12 Febbraio 2024

Stem, progetti per preparare le ragazze ai lavori di domani

scritto da

    “L’attualità ci chiede di reinventare le nostre realtà imprenditoriali. Le soluzioni richiedono competenze stem, che sono e saranno le competenze del futuro”. A delineare il profilo del lavoro che verrà - e di ciò che già oggi le aziende cercano - è Anna Carmassi, project leader di Steamiamoci, un progetto promosso da Assolombarda che, come spiega sempre la portavoce, "oggi è un network a livello nazionale dove imprese ed associazioni del sistema Confindustria, fondazioni, enti pubblici e privati lavorano in squadra con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle competenze stem tra le nuove generazioni, con...

11 Febbraio 2024

Stem, ancora poche donne nella scienza ma "continuiamo ad allenarci"

scritto da

    Hanno risposto in 78, da tutta Italia e con profili di altissimo livello, alla seconda edizione del Progetto della Fondazione Giuseppina Mai “Women in Stem”, che nasce con l’obiettivo di supportare le studentesse iscritte alle discipline Stem a realizzare i propri percorsi di carriera favorendo allo stesso tempo l’aumento della presenza femminile nel tessuto produttivo del Paese e all’interno del mondo della ricerca e innovazione. Il premio L’iniziativa, rivolta alle studentesse iscritte al primo anno del Corso di Laurea Magistrale nelle discipline Science, Technology, Engineering, Mathematics ha premiato le 8...

24 Febbraio 2022

Dopo Harvard, anche l'università Italiana rivede i Test di Ingresso

scritto da

      Qual è il criterio per entrare nell'università? Il talento, il potenziale, la motivazione, le competenze o le attitudini? A dicembre 2021, Harvard aveva dichiarato di non tener conto dei punteggi dei test internazionali (SAT o ACT) per l'ammissione nei prossimi quattro anni privilegiando il potenziale dei ragazzi. Il trend è arrivato anche nel nostro Paese. L'università italiana sta rivoluzionando l'"iconico" concorso per entrare nelle facoltà di medicina e odontoiatria. La ministra dell'Università Cristina Messa ha rivisto l'intero processo, che sarà attivo dall'anno accademico 2022/2023, con una risoluzione...

11 Febbraio 2022

Donne nella scienza: Teresa Fornaro, l'astrobiologa che studia il Pianeta Rosso

scritto da

    "Cosa vuoi fare da grande? Vorrei scoprire i segreti dell’Universo". Teresa Fornaro, 34 anni, ricercatrice dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) - Osservatorio Astrofisico di Arcetri (Firenze), rispondeva così, già da piccolissima, a chi la interrogava sul futuro. Oggi, unica italiana scelta dalla NASA per guidare uno dei tre gruppi di ricerca che analizzano i dati della missione Mars 2020, può dire di aver realizzato il suo sogno. "Eppure – ammette – ero sfiduciata, come molte altre giovani donne appassionate di scienza. Temevo di non trovare sbocchi e che fosse una carriera quasi impossibile da realizzare". Una...

17 Gennaio 2022

Assegnati i fondi dell'European research center: molti italiani, pochi in Italia

scritto da

      Sono 397 i ricercatori e le ricercatrici premiati dall’European research center (Erc), di cui 58 di nazionalità italiana. Nell'ambito del nuovo programma di ricerca e innovazione dell'UE, Orizzonte Europa, sono stati investiti 619 milioni di euro, destinati a finanziare progetti di giovani ricercatori a inizio carriera. Le proposte selezionate per il bando Starting Grant coprono diverse discipline, dalle applicazioni mediche dell'intelligenza artificiale, alle scienze dei materiali, fino alla progettazione di un regime legale per un marketing equo degli influencer.   In media ogni ricercatore si è visto aggiudicare 1,5...

15 Aprile 2020

Lezioni a distanza, i siti che vengono in aiuto agli insegnanti

scritto da

    Insegnanti, che si sono trovati dall’oggi al domani a dover reimpostare tutta la loro routine didattica online, attraverso nuovi metodi e strumenti. Quanto tempo impiegano a preparare i contenuti e le lezioni? E soprattutto, usano la tecnologia, solo per ovviare alla distanza fisica, con i loro studenti, o hanno davvero colto la potenzialità degli strumenti a cui si trovano a dover ricorrere, e il valore aggiunto che potrebbe portare la rete alla classica didattica? Questa interazione con la tecnologia, che il sistema scolastico si è trovato a dover gestire, è qualcosa da molti auspicato da tempo, e per certi versi anche...

11 Febbraio 2020

Donne e invenzioni, è ora di cambiare la narrazione

scritto da

      Recentemente mi è stato chiesto di intervenire a un evento teatrale dedicato a Hedy Lamarr, una donna bellissima e di eccezionale talento. In molti la ricordano per aver fatto girare la testa ai divi di Hollywood negli anni Quaranta, in pochi per una scoperta incredibile. A lei dobbiamo un sistema che sta alla base della tecnologia di trasmissione del segnale utilizzata nella telefonia mobile e nelle reti wireless. Quando racconti la sua storia, la gente ti guarda a metà tra lo sbalordito e il perplesso. “E chi l’avrebbe mai detto?!” si domandano in tanti. In realtà, sono molte le donne che come lei sono state...

07 Settembre 2018

Stem, perché le ragazze non scelgono facoltà dal lavoro certo?

scritto da

      Che cosa impedisce alle donne di dedicarsi alle scienze, alla tecnologia, alla matematica, all’ingegneria (le famose STEM)? Ci diciamo – e quindi indaghiamo in questa direzione, e quindi troviamo conferme e ci convinciamo sempre di più – che sono i pregiudizi culturali a fare da limite alla nostra immaginazione: sin da bambini, sulle copertine dei libri e dei giocattoli i maschi sono scienziati e le femmine ballerine. Così in TV, nei romanzi, nei fumetti, nei libri di storia, e infine nei meccanismi di selezione di queste professioni, nella valutazione dei decisori, nei sistemi di retribuzione. E se ci fosse anche...

10 Aprile 2018

#STEMintheCity: preparare i giovani ai lavori di domani

scritto da

  Tra il 2015 e il 2025 l’occupazione nelle professioni in campo scientifico ed ingegneristico nella UE28 crescerà del 13 per cento, a fronte di un 3 per cento nell’occupazione totale.La fotografia del Cedefop, European Centre for the Development of Vocational Training, parla chiaro e l'Italia non farà eccezione. Nel nostro Paese si prevede che la carenza di competenze ICT e STEM crescerà nei prossimi anni con il diffondersi delle tecnologie digitali. Le professioni cosiddette STEM sono quelle che rischieranno di mancare sul mercato: matematici, attuari e statistici, analisti e sviluppatori di software e applicazioni web,...

28 Novembre 2017

For Girls in Science: ispirare le ragazze alle STEM, il progetto di Fondazione L'Oréal

scritto da

  La passione scientifica di Caterina è nata con lei: “Non c’è stato un momento di svolta, un evento specifico che mi ha condotto alla carriera scientifica. Ho sempre amato queste materie e penso di essermi limitata a seguire un’intuizione, un’onda che mi ha trascinata”. Maria Enrica, invece, si è innamorato dei numeri e delle formule spinta dalla curiosità insaziabile e dalla “mia voglia di capire le cose”. Così, quando è stato il momento di scegliere la facoltà universitaria a cui iscriversi, non ha avuto dubbi: “Ho deciso di studiare fisica un po’ perché ero stata influenza dei miei zii fisici, e in parte...