13 Ottobre 2020

Cimitero dei feti, esporre il nome della donna è contro la legge

scritto da

Esiste, nella capitale, un campo dove sono sepolti i feti abortiti: su ognuna di quelle tombe, una croce che individua una madre e la data di interruzione della gravidanza. Una distesa di nomi e cognomi che raccontano di donne alla mercé di chiunque. Che nessuno abbia pensato di chiedere il loro consenso prima di agire integra una palese e mostruosa violazione della privacy, in uno dei momenti di maggiore intimità della vita. La legge non lo consente. È precisamente l'art. 9 del Regolamento Europeo sulla Privacy 679/18 che si occupa del trattamento di categorie particolari di dati a rilevare in questa fattispecie. La norma è...

29 Gennaio 2018

Telegram: guida aggiornata all’app di messaggistica (da usare non solo quando #WhatsAppDown)

scritto da

Sono passati ormai 5 anni da quando i fratelli Nikolai e Pavel Durov hanno creato l’app gratuita di messaggistica Telegram. Non solo chat one-to-one o di gruppo tipo Whatsapp ma un’insieme di servizi molto più strutturati, che hanno già convinto diversi utenti a passare dall'iconcina verde a quella blu sullo schermo del loro mobile. Ecco allora 10 motivi per usare Telegram, non soltanto quando WhatsApp è down! Andiamo con ordine e analizziamoli tutti. 1) PRIVACY Quando ci si iscrive a Telegram ci si registra tramite il proprio numero di telefono (indispensabile) e si può essere contattati solamente da chi ne è in...

17 Novembre 2016

Se il "parenting" diventa "sharenting"

scritto da

I minori vanno educati all’uso della Rete, ma da chi? Senza dubbio, in primo luogo, dai genitori. Ma i genitori quanto sono effettivamente loro stessi educati ad un uso consapevole di internet? Pensiamo ad esempio allo sharenting, creativa parola nata dalla combinazione di parenting e sharing  che indica quella diffusissima tendenza dei genitori a condividere sul web tutto ciò che riguarda i figli: dal momento della nascita alla prima poppata, dal primo sorriso alle prime parole, dai primi passi al primo compleanno e via dicendo. Sicuramente esiste un tema di sovraesposizione dei bambini online: secondo uno studio...

19 Settembre 2016

Telegram: guida completa per andare "oltre la chat"

scritto da

Facebook Messenger, Whatsapp, Snapchat: fra le varie app di messaggistica si trova anche Telegram, app creata 3 anni fa dal russo Pavel Durov che sicuramente si sta distinguendo dalle sue concorrenti per diversi motivi. Per questo vale la pena studiarla più da vicino e capire perché è una buona idea scaricarla subito sul nostro smartphone (e non solo).   L’ISCRIZIONE Quando ci si iscrive a Telegram ci si registra tramite il proprio numero di telefono e si può essere contattati solamente da chi ne è in possesso. L’alternativa è creare una username che potrà essere ricercabile all’interno della app (un po’ come...

05 Aprile 2016

Keep calm and be the boss of your LinkedIn account

scritto da

È di questi giorni la rivoluzione dell’area privacy & settings di LinkedIn dove è stata semplificata l’esperienza a beneficio della filosofia member first. Perché è fondamentale presidiare le impostazioni di privacy?  La nostra identità digitale si compone via via, disseminando contenuti che ci riguardano in rete. Lo facciamo consapevolmente, o meno, a seconda di quanta capacità abbiamo di governare la nostra presenza online. L’identità digitale è influenzata anche da ciò che gli altri diffondono su di noi: parlano di noi o condividono contenuti che ci riguardano (immagini, video e altre forme di espressione)....

02 Marzo 2016

Sei regole per avere successo sui social network

scritto da

Abbiamo disseminato tweet, condiviso status e lasciato cenni di bio senza controllo. In molti hanno usato foto profilo inadatte al social media scelto, quando le hanno usate e non hanno lasciato l'avatar neutro con la sagoma di un omino.  Il tutto senza fermarsi a pensare all'immagine che proiettavano di sé.Già, la maggior parte degli utenti ha assalito i social in modo spontaneo, facendo delle comparsate qua e là, dei tentativi spesso lasciati morire, senza molta cura del quadro generale. Ma quali sono le regole per stare sui social, rappresentarsi in modo positivo e magari anche avere un certo seguito? Perché essere sui social?...