hanno messo insieme le esperienze per iniziare un nuovo progetto. Anzi due. Hanno inaugurato a Roma, nel 2019 la libreria Bookstorie, nel quartiere Montesacro e nel 2021 la libreria Ubik Tiburtina. La prima completamente indipendente, la seconda ibrida. Al centro del loro "cerchio", non solo la passione (perché senza passione non si può...

18 Settembre 2023

Il gender pay gap diminuisce tra le giovani laureate

scritto da

    Sempre più donne fra i laureati. Il Rapporto OCSE 2023, pubblicato proprio in questi giorni, evidenzia che la partecipazione delle donne a tutti i percorsi di laurea è aumentata negli ultimi anni e attualmente la componente femminile non è minoritaria in nessuno dei Paesi OCSE (58% in media). Le laureate pareggiano i laureati in Svizzera e Giappone, e li superano di pochissimo (51%) in Germania e Corea, ma si posizionano al 60% in Belgio, Stati Uniti, Slovenia e Repubblica Ceca, raggiungono il 65% in Lettonia e in Polonia, e toccano il massimo in Islanda (68%). In Italia la quota di laureate si posiziona al 58%, uguale...

31 Luglio 2023

Lavoro: la laurea serve (e si vede)

scritto da

    Prof, è vero che la laurea non serve per trovare lavoro? No, non è quello che ci dicono i dati. Dal 2002 ad oggi tutto l’incremento di occupazione dei giovani con meno di 25 anni è dovuto alle laureate e ai laureati; i diplomati restano stabili, e i giovani senza diploma si riducono in misura consistente (Figura 1). La variazione più marcata si osserva per la componente femminile: le laureate sono aumentate del 400% mentre le giovani senza diploma si sono ridotte del 77%; in valori assoluti le laureate passano da 12.000 nel 2002 a 62.000 nel 2022, mentre le diplomate calano da 415.000 a 328.000. Anche la...

29 Luglio 2023

Mondiali di calcio: l'Italia perde 0-5 contro la Svezia

scritto da

    Lacrime tante. Tra le più giovani soprattutto. Le sconfitte provocano dolore, si sa. Questa contro la Svezia è pesante e va subito dimenticata. 5 a 0 per le ragazze di Gerhardsson, risultato inaspettato alla vigilia quando gli stati d’animo delle due squadre erano decisamente agli antipodi. L’Italia giunge con entusiasmo a questa sfida dopo la vittoria in extremis contro l’Argentina per uno a zero grazie al gol messo a segno all’87esimo da Cristiana Girelli. La Svezia arriva con una certa apprensione alla partita contro l’Italia perché sì era riuscita a imporsi sul Sudafrica nel match d’esordio, ma con un 2 a 1...

03 Luglio 2023

Becoming Maestre, il cinema è un mestiere da donne

scritto da

Cambiare lo sguardo. Guardare e non per forza essere guardate. Riconoscersi e fare in modo che altre persone possano farlo. Il cinema è uno strumento potente di rappresentazione e, per ampliare la veduta, servono nuovi orizzonti: dare voce e spazio alle donne – in netta minoranza nel settore dell’audiovisivo -  è solo un inizio. Con questo obiettivo, l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello e Netflix hanno deciso di fondare Becoming Maestre: un trampolino di lancio per una nuova generazione di professioniste nel cinema e nella serialità. Alla sua seconda edizione – qui la prima - il progetto offre un...

11 Giugno 2023

Il cuore del mondo Stem nelle commedie di Ali Hazelwood

scritto da

In quanti romanzi si parla del mondo Stem (science, technology, engineering and maths)? E se la protagonista fosse una donna? Leggendo il nuovo libro dell'autrice Ali Hazelwood, viene da chiedersi come mai, nella maggior parte delle romance novel, il lavoro femminile sia spesso marginalizzato, banalizzato o del tutto assente. "Love on the brain" (Sperling & Kupfer, 2023), è una commedia semplice che parte da un assunto fondamentale: Ali Hazelwood è una professoressa universitaria, neuroscienziata di origini italiane, che ha sfruttato i suoi studi in cognitive science e brain stimulation per dare vita a storie romantiche, e anche un...